Danzare la Storia: Camminare e Correre

0
235
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Nada Zgank
Foto di Nada Zgank

Mercoledì 14 ottobre alle ore 17.00, Andrea Nanni e Virgilio Sieni sono i protagonisti del secondo appuntamento di Danzare la Storia e ci accompagnano in un percorso tra parola, gesto, video e azioni. Cango, il Centro di produzione sui linguaggi del corpo e della danza di Firenze è il luogo dove il 14 ottobre “Camminare e correre tra azioni, danza e memoria”. Virgilio Sieni e Andrea Nanni indagano durante l’incontro/performance le modalità della camminata e della corsa nelle opere di danza e le funzioni che assumono in seno alla composizione coreografica: da conoscenze filosofico-letterarie ad approcci artistico-coreutici, dai maestri russi del balletto romantico alle sperimentazioni di Steve Paxton, per arrivare all’esperienza in fieri di Virgilio Sieni.

Camminare e correre, attività umane naturali che si apprendono per imitazione fin dalla più tenera età. La camminata è un gesto semplice e individuale che nasce dalla relazione tra piede e suolo; un gesto comune che evolve in un atto di ascolto e di spostamento. La corsa è un’organizzazione motoria tra il camminare e il saltare che implica il coordinamento delle membra del corpo.

La formula di Danzare la Storia anche per questo appuntamento prevede che il coreografo coinvolga il pubblico, facendogli sperimentare le azioni del camminare e del correre attraverso la creazione di semplici ma molto coinvolgenti gesti coreografici.

Danzare la storia, lezioni esperienziali tra azioni, danza e memoria è un progetto ideato e curato da Anna Lea Antolini, prodotto da R.I.SI.CO. Rete interattiva per Sistemi Coreografici. È un progetto di promozione della danza in tutte le sue forme ed espressioni, basato sulla partecipazione attiva di pubblico, studiosi, danzatori e coreografi. L’idea è di stimolarne la partecipazione in maniera non convenzionale attraverso una lezione pratico-teorica, aperta a tutti e fondata su azioni semplici che dalla quotidianità arrivano alla danza e ne tracciano la storia.

Azioni come stare in piedi, cadere, camminare, correre, saltare… attraversano secoli di danza e generano una serie di riflessioni legate al corpo: corpo quotidiano e artistico, individuale e collettivo che agisce e danza. La lezione, della durata di due ore, si compone di una parte di esposizione con contributi video e corporei in real time ed una di trasmissione di piccole frasi di movimento, creazione e produzione di video estemporanei di un minuto. Gli autori dei video realizzati in questa occasione possono decidere di partecipare alla nuova sezione collaterale 60 secondi – danzare la storia del contest La danza in 1 minuto curato da COORPI – Coordinamento Danza Piemonte, nata dalla collaborazione con il progetto Danzare la storia. Alla migliore opera prodotta in questa sezione é riservato un premio in denaro. Le opere dovranno essere inviate a COORPI entro lunedì 30 novembre 2015. Le Modalità di invio su www.coorpi.org a partire da mercoledì 3 giugno 2015.

Ultimo appuntamento di Danzare la Storia per il 2015, saltare e girare con Anna Lea Antolini e Simona Bertozzi, è previsto il 14 novembre a Catania, presso Scenario Pubblico.

———

Andrea Nanni critico e studioso di teatro e danza contemporanea. Ha curato numerosi libri. Dal 2005 è membro del Comitato Scientifico per lo Spettacolo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna. Ha insegnato presso l’Università di Bologna e l’Università di Modena e Reggio Emilia. Ha codiretto il Festival Santarcangelo dei Teatri nel 2004 e nel 2005. Ha diretto il Riccione TTV Festival nel 2008. Ha diretto Armunia e il Festival Inequilibrio dal 2011 al 2013.

———

Virgilio Sieni coreografo e danzatore, è direttore della Biennale di Venezia-Settore Danza dal 2013. Fonda nel 1992 la Compagnia Virgilio Sieni. Dal 2003 dirige a Firenze Cango, luogo di ricerca e visione, dal 2015 sede di uno dei tre Centri nazionali di produzione della danza. Nel 2007 fonda l’Accademia sull’arte del gesto per la trasmissione di pratiche artistiche a danzatori e cittadini di tutte le età. Nel 2013 è nominato Chevalier de l’ordres des arts et de lettres dal Ministro della cultura francese.

———

R.I.SI.CO. Rete interattiva per Sistemi Coreografici è un nuovo progetto triennale per la promozione della cultura della danza e la formazione del pubblico nato sulle sinergie di scopo e metodo di tre affermate associazioni quali Cro.me. – Cronaca e Memoria dello Spettacolo (Milano), Coorpi –Coordinamento Danza Piemonte (Torino) e Perypezye Urbane (Milano).

———

Camminare e Correre

Mercoledì 14 ottobre alle ore 17.00 | Cango Firenze | Via Santa Maria, 23 




Ingresso libero tel. 055.22805

Info 02.55190546

web www.cromedanza.it

LEAVE A REPLY