La Luna nel Pozzo – Festival internazionale del Teatro in strada (20° edizione)

0
223
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Sonia De Boni
Foto di Sonia De Boni

Si apre mercoledì 2 settembre il Festival internazionale del Teatro in stradaLa Luna nel Pozzo”, in programma fino a sabato 5 nelle calli e nei campielli della cittadina veneziana di Caorle. La storica manifestazione celebra quest’anno due decenni di vita: un traguardo importante che la ventesima edizione intende festeggiare in grande stile, proponendo un cartellone articolato e vario che conta ben 29 spettacoli diversi per complessivi 100 eventi, e saprà regalare al pubblico emozioni e divertimento: si spazia dalla giocoleria all’acrobatica, dalla clownerie al teatro di figura attraversando tutte le discipline del teatro di strada.

Promosso dall’Amministrazione comunale di Caorle e organizzato dall’associazione culturale Arci Carichi Sospesi di Padova, il festival vede il patrocinio della Regione Veneto e la collaborazione del Consorzio di promozione turistica del Veneto orientale.

Saranno compagnie e artisti provenienti da Italia, Francia, Canada e Argentina i protagonisti della prima serata, all’insegna di spettacoli molto vari e diversi tra loro, sia nelle tematiche che nei generi proposti.

Spetterà alla Francia, alle 20.15, il numero di apertura del festival: si parte infatti con l’anteprima di Duos habet della compagnia Envol Distratto, un mix di “manipolazioni mentali” in cui teatro, magia e illusionismo di massa si mischiano per dar vita a uno spettacolo di comicità che fa riflettere sul tema dell’ influenza psicologica. Dalla manipolazione della mente a quella delle fiamme: l’artista italiano Il Drago Bianco propone Lumi, performance col fuoco singolare e unica, dal carattere giocoso e visionario.

In Involuction la compagnia argentina Duo Masawa, utilizzando la tecnica acrobatica del “mano a mano”, mette in scena il tema dell’incomunicabilità in un mondo di relazioni virtuali, mentre i Carichi Sospesi raccontano la diversità, il valore della differenza e il pericolo della discriminazione con Gli snicci, spettacolo di teatro per bambini che sceglie un linguaggio immediato, divertente ed efficace, fatto di poche parole e tante tecniche di clownerie. Clown che ritroviamo in Rio bum bum dell’italiano Ugo Sanchez Jr, un crescendo comico di gag e numeri di acrobatica in cui il confine attore-spettatore diventa labile e indefinito, in modo imprevedibile e coinvolgente.

Spazio alle esibizioni tutte al femminile con l’artista canadese Andreanne Thiboutot, che andrà in scena in compagnia dei suoi hula hoop in Hoopelaï, commedia romantica ed elegante, e con le italiane Le Baccanti, che in Il Petalo Cremisi danzano e si muovono nell’aria tra giochi fluorescenti, proiezioni ed effetti di luce per raccontare storie femminili ambientate in tempi storici diversi.

Non mancherà infine il mondo circense, fatto rivivere dal teatro di figura di Teatro Tages (Italia) in Manovella circus, popolato da scimmiette, acrobati, funamboli, giocolieri e maghi, dalla compagnia italiana Indaco Circus che propone Rechazos y caidas, spettacolo di circo contemporaneo ad alto impatto emotivo, e ancora dalla Giocoleria, di nome e di fatto, del poliedrico artista italiano Sagitta Firefolk.

————

GLI SPETTACOLI SI TERRANNO ANCHE IN CASO DI MALTEMPO. Per aggiornamenti su eventuali cambiamenti di sede si consiglia di consultare il sito www.carichisospesi.com oppure di recarsi presso l’infopoint di piazza Vescovado a Caorle (aperto dalla sera di martedì 1 settembre).

La partecipazione a tutti gli spettacoli e gli eventi del festival è libera.

Per maggiori informazioni: Comune di Caorle – tel: 0421 219253 – e-mail: turismo@comune.caorle.ve.itwww.caorle.eu

Circolo Arci Carichi Sospesi – tel. 347 4214400 – e-mail: lalunanelpozzo.caorle@gmail.comwww.lalunanelpozzofestival.it

 

LEAVE A REPLY