Teatrino di Palazzo Grassi (Venezia): ecco gli appuntamenti dedicati al cinema

0
209
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoDopo la pausa estiva, il Teatrino di Palazzo Grassi riapre le sue porte al pubblico con un calendario di appuntamenti che rendono omaggio alla concomitante 72. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

Si inizia venerdì 4 settembre appunto con la proiezione del film d’artista Station to Station di Doug Aitken, in collaborazione con Lo schermo dell’arte Film Festival e Wanted Cinema.

In occasione della Mostra del cinema, l’artista americano Doug Aitken, Leone d’oro della Biennale di Venezia 1999, presenta il suo primo lungometraggio. Attraverso 62 corti della durata di un minuto ciascuno, Aitken racconta il viaggio compiuto nell’estate 2013 a bordo di un treno da lui stesso disegnato e concepito come una scultura di luce.

Il treno ha attraversato l’America da New York a San Francisco, cogliendo ad alta velocità il leggendario paesaggio americano e fermandosi lungo il suo percorso in 10 stazioni dove ha accolto artisti come Ed Ruscha, Olafur Eliasson, Urs Fischer e musicisti tra cui Beck, Cat Power e Patti Smith, i quali hanno dato vita a happening unici, ma anche a conversazioni, momenti intimi e performance.

Mercoledì 9 settembre il Teatrino ospiterà la proiezione in anteprima del film documentario Venezia Pop. L’arte in bianco e nero di Antonello Sarno, prodotto da Luce Cinecittà e da Agnus Dei Tiziana Rocca Production, in onda il 10 settembre su Sky Arte HD.

Il documentario, attraverso le immagini d’archivio dei cinegiornali dell’Archivio Luce e le testimonianze di illustri artisti e curatori, come Marina Abramovich, Francesco Clemente, Achille Bonito Oliva, Germano Celant, Luigi Ontani, Francesco Bonami e Michelangelo Pistoletto, ripercorre i momenti più importanti della Biennale d’Arte.

La celebrazione della Settima Arte prosegue dal 12 al 14 settembre con la rassegna “Omaggio ai 120 anni di Gaumont. Da quando esiste il cinema”.

In occasione dei 120 anni dalla fondazione della mitica casa di produzione francese Gaumont sarà proposta, in collaborazione con l’Alliance française di Venezia, una selezione dei film più emblematici del suo ricco catalogo. Gruppo di famiglia in un interno di Luchino Visconti, E la nave va di Federico Fellini e Il mondo nuovo di Ettore Scola illustrano le numerose e significative coproduzioni con l’Italia, mentre il film culto di Louis Feuillade, I vampiri, sarà presentato con un accompagnamento musicale composto per l’occasione da Giovanni Sparano e Alvise Zambon e eseguito dal vivo dall’Ensemble Esplorazioni Culturali dell’Associazione Pourquois Pas?.

  ——–

Programma completo e informazioni pratiche

Venerdì 4 settembre

Ore 21.00

Station to Station

Di Doug Aitken, Stati Uniti, 2014, 71’

Alla presenza del regista.

Film in versione originale con sottotitoli in italiano.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

In collaborazione con Lo Schermo dell’Arte Film Festival e Wanted Cinema.

 ****

Mercoledì 9 settembre

Ore 19.30

Venezia Pop. L’arte in Bianco e nero

Di Antonello Sarno, 2015, 67’

 **** 

Da sabato 12 a lunedì 14 settembre

Omaggio ai 120 anni di Gaumont. Da quando esiste il cinema

Sabato 12 settembre

Ore 18.00

Gruppo di famiglia in un interno

Di Luchino Visconti, 1975, 120’

Un professore americano sessantenne decide di ritirarsi tra libri e quadri nella sua casa all’interno di un antico palazzo di Roma. Un giorno la sua quiete viene turbata dall’insistente marchesa Bianca Brumonti, che riesce a ottenere in affitto dal professore l’appartamento al piano superiore per darlo al suo giovane amante.

In versione originale italiana con sottotitoli in francese.

 

Ore 21.00

I Vampiri

Di Louis Feuillade, 1915, 75’

Il più famoso serial francese, diventato un’icona per i surrealisti. Con il ruolo di Irma Vep, l’attrice Musidora entrò nel Pantheon della Settima Arte. Saranno presentati due episodi con accompagnamento musicale composto per l’occasione da Giovanni Sparano e Alvise Zambon e eseguito dal vivo dall’Ensemble Esplorazioni Culturali dell’Associazione Pourquois Pas?.

 

In versione originale francese.

  ****

Domenica 13 settembre

Ore 18.00

E la nave va

Di Federico Fellini, 1984, 126’

Luglio 1914. La nave Gloria N. lascia il porto di Napoli. I suoi passeggeri sono a bordo per eseguire le ultime volontà della grande soprano Edmea Tetua e disperdere le sue ceneri al largo dell’isola di Erimo. Nel corso del viaggio le varie personalità e rivalità emergono progressivamente, ma nel momento in cui scoppia il conflitto mondiale e un gruppo di naufraghi serbi sale a bordo della nave la situazione muta profondamente.

In versione originale italiana con sottotitoli in francese.

 

Ore 21.00

French Cancan

Di Jean Renoir, 1954, 102’

Il primo film di Jean Renoir dopo l’esilio americano si ispira liberamente alla biografia di Charles Zidler, uno dei fondatori del Moulin Rouge, qui interpretato da uno strepitoso Jean Gabin. Un film pittorico che “ha segnato una data nella storia del colore nel cinema”, come scrive François Truffaut.

In versione originale francese.

  ****

Lunedì 14 settembre

Ore 18.30

Il mondo nuovo

Di Ettore Scola, 1982, 150’

Un cast internazionale (Marcello Mastroianni, Michel Piccoli, Hanna Schygulla, Harvey Keitel) per raccontare la tragica fuga della famiglia reale nella notte del 20 giugno 1791. Il film di Ettore Scola fu presentato in concorso al 35º Festival di Cannes.

In versione originale italiana.

 ——–

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

In collaborazione con l’Alliance française di Venezia.

LEAVE A REPLY