“Forza venite gente” frate Francesco New generation

0
192
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotodi MICHELE PAULICELLI

Scritto da Mario Castellacci, Renato Biagioli, Piero Castellacci

Musiche di Michele Paulicelli, Giancarlo de Matteis Gianpaolo Belardinelli

Coreografie di Evelyn Hanak

Scene e costumi di Graziella Pera

Regia di Michele Paulicelli

Produzionr CLUB TEATRO MUSICA & LA FENICE

 

Il noto musical “Forza venite gente” frate Francesco New generation, dopo la data in Sala Nervi in Vaticano, continua il suo percorso nella sua nuova veste con il cast totalmente rinnovato lunedì 16 dicembre 2013 al Gran Teatro di Roma, per poi essere il 21 dicembre al Teatro Principe di Palestrina.

Michele Paulicelli presenta in Coproduzione con l’Associazione culturale LA FENICE diretta da Stefano Baldrini, la riedizione del musical della gioia, affidando per la parte in prosa nel ruolo di Pietro Bernardone da Roberto D’Alessandro, proveniente dal laboratorio di Gigi Proietti, affermatosi con il grande successo ottenuto con “Banboccioni” e “Terroni”, accanto a Roberto D’Alessandro la bravissima Rachele Giannini nel ruolo della Cenciosa.

Il progetto nasce nel 1981 come raccolta di canzoni che narrano le fasi più importanti della vita di Francesco D’Assisi, sulle quali si innestano magnificamente prosa ed allegre coreografie. Il musical presenta alcuni momenti della vita del Santo ed in particolare il rapporto con la vita, la morte, la natura, la gente.

Michele Paulicelli, l’autore, che nelle vesti di Frate Francesco ha portato quest’opera sulle scene con grande successo dal 1981, ripropone oggi in veste di regista una nuova entusiasmante versione dell’edizione originale interpretata da 25 giovanssimi attori, ballerini e cantanti.

Lo spettacolo con oltre 2800 repliche in Italia, amata e rappresentata nel mondo dalla Polonia al Messico, Forza Venite Gente è un evento unico nel panorama teatrale.

La figura di Pietro di Bernardone, padre di Francesco, diventa ben presto un punto focale dello spettacolo, incarnando in modo estremamente attuale il conflitto padri – figli: con lui prende vita la storia di un padre, del suo tormento interiore e della sua disperazione nel vedere un figlio che, secondo lui, impazzisce.

Altro personaggio chiave è la “Cenciosa” del paese, attraverso la quale, tra la sua pazzia alternata ad una sorta di saggezza coscienziosa, si riesce ad intravedere la genuina bontà del popolo.

Come tutti i padri autoritari, Bernardone cerca in ogni modo di riportare Francesco alla ragione, con le sue suppliche e con la durezza. Un padre molto umano, troppo per avere un figlio santo… Un uomo che pur sbagliando, fa ciò che crede sia meglio per il figlio, non riuscendo a comprendere come qualcuno possa basare la propria esistenza sull’amore disinteressato…

Soprattutto se quel qualcuno è il figlio per il quale, come ogni padre, aveva fatto grandi progetti e che con il suo comportamento bizzarro, non solo delude le sue speranze ma lo mette a disagio di fronte al paese. Infatti “Come fa un padre ad immaginarsi che il figlio diventerà santo, e che le sue mattìe non sono di disperazione?!?…”.

Insieme a Bernardone animano la storia e la scena l’amica Chiara, la Povertà, la Provvidenza, il Lupo di Gubbio, la Luna, il Sole, l’Angelo, la Morte, gli Alberi, gli Uccelli e tanti altri personaggi ancora che, fra canti e balli, fantasiose allegorie e colori, ci accompagnano simbolicamente in questo percorso alla riscoperta di uno dei personaggi più affascinanti di tutti i tempi.

Dopo la partenza in Sala Nervi in Vaticano, lo spettacolo sarà il 15 dicembre al Gran Teatro di Roma, poi a Fidene, il 20 e 21 Dicembre sarà a Palestrina e dal 28 gennaio al 9 febbraio 2014 sarà all’Auditorium del Divino Amore, poi proseguire con un grande progetto che avvicinerà sempre più la gente al messaggio di San Francesco: lo spettacolo verrà messo in scena nei palazzetti dello sport della maggior parte delle province italiane, un luogo vicino ai giovani , un luogo semplice in linea con la semplicità del messaggio di San Francesco.

Il musical in questa sua nuova veste è anche legato ad un progetto sociale, grazie alla collaborazione delle Diocesi delle varie province italiane, una parte del ricavato verrà loro devoluto per sostenere le persone indigenti.

FORZA VENITE GENTE

GRAN TEATRO Lunedì 16 dicembre ’13 ore 21,00

Piazza Sandro Ciotti, 00188 Roma 06 333 3571

TEATRO PRINCIPE

Corso Pierluigi, 60 00036 Palestrina tel. 06 95302327- 06 95302318

LEAVE A REPLY