Ridotto del Politeama Pratese: ecco la nuova stagione 2014

0
196
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Foto di Lucia Baldini
Foto di Lucia Baldini

Riparte martedì 11 febbraio 2014 POLITEAMA IN PRIMO PIANO rassegna a cura di Mirko Guerrini nel Ridotto del Politeama Pratese. Mantenendo la sua natura di club musicale, questa nuova edizione, in linea con la sua tradizione, si caratterizza per dare spazio soprattutto a giovani artisti e ad emergenti talentuosi, che spesso non trovano luoghi adatti per le loro espressioni musicali.

Tutti i concerti, rigorosamente di martedì, alle 21.15, saranno introdotti da Massimo Altomare.

E per chi lo desidera, anche quest’anno, potrà usufruire della formula apericena (su prenotazione 0574/603758), a partire dalle ore 20.00.

La stagione del 2014 inizia con il trio degli Hobby Horse che presentano il loro album Eponymous, recentemente uscito con l’etichetta italiana Auditorium Parco della Musica. Alternando tra improvvisazioni ipnotiche e misteriose e momenti di dinamismo esplosivo, la musica degli Hobby Horse – Dan Kinzelman, Joe Rehmer e Stefano Tamborrino – combina elementi tratti dal free jazz, ambient, rock e elettronica.

Martedì 25 febbraio sarà la volta del duo, Monica Demuru /Natalio Mangalavite, in Madera Balza. Il duo nato nel 2010, è accomunato da una propensione per la gioia del gesto creativo e da una tensione aperta alla brillantezza vitale del suono che si intrecciano, nel concept di Madera Balza, con una originale ricerca di melodie e arrangiamenti la cui cifra percussiva e jazz-pop genera una creatura musicale meticcia. La forza delle provenienze latine di entrambi ma lontane fra loro (Sardegna e Argentina) si trasfigura nella continua ricerca, tra repertorio di tradizione folk, pop, cantautorale, Jazz e creazioni originali, di una forma canzone brillante e malinconica.

Si prosegue martedì 11 marzo con il Jazz manouche del Maurizio Geri Swingtet, formato da Maurizio Geri, chitarra e voce, Luca Giovacchini, chitarra, Michele Marini, clarinetto, Giacomo Tosti, fisarmonica/piano e Nicola Vernuccio al contrabbasso. Il quintetto si ispira stilisticamente alla tradizione zingara alsaziana, dal padre fondatore Django Reinhardt alle varie contaminazioni che fino ad oggi hanno reso vitale e “moderno” lo swing-manouche. A cavallo fra la tradizione zingara europea, lo swing d’oltreoceano e la canzone d’autore italiana, si produce un’alchimia nuova e originale, un suono che strizza l’occhio al mediterraneo, fra il filologico e l’innovativo, fra la ricerca stilistica e la creazione, aspetti questi che pongono lo swingtet per continuità, curriculum e discografia, gruppo di riferimento in Italia per il genere, unico ad oggi ad aver partecipato al più importante festival francese dedicato a Django: “Samois sur Seine”.

Per la serata di martedì 18 marzo, il compositore, polistrumentista a mandolinista sardo Mauro Palmas affiancherà la ricca formazione degli Archaea Strings, il quartetto d’archi formato da Mauro Fabbrucci e Vieri Bugli al violino, Marcello Puliti alla viola e Damiano Puliti al violoncello.
Ad Astor Piazzolla è invece dedicato
il concertodi martedì 25 marzo, interpretato dall’elegante saxofono solista di Alda Dalle Lucche assieme al quartetto di saxofoni tutto al femminile delle Arabesque, Lucia Danesi, Giulia Fidenti, Giada Moretti e Michela Ciampelli. Le atmosfere sospese e passionali della musica del compositore argentino, delicate e al contempo ritmicamente forti, tornano così a sorprenderci nella rivisitazione delle interpreti.

POLITEAMA IN PRIMO PIANO chiude martedì8 aprile con un viaggio musicale all’interno del percorso artistico di Stevie Wonder (all’anagrafe Stevland Morris). Stevland, un progetto di Claudia Tellini e del suo quintetto, muove dai primissimi lavori di Stevie Wonder, come Where I’m coming from (1971), a partire dai quali comincia la sua produzione come artista libero da ogni vincolo stilistico. Stevie compone, arrangia e suona personalmente tutti gli strumenti, nel primo ed almeno negli altri quattro lavori successivi (Music Of My Mind, Taking Book, Fulfillingness First Finale, Innervisions) e continuerà per tutta la sua carriera a suonare il più possibile da solo. La musica, lo stile, il timbro melodioso della sua voce divenuti inconfondibili, tornano a rivivere, nutriti ed arricchiti dal contributo di arrangiamento a cura del maestro Riccardo Galardini.

E con la stagione del Ridotto riparte anche EROTICANZONI, il concorso/festival dedicato alla canzone erotica, inventato da Mirko Guerrini con Massimo Altomare. Quest’anno la kermesse finale con tanto di premiazione sarà ad ottobre, invece che a maggio, come nelle precedenti edizioni. EROTICANZONI offre una simpatica occasione, a chi accetterà la sfida partecipando al bando, di diventare l’autore di un testo per una canzone erotica e ascoltarla poi, se tra le finaliste, davanti ad una vera platea, quella del Teatro Politeama di Prato, eseguita dal PoliteamaPratese MusicLab, sestetto residente, formato dallo stesso Mirko Guerrini, Nico Gori, Dario Cecchini, Leonardo Pieri, Gabriele Evangelista e Andrea Melani. A decidere la vincitrice sarà una giuria specializzata di musicisti e autori di chiara fama.

I testi potranno essere inviati per posta ordinaria direttamente al Teatro Politeama Pratese (Via Garibaldi 33, 59100 Prato), per posta elettronica all’indirizzo testi@ridottopoliteamapratese.com a partire dal 1 marzo fino al 31 luglio 2014.

Tornando a POLITEAMA IN PRIMO PIANO, tutti gli spettacoli si terranno nelle sale del Ridotto al primo piano del Teatro Politeama Pratese, costo apericena più concerto (su prenotazione allo 0574/603758), 15 €, solo concerto (inizio 21.15) 5 €. Anche quest’anno sarà possibile acquistare un abbonamento per i 6 appuntamenti in calendario, costo 25 € – per gli studenti under 25 l’abbonamento sarà di 20 €.

Per informazioni e prevendita

Teatro Politeama Pratese

Via G. Garibaldi 33 – PRATO

tel. 0574/603758 – fax 0574/445580

e-mail: teatro@politeamapratese.comwww.politeamapratese.com – www.ridottopoliteamapratese.com

 

 

POLITEAMA IN PRIMO PIANO 2014Ridotto TEATRO POLITEAMA PRATESE

11 febbraio – 8 aprile 2014

 

Martedì 11 Febbraio, ore 21.15

Hobby Horse

Dan Kinzelman – Sax / Clarinetti / Voce / Flauti

Joe Rehmer – Basso / Tastiere / Voce / Percussioni

Stefano Tamborrino – Batteria / Percussioni / Melodica / Voce

 

Martedì 25 Febbraio, ore 21.15

Madera Balza

Monica Demuru – Voce

Natalio Mangalavite – Piano

 

Martedì 11 marzo, ore 21.15

Maurizio Geri Swingtet

Maurizio Geri – Chitarra, voce

Luca Giovacchini – Chitarra

Michele Marini – Clarinetto

Giacomo Tosti – Fisarmonica / Piano

Nicola Vernuccio – Contrabbasso

 

Martedì 18 marzo, ore 21.15

Mauro Palmas con Archaea Strings

MAURO PALMAS – Mandola / Mandoloncello

Mauro Fabbrucci – Violino

Vieri Bugli – Violino

Marcello Puliti – Viola

Damiano Puliti –Violoncello

 

Martedì 25 marzo, ore 21.15

Astor Dedicato. Musica di Astor Piazzolla per saxofono solista e quartetto di saxofoni

ALDA DALLE LUCCHE saxofono solista

QUARTETTO ARABESQUE

Lucia Danesi – Saxofono soprano

Giulia Fidenti – Saxofono contralto

Giada Moretti – Saxofono tenore

Michela Ciampelli Saxofono baritono

 

Martedì 8 aprile, ore 21.15

Stevland. La musica e il tempo del fervente Stevie Wonder

Claudia Tellini – Voce

Emanuele Parrini – Violino

Riccardo Galardini – Chitarre

Nicola Vernuccio – Contrabbasso

Walter Paoli – Batteria/Effetti elettronici

LEAVE A REPLY