Sogno di una notte di mezza estate

0
221
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Yasuko Kageyama-Teatro dell'Opera di Roma
Foto di Yasuko Kageyama-Teatro dell’Opera di Roma

Al Teatro Nazionale va in scena Sogno di una notte di mezza estate, da domani martedì 24 marzo fino a venerdì 27 (ore 11) nelle matinée dedicate alle scuole, sabato 28 (ore 18) e domenica 29 (ore 16.30) in due repliche aperte al pubblico. La più famosa commedia fantastica di William Shakespeare torna dopo il successo dello scorso dicembre. Alessandra delle Monache firma coreografia e regia del balletto in un atto su musica di Felix Mendelssohn-Bartholdy. Protagonisti, in questa occasione anche come attori, le giovani stelle della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera diretta da Laura Comi, alcuni elementi del Corpo di Ballo e Giulia Tomaselli (voce recitante). “Rimango fedele all’ironia usata da Shakespeare – spiega Delle Monache – pongo l’accento sul via vai tra l’amore e la sua caricatura, sull’assurdo delle relazioni amorose, sul desiderare proprio chi non ricambia il sentimento. I problemi umani si fondono con il magico mondo degli elfi. Il linguaggio coreografico è quello neoclassico-contemporaneo, pertinente alle qualità degli allievi della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera”. Le scene sono di Michele della Cioppa, i costumi di Anna Biagiotti e le luci di Patrizio Maggi. Consulenza musicale di Giuseppe Annese. Lo spettacolo è in collaborazione con l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”.

Sogno di una notte di mezza estate è in scena nelle matinée riservate alle scuole (ore 11) martedì 24 marzo, mercoledì 25, giovedì 26 e venerdì 27; repliche pomeridiane aperte al pubblico sabato 28 (ore18) e domenica 29 (ore 16.30). Biglietti per le scuole euro 6, per il pubblico euro 23.

Per informazioni: operaroma.it

LEAVE A REPLY