Anfiteatro Festival (Albano Laziale): ecco gli appuntamenti dal 29 luglio al 1° agosto 2015

0
341
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Mirta Lispi
Foto di Mirta Lispi

29 luglio – Ivana Monti, Paola Quattrini, Sergio Muniz in Arsenico e vecchi merletti

Il capolavoro comico di Joseph Kesselring

con Fabrizio Nardi Nico Di Renzo

e la partecipazione di Aldo Ralli

regia Giancarlo Marinelli

produzione Teatro Ghione

E’ giusto aiutare qualcuno a congedarsi dalla vita quando vengono a mancare il sorriso, l’amore o anche solo la speranza della felicità? E’ giusto proteggere un fratello assassino e un fratello pazzo ad ogni costo, coprire i loro misfatti in nome del sacro vincolo famigliare? E’ giusto rivelare ad un figlio adottato in fasce e ormai divenuto un uomo che quella non è la sua famiglia naturale? Non cercate la risposta in un libro di filosofia, in un trattato di sociologia e nemmeno tra le vette dipinte da Shakespeare o da Strindberg. Non cercate la risposta nella tragedia greca, né nella disgraziata famiglia del Commesso Viaggiatore.

Troverete tutto, invece, in “Arsenico e Vecchi Merletti” di Joseph Kesselring. Un capolavoro che è ad un tempo giallo e commedia; operetta morale e macchina comica, dove si pensa con il sorriso e si sorride con il pensiero.

Pensate un po’; da bimbo, mia madre me la raccontava come una favola: “C’era una volta un grande casa con due vecchie signore, un cimitero, una cantina, un matto che suona la tromba e un mostro alto due metri…”.

Mia madre finiva la storia e io le chiedevo: “Ma la morale? Qual è la morale?”. Lei non mi rispondeva.

Venite a teatro. Sarò io a raccontarvi questa favola. Ma non la morale. Quella la racconterete voi a me.

Anfiteatro Festival – Albano Laziale – via dell’Anfiteatro Romano, 40 – ore 21,00 – Ingresso da 10 a 25 euro

Prenotazioni MENTI ASSOCIATE tel. 06 97602968 info@mentiassociate.it TICKETONE.IT TICKET.IT BOXOFFICE.IT

Produzione EUROPA MUSICA – direzione artistica Renzo Renzi – www.europamusica.it – info@europamusica.eu

 

——–

30 luglio Nicola Piovani

Concerto in quintetto

Pianoforte e direzione, Nicola PIOVANI

Violoncello, chitarra e tastiere, Pasquale FILASTÓ

percussioni, batteria e fisarmonica, Cristian MARINI

contrabasso, Andrea AVENA

sax e clarinetto, Marina CESARI

 
Il
“Concerto in quintetto” propone brani scritti per il cinema, per il teatro, per concerto, appositamente rivisitati, riarrangiati da Nicola Piovani in versione da piccolo gruppo di solisti, fra i quali spicca innanzitutto il ruolo del pianoforte, suonato dall’autore. Il repertorio è quello che viene dal cinema dei Taviani, di Moretti, di Benigni, di Fellini.

Un concerto nato anche con l’idea di fondo di mostrare al pubblico i fabbricatori di suono, quelli che al cinema non si vedono mai e che anche il teatro, talvolta, nasconde nel buio del golfo mistico. Una fascinazione antica, un gioco sospeso continuamente tra sogno e memoria.

Rispetto ai concerti di ampio organico orchestrale, il “Concerto in quintetto” è anche una riflessione più intima e flessibile, un concerto che molto punta sulla cantabilità dei singoli strumenti  –  il sassofono, il violoncello, la fisarmonica – ma anche sulla duttilità ritmica di un organico agile, che permette all’invenzione solistica di rivelare lati nascosti fra le pieghe di partiture destinate all’origine a un repertorio corale, collettivo.

Da un repertorio di quasi centocinquanta film ha estratto un riepilogo del tutto provvisorio e inevitabilmente lacunoso. Un’autobiografia musicale da cui non potevano essere escluse le composizioni nate per il teatro.

Parlando il linguaggio della musica come un esperanto, Concerto in quintetto ha sperimentato come in teatro ogni sera sia diversa dalla precedente, ma anche come in ogni parte del mondo il pubblico si somigli e dimostri le stesse reazioni. Di replica in replica, l’allestimento si è modificato, si è adattato alle platee che lo hanno applaudito prendendone la forma come un vestito indossato. Tanto da poter dire che anche il pubblico è, a suo modo, coautore di Concerto in quintetto.

Anfiteatro Festival – Albano Laziale – via dell’Anfiteatro Romano, 40 – ore 21,00 – Ingresso da 10 a 25 euro

Prenotazioni MENTI ASSOCIATE tel. 06 97602968 info@mentiassociate.it TICKETONE.IT TICKET.IT BOXOFFICE.IT

Produzione EUROPA MUSICA – direzione artistica Renzo Renzi – www.europamusica.itinfo@europamusica.eu

————

31 luglio – Teresa Mannino in Sono nata il ventitré

di T. Mannino e Giovanna Donini

regia di Teresa Mannino

produzione Bananas

Se è vero che siamo la somma di quello che siamo stati, di quello che siamo e delle scelte che faremo, sicuramente questo spettacolo ci mostrerà ciò che ha reso Teresa Mannino Teresa Mannino!

Ho voglia di raccontarmi’ dice Teresa ‘Voglio raccontare al mio pubblico la mia vita, com’ero, come sono cresciuta e come è cambiato il mondo intorno a me’. Un viaggio nella sua infanzia, tra i piccoli e grandi traumi di allora che magari poi si sono rivelati formativi. ‘Sono diventata quella che sono passando attraverso momenti difficili che mi hanno fatto crescere. Ecco, voglio raccontarvi i miei traumi; ad esempio? Ad esempio che ero la terza figlia e quando toccava a me fare il bagno, l’acqua non c’era più. Un classico. E poi voglio parlare dei calciatori di ieri e di oggi e del rapporto genitori figli’. Così, passando attraverso il racconto della sua infanzia trascorsa nell’ambiente protettivo ma anche adulto e forte della sua Sicilia, dei rapporti genitori e figli, o quello dei mitici anni ’70, Teresa ci racconta la sua versione dei mutamenti avvenuti in questi ultimi anni.

La mia forza e determinazione derivano dalla mia famiglia, dai miei genitori che mi hanno amata incondizionatamente. Ero una ribelle ma loro mi hanno sostenuta anche quando non ho seguito le orme familiari, come ad esempio nei miei studi universitari.’

Oggi che da figlia è diventata madre, Teresa individua nel rapporto genitori figli un cambiamento critico per cui siamo diventati iperprotettivi a scapito di bambini che crescono impacciati ed insicuri. ‘Siamo genitori talmente preoccupati di tutelare i figli dai pericoli quotidiani che non curiamo la società nella quale dovranno crescere’.

Tra i traumi della vita non poteva mancare quello del tradimento. La letteratura classica è piena di eroi ed eroine infedeli.

Ma guarda caso le donne che tradiscono non vengono perdonate e di solito muoiono, mentre gli uomini traditori non muoiono mai, semmai sono le amanti a fare una brutta fine! Così Teresa prenderà in prestito la figura dell’eroe classico, quella di Ulisse e, alla luce dei tormenti di Penelope, rivelerà il suo potenziale di antieroe di tutti i tempi.

Sono nata il ventitré è lo specchio dei suoi pensieri; e siccome pensa sempre quello che dice e dice sempre quello che pensa, sarà un’esperienza divertente seguire il suo filo logico.

Sono una persona diretta, nel bene e nel male. Questo è il mio pregio ed il maggior difetto. Quando mi interpellano per sapere come la penso rischio sempre di ferire e di essere ferita. Sembra un paradosso, ma la sincerità può essere male interpretata. Anche nella mia carriera, soprattutto all’inizio, quando non mi conosceva nessuno, ho rischiato più volte di lasciare di stucco il pubblico per i miei modi diretti. Ora si divertono un sacco.’

Tour estivo 2015

24 luglio Santa Margherita Ligure Piazza Del Sole

25 luglio Marina Di Pietrasanta ( Lu) Teatro Della Versiliana

30 luglio Ferento (Vt) Teatro Romano

31 luglio Albano (Rm) Anfiteatro Romano

1 agosto Salerno Arena Del Mare

3 agosto Barletta Castello

4 agosto Ostuni Foro Boario

5 agosto Brindisi Di Montagna ( Pz) Parco della Grancia

8 agosto Acireale Piazza Duomo

9 agosto Tindari Teatro Greco

10 agosto Tartanna (Trapani) Teatro in Pietra

11 agosto Palermo Teatro di Verdura

12 agosto Agrigento Valle dei Templi

Anfiteatro Festival – Albano Laziale – via dell’Anfiteatro Romano, 40 – ore 21,00 – Ingresso da 10 a 25 euro

Prenotazioni MENTI ASSOCIATE tel. 06 97602968 info@mentiassociate.it TICKETONE.IT TICKET.IT BOXOFFICE.IT

Produzione EUROPA MUSICA – direzione artistica Renzo Renzi – www.europamusica.itinfo@europamusica.eu

———–

1 agostoNicky Nicolai & Stefano Di Battista in Mille bolle blu

Un viaggio nei migliori anni della nostra canzone

piano Andrea Rea

contrabbasso Daniele Sorrentino

batteria Marcello Di Leonardo

La musica, si sa, può essere una favolosa macchina del tempo. Ci sono brani che sanno proiettarci in un momento specifico della nostra vita, melodie che ci mandano sottobraccio con il nostro passato e canzoni che ci fanno rivivere emozioni che credevamo lontane. Mille bolle blu – è un concerto spettacolo, un viaggio su spartiti che attraversano l’immaginario musicale che ci tiene legati agli anni ‘60 – ‘70.

Quegli anni ci hanno consegnato la più potente stagione creativa della storia della musica italiana contemporanea e lo spettacolo ne vuole evocare l’immagine gioiosa e gloriosa, come suggerito dal titolo stesso che ne sottolinea la dimensione di gioco e creatività.

Il calore e lo swing di Nicky Nicolai, in perfetta sintonia con l’estro e la versatilità del sax di Stefano Di Battista, ci conducono tra brani che hanno fatto la nostra storia, insieme ad artisti che sono pietre miliari della nostra narrazione, da Mina a Gabriella Ferri, da Nancy Sinatra a Eduardo De Crescenzo, passando per The Archies e Nina Simone.

Riscoprire le canzoni di un tempo che ci appartiene e che ci accompagna ancora oggi, sorridere ad una musica che porta commozione e sorprenderci per delle note nuove o per un duetto originale. Mille Bolle Blu è un soffio, che crea bolle di sapone, leggere, variopinte e rigeneranti come le nostre emozioni.

Anfiteatro Festival – Albano Laziale – via dell’Anfiteatro Romano, 40 – ore 21,00 – Ingresso da 10 a 25 euro

Prenotazioni MENTI ASSOCIATE tel. 06 97602968 info@mentiassociate.it TICKETONE.IT TICKET.IT BOXOFFICE.IT

Produzione EUROPA MUSICA – direzione artistica Renzo Renzi – www.europamusica.itinfo@europamusica.eu

LEAVE A REPLY