Claudio Mutazzi in “Trici”

0
295
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotodi e con Claudio Mutazzi

Spettacolo di circo contemporaneo e giocoleria

——–

Venerdi 29 maggio alle ore 21,30 prende il via la seconda edizione di “Di Teatro e di Note”, la rassegna estiva del Circolo Bloom in Via Challant 13 a Torino con lo spettacolo “TriCi” di e con Claudio Mutazzi, artista di circo e teatro diplomato all’Atelier Teatro Fisico di Philip Radice.

Dopo il successo della stagione invernale, il Circolo Bloom propone sei appuntamenti  di teatro e di musica. Dal 29 maggio al 10 luglio 2015 si potranno trascorrere piacevoli serate al Circolo Bloom, assistendo a spettacoli teatrali o ascoltando le note di piacevoli mandolini con l’Orchestra Mandolinistica “Città di Torino”, o la stravagante esibizione di Figurelle,  band che si avvale della presenza di musicisti (chitarre, fisarmonica, gran cassa), un coro femminile con piccoli e curiosi strumenti musicali per chiudere il 10 luglio con le melodie Blues.

Apre quindi la rassegna venerdi 29 maggio alle ore 21,30 “TriCi”, progetto artistico di e con Claudio Mutazzi che da cinque anni incanta e stupisce nei festival e nelle piazze italiane ed europee.

Un triciclo impazzito che manda musica a tutto volume, un arrotino inaspettato che mai arriverà, una valigia, un rullo e un equilibrio squilibrato… “Trici” è uno spettacolo per grandi e piccini, in cui giocoleria ed equilibrismo danno vita a bizzarre storie dove il pubblico è il vero protagonista.

Video dello spettacolo: https://www.youtube.com/watch?v=F6bsc9upVfw

——–

Claudio Mutazzi nasce a Verbania il 18 giugno 1986 e fin dall’infanzia si applica con particolare dedizione a tutto ciò che rappresenta un pericolo e un rischio. Incurante dei consigli del mondo adulto decide di sviluppare le sue passioni e appena ne ha la possibilità inizia a viaggiare.

Vive in Spagna, in Grecia e in Portogallo dove per caso si avvicina all’ambiente della scuola di circo Chapiteau. A Lisbona esplode la passione per il circo e per il teatro di strada e così riparte per esibirsi nelle piazze di piccole e grandi città europee, dove crea e sperimenta il suo primo spettacolo.

Alla ricerca di una formazione e di più strumenti per perfezionare il suo lavoro, nel settembre 2007, approda a Torino.

Qui si laurea in Scienze dell’educazione, progetta e realizza laboratori di circo sociale e continua a lavorare al suo spettacolo. Nel 2010 inizia a frequentare l’Atelier Teatro Fisico di Philip Radice dove studia giocoleria, acrobatica, mimo e teatro.

Nel 2011  nasce “Trici”,  uno spettacolo dove il circo e il teatro di strada vengono contaminati da due tricicli e da mille giochi con il pubblico.

Attualmente vive a Torino, perfeziona il suo spettacolo, scrive nuovi numeri e collabora con altri artisti.

Claudio Mutazzi, artista di circo e teatro diplomato all’Atelier Teatro Fisico di Philip Radice,  propone “TriCi”: un progetto artistico che da cinque anni incanta e stupisce nei festival e nelle piazze italiane ed europee. Un triciclo impazzito che manda musica a tutto volume, un arrotino inaspettato che mai arriverà, una valigia, un rullo e un equilibrio squilibrato… “Trici” è uno spettacolo per grandi e piccini, in cui giocoleria ed equilibrismo danno vita a bizzarre storie dove il pubblico è il vero protagonista.

————-

ALTRI SPETTACOLI:

Venerdì 5 Giugno 2015       Spettacolo

Antonello Panero e Giorgio Perona

PAPAVERI E VIPERE
(siamo italiani, ma io non c’ero)
Quasi un cabaret

 

Un cabaret in bianco e nero per ridere e parlare degli anni ’70
Un cabaret in bianco e nero per ridere e parlare degli anni
Un cabaret in bianco e nero per ridere e parlare
Un cabaret in bianco e nero per ridere
Un cabaret in bianco e nero
Massì. Un cabaret
Per chi ha gli anni ’70 nel proprio DNA
Per chi ne ha sentito parlare
Per chi li ha osservati da lontano
e per tutti quelli che li hanno amati Per chi li ha osservati da lontano
e per tutti quelli che li hanno amati

 *****

Venerdì 19 Giugno 2015        Concerto

L’Orchestra Mandolinistica della Città di Torino

CONCERTO

diretta dal maestro Remo Barnava

In scena l’Orchestra Mandolinistica “Città di Torino”, una realtà musicale che da anni opera nel territorio torinese con positivo riscontro da parte del pubblico. L’organico, costituito da oltre 20 strumentisti, si compone di Mandolini primi, Mandolini secondi, Mandole, Chitarre, Contrabbasso, Flauto e percussioni. Il repertorio è molto vasto e spazia dalle trascrizioni di brani classici e di parti di opere e operette, alle raccolte di arie popolari e tradizionali italiane ed estere, nonché a composizioni scritte appositamente per questo particolare tipo di organico strumentale . L’orchestra, che ha al suo attivo diverse centinaia di concerti, è diretta dal Maestro Remo Barnava, che cura anche gli arrangiamenti e le trascrizioni.

  *****

Venerdì 26 Giugno 2015       Spettacolo

Riccardo Forte voce recitante

Giuseppe Giusta pianoforte

AUTOMOBILE DA CORSA AL CHIARO DI LUNA

 

Il titolo dello spettacolo è un paradosso che sintetizza perfettamente il luogo comune che  vede da un lato i futuristi come dei tronfi signori amanti della guerra e della velocità, dall’altro i crepuscolari così intensamente occupati a contemplare il chiaro di luna. Lo spettacolo-concerto vuole essere un esperimento di convivenza di due apparenti opposti, con contaminazioni e influenze differenti. La voce, usata come strumento, dialoga con la musica con lo stesso linguaggio quasi come in un recitativo barocco, ai testi si uniscono improvvisazioni pianistiche nello stile aleatorio delle avanguardie del secondo novecento che tanto devono al futurismo nella loro ispirazione anticonformista.

  *****

Venerdì 03 Luglio 2015      Concerto

Domenico Castaldo & Figurelle Orkestar

FIGURELLE – CANZONI, STORIE, APPARIZIONI

con: Domenico Castaldo – voce e percussioni / Alessandro Borroni – voce e piccoli strumenti / Ginevra Giachetti – voce e flauto traverso / Marta Laneri – voce e gran cassa  Paolo Moreschi – chitarra classica, basso acustico e voce / Rui Albert Padul – chitarra acustica e voce / Fabio Rosso – fisarmonica / Natalia Sangiorgio – voce e piccoli strumenti

Le fi’urelle in dialetto napoletano rappresentano le immagini dei calciatori e quelle dei santi. Il gruppo porta in scena una serie di Figurelle canore, ma anche musicali e teatrali. I testi delle canzoni sono paesaggi e storie, viaggi e persone. La band si avvale della presenza di musicisti (chitarre, fisarmonica, gran cassa), un coro femminile con piccoli e curiosi strumenti musicali, e fra svariate percussioni la voce solista del poliedrico autore, attore, cantante, regista Domenico Castaldo. Le parole e la musica si supportano, s’inseguono, si abbracciano come nella canzone d’autore, come nella musica popolare. Castaldo e il gruppo incarnano le fi’urelle e le rendono animate, vive, senzienti e rispondenti per un’ora e più di piacere condiviso nella danza e nella panza. Attenzione! non lo stomaco, la panza… che è dove risiede ogni più gioiosa sostanza.

  *****

Venerdì 10 Luglio 2015      Concerto

I BlueSCurO in concerto

.IN THE MOOD

“Ho sempre un po’ di Blues in fondo agli occhi, c’è sempre un po’ di blu in questo cielo”. Citazione meritevole. Sei persone con qualcosa in comune, una passione, un colore.  Questo sono i BlueSCurO.  Cantano Stevie Ray Vaughan, Nina Simone, Aretha Franklin, Delta Moon, e tutto ciò che “gira” su dodici battute.

————-

PRENOTAZIONI

valterripoli@circolobloom.org  – Tel. 333 1571769

 

Gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.30

Più facilità di parcheggio in via Challant 38 (interno via)

————-

TARIFFE

Intero: € 9,00

Ridotto ragazzi fino a 12 anni: € 6.00

*L’ingresso implica il pagamento di € 0,50 per la tessera associativa

————-
CIRCOLO BLOOM 

Via Challant 13 – 10142 Torino – www.circolobloom.org

Segui CircoloBloom su Fb

LEAVE A REPLY