Facciamo che io ero io

0
290
Condividi TeatriOnline sui Social Network

FOTO

con MAURIZIO LASTRICO

regia di GIOELE DIX

Prima a Roma

Produzione Bananas

Il 16 luglio, a Villa Celimontana, per “I Concerti nel Parco”, in scena un grande protagonista di Zelig 2013, MAURIZIO LASTRICO, uno dei giovani comici di maggior talento nel panorama nazionale, in Facciamo che io ero io, per la regia di GIOELE DIX. Un monologo in cui intreccia resoconti sulle sue origini, cronache su incontri e personaggi del presente, riflessioni su sogni e sfide per il futuro. Attraverso la qualità dei testi ed una grande energia comunicativa, il comico riesce a conciliare lo stile frammentario e folgorante delle sue fortunate esibizioni televisive con la sua indole di attore teatrale. Lastrico possiede una rara vis comica che gli permette di far ridere grazie a parole che prendono letteralmente corpo.

Ecco di seguito un estratto dalle note di regia di Gioele Dix: “Nel teatro ci sono leggi non scritte che regolano da sempre i rapporti fra chi sta sul palco e chi si trova in platea, una sorta di patto basato sulla mutua fiducia. Ecco, quando Maurizio Lastrico entra in scena, il pubblico si predispone istintivamente a ridere, perché capisce che è arrivato un attore comico di cui si può fidare. E subito si lascia conquistare dalla sua elegante figura dinoccolata, dalla sua originale e ariosa gestualità, da quella particolare fisicità che lo contraddistingue, generosa, a tratti debordante. In Facciamo che io ero io, Maurizio Lastrico costruisce un racconto teatrale dal peso specifico molto superiore a quello di un puro monologo d’intrattenimento, grazie ad una lingua mai sciatta e a una recitazione consapevole dei propri mezzi.

In tale contesto, il suo “marchio di fabbrica”, gli endecasillabi danteschi che lo hanno reso famoso, appaiono come il linguaggio più adatto a descrivere ed esorcizzare i disagi della contemporaneità, una sorta di alfabeto musicale e letterario per comporre il mosaico di inferni e purgatori quotidiani. Nell’attesa, forse vana, di qualche saltuario sprazzo di paradiso”.

Lo spettacolo viene presentato in coproduzione con Bananas, ente milanese di produzione e distribuzione teatrale e televisiva.

 

INFO PER IL PUBBLICO:

06. 58.16.987

339 80.41.777

www.iconcertinelparco.it

ORARIO SPETTACOLO: 21,30

INGRESSO 13 euro

 

 

MAURIZIO LASTRICO

Maurizio Lastrico nasce a Genova il, 31 marzo 1979.

Nel 1998 si diploma a pieni voti come operatore turistico presso un istituto di Genova. Nello stesso anno, nell’ambito di Cine in Città, un concorso indetto dall’Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Genova, vince il premio come miglior sceneggiatura per il cortometraggio Molto piacere, sono io.

Formatosi successivamente alla Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova, dove si diploma nel 2006, ha lavorato in teatro, tra gli altri, con Massimo Mesciulam, Marco Sciaccaluga, Antonio Zavatteri, Alberto Giusta, Carlo Sciaccaluga.

All’attività di attore teatrale, compatibilmente con i tempi delle tournée degli spettacoli affianca quella di comico e cabarettista, esordendo sulle emittenti nazionali nel 2007, nella quarta stagione della trasmissione Camera Cafè, con il personaggio de il catatonico.

Nel 2009 è in onda su Canale 5 a Zelig Off, dove ha proposto la sua Divina Commedia “rivisitata”, trattando di temi quotidiani in lingua dantesca. Nello stesso anno ha fatto parte del cast fisso della trasmissione di La7 Grazie al cielo sei qui. Ha partecipato inoltre alla trasmissione Bravo Grazie su Raidue e a Piloti, sempre su Raidue. Collabora con la radio de Il Secolo XIX, Radio 19.

Nel gennaio 2010 debutta in prima serata a Zelig, dove è il centesimo comico a calcare il palco del Teatro degli Arcimboldi. Per la stagione teatrale 2010/2011 porta in teatro il suo primo spettacolo teatrale comico Quando fai qualcosa in giro dimmelo.

Nel 2011 è nuovamente nel cast della quindicesima edizione televisiva di Zelig e da luglio interpreta i personaggi di Snug e Lisandro nel cast dello spettacolo teatrale Sogno di una notte di mezza estate, per la regia di Gioele Dix, in distribuzione per la stagione teatrale 2011/2012.

Nel 2012 fa parte del cast della sedicesima edizione televisiva di Zelig (prima serata Canale 5) e da settembre sarà nei teatri con il suo nuovo monologo teatrale Facciamo che io ero io con la regia di Gioele Dix. (lo spettacolo è in distribuzione per la stagione teatrale 2012/2013).

TELEVISIONE

•    2012 – ZELIG 2012 (prima serata – Canale 5)

•    2011 – ZELIG 2011 (prima serata – Canale 5)

•    2010 – ZELIG 2010 (prima serata – Canale 5)

•    2009 – ZELIG OFF (seconda serata – Canale 5)

•    2009 – Piloti, regia di C. Laudisio (Rai Due)

•    2009 – Grazie al cielo sei qui, nel cast fisso per 10 puntate (prima serata – La 7)

•    2007 – Camera Cafè, puntata “Il Catatonico” ruolo Il Catatonico ( Italia 1)

TEATRO

•    2012 – Facciamo che io ero io (regia di Gioeel Dix)

•    2011/12 – Sogno di una notte di mezza estate (regia di Gioele Dix)

•    2010/11 – Quando fai qualcosa in giro dimmelo – recital comico di e con M. Lastrico

•    2009 – La bottega del caffè di Goldoni (regia di Zavatteri)

•    2009 – Dopo il terremoto di Frank Galati da Murakami Haruki (regia di Carlo Sciaccaluga),

•    2008 – Re Lear di Shakespeare (regia di Marco Sciaccaluga)

•    2008 – The Unseen di Craig Wright (regia di Pipino)

•    2008 – Tre stelle sopra il baldacchino di Zochow (regia di Giusta)

•    2008 – Il castello da Kafka (regia di Mesciulam)

•    2007 – Antigone di Sofocle (regia di Orlando, Pannelli)

•    2007 – Anfitrione di Molière(regia di Zavatteri)

•    2007 – La bisbetica domata di Shakespeare (regia di Giusta),

•    2007 – Svet. La luce splende nelle tenebre di Tolstoj (regia di Marco Sciaccaluga)

•    2006 – L’allegro diavolo di Edmonton di anonimo elisabettiano (regia di Messeri)

•    2006 – L’eccezione e la regola di Brecht (regia di Fusetti, C.Pasino)

•    2006 – Enrico V di Shakespeare (regia di Mesciulam)

•    2006 – Romeo e Giulietta di Shakespeare (regia di Ghelardi)

•    2006 – Tutto è bene quel che finisce bene di Shakespeare (regia di Giordana, Pasino)

•    2006 – Un posto luminoso chiamato giorno di Kushner (regia di Mesciulam)

•    2006 – Mercator di Plauto (regia di Marco Sciaccaluga e Mesciulam)

•    2005 – Una serata con Feydeau (regia di Messeri)

 

 

ATTIVITÀ EDITORIALI

GENNAIO 2011

NEL MEZZO DEL CASIN DI NOSTRA VITA – ed MONDADORI

IL LIBRO

Con recitazione gassmaniana Maurizio Lastrico, il dantista di “Zelig” ha incantato il pubblico della trasmissione di Canale 5 con i suoi divertentissimi monologhi che somigliano, come linguaggio e come metrica, alla Divina commedia. Un gioco vecchio come il mondo, quello di parodiare i sacri testi della letteratura italiana, ma che il comico genovese ha portato a livelli eccezionali. Eccolo quindi narrare con strepitosi endecasillabi l’infratto con la fidanzata (“Nel pieno di una notte tarda e afosa / io e la dama mia sulla vettura / giungemmo in camporella in zona ascosa”) o la ricerca di un parcheggio sotto casa (“concentrico girar per quasi un’ora / nemmanco scruto posto a pagamento / e già su scroto mio fa muschio e flora”) e altre disavventure contemporanee. Un libro comico, che si legge con grande piacere, particolarmente adatto per chi ha il palato fine.

L’AUTORE

Maurizio Lastrico (Genova, 31 marzo 1979) è un attore teatrale, comico e cabarettista italiano. Nel 2009 è in onda su Canale 5 a “Zelig Off” con la sua Divina Commedia “rivisitata”. Nello stesso anno ha fatto parte del cast fisso della trasmissione di La7 “Grazie al cielo sei qui”. Nel gennaio 2010 debutta in prima serata a “Zelig”.

 

LEAVE A REPLY