Fiesta Argentina

2
222
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotocon Nestor “el Polaco” Pastorive

coreografia e regia Nestor “el Polaco” Pastorive

direzione musicale Hernan Pagola e Federico Siciliano

disegno luci Leonardo Saccinto

produzione Compañia Nestor Pastorive

—-

BALLERINI

Con Emilce Marcolongo, Johana Aranda, Victoria Cuesta, Daniel Nocioni, Marcos Olivera, Nicolas Minoliti, Cecilia Mendez, Matias D’Alessandro, Pedro Zamin, Adrian Bernal, Enzo Visetti

—-

ORCHESTRA

aerofono, flauto traverso,erke, basso Hernan Pagola

charango, bandoneón, tastiere Federico Siciliano

chitarra Goyo Alejandro Alvarez

percussioni Cristian Vattimo

—-

Nuovo importante appuntamento che inaugura la quinta edizione del ‘Festival Internazionale della Danza’ della Filarmonica Romana e Teatro Olimpico è quello con Néstor Pastorive, danzatore argentino dall’impeccabile tecnica, maestro indiscusso dello zapateo che interpreta con grande finezza musicale e stilistica, nonché coreografo tra i più innovativi.

Il suo spettacolo Fiesta Argentina – in scena dal 10 al 22 marzo – è un affascinante viaggio alla scoperta di una Argentina insolita, capace di evocare paesaggi inaspettati attraverso la sua ricca tradizione di danze popolari, da quelle più primitive a quelle più moderne.

Non solo tango, non solo Buenos Aires, dunque; la danza argentina di Pastorive riscopre i balli della sua terra meno noti, ma ancora molto praticati in tutto il paese. Ad esempio la chacarera della campagna, la sensuale e morbida zamba con i suoi fazzoletti, la milonga nata nelle case da ballo della gente povera e soprattutto il malambo, spettacolare danza maschile che ricalca la doma dei cavalli dei gauchos nelle pampas, con le “boleadoras”, stupefacenti armi da caccia fatte roteare o battere contro il suolo con maestria circense, in una sorta di gara ritmica con piedi e braccia.

Con musiche dal vivo e una compagnia di danzatori pregevoli, Nestor Pastorive, origini italiane, ma chiamato “el Polaco”, cattura il pubblico guidandolo attraverso un suggestivo percorso nel cuore della cultura argentina. Una immersione totale, fatta di danze semplici, alla portata di tutti, da lui arricchite con la danza classica e contemporanea, ma anche di ritmi sostenuti e danze vigorose, che alternano il serrato “zapateo” di ispirazione equestre, a piroette, camminate e salti sulle punte. Il tutto con una precisione che dialoga costantemente con gli strumenti antichi e moderni presenti sul palcoscenico – flauti andini, charango, bandoneón, siku, quena, erke, chitarra, percussioni – e con oggetti di forte impatto visivo come i “bombos”, tradizionali tamburi delle pampas, che i ballerini ostentano e percuotono durante l’esibizione.

Néstor “El Polaco” Pastorive

Néstor Pastorive ha studiato danze folkloriche, tango, danza contemporanea e zapateo presso l’I.F.A. (Istituto de Folklore Argentino) di Buenos Aires. Insieme a vari interpreti della cultura argentina ha partecipato a numerose tournèe internazionali. La sua prima apparizione in Italia risale al 2003 al Teatro Romano di Verona nello spettacolo Tango y Argentina che vedeva come interpreti anche il cantante Jairo e la compagnia Tango x 2 . Ha proseguito poi la sua intensissima attività internazionale di ballerino anche rappresentando l’Argentina al Festival Internazionale di Musica a Macao in Cina. Nel 2012 è ritornato per la prima volta insieme alla sua compagnia al Teatro Romano di Verona con l’ acclamato Argentina Baila ottenendo un successo clamoroso. Il suo ultimo Fiesta Argentina rappresenta l’evoluzione coreografica e musicale del lavoro di ricerca di Pastorive già intrapreso con Argentina Baila. Parallelamente alla sua attività di coreografo e ballerino, si è consolidata negli anni la sua apprezzata attività d’insegnante , tenendo stage e corsi in diverse istituzioni argentine nel mondo. Néstor Pastorive è annoverabile tra i più grandi danzatori argentini ed è anche uno dei coreografi più innovativi del genere latinoamericano. È senza dubbio un virtuoso dello zapateo che interpreta con grande finezza musicale e stilistica.

Per visionare il promo di questo spettacolo: https://www.youtube.com/watch?v=C9uj7iMb3bU

—-

Teatro Olimpico

Piazza Gentile da Fabriano, 17 – Roma

Dal 10 al 22 marzo 2015

Botteghino aperto tutti i giorni 10-19 orario continuato

Info & Biglietti 06.3265991 – biglietti@teatroolimpico.it

Biglietti inclusa prevendita € 33,00 – € 28,00 – € 23,00. Ridotto junior (4-14 anni) € 7,00

Biglietteria online: http://biglietteria.teatroolimpico.it

Orari spettacoli: dal martedì al sabato h. 21.00; domenica h. 18.00

2 COMMENTS

  1. ciao volevo un informazione ci sarà una tournée in Italia e in altre città come per esempio Venezia Padova.
    Grazie

LEAVE A REPLY