Piero della Francesca. Il punto e la luce

0
191
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoideazione e drammaturgia Lucia Franchi e Luca Ricci

con Barbara Petti e Gregorio Di Paola

regia video Alessandro Paci

elaborazioni video Andrea Giansanti

luci Gianni Staropoli

aiuto regia Gianluca Cheli

organizzazione Laura Caruso

regia Luca Ricci

con il sostegno di Comune di Sansepolcro, Regione Toscana, Kilowatt Festival, Teatro dell’Orologio di Roma

————

La terza edizione di KILOWATT TUTTO L’ANNO, promosso dall’associazione CapoTrave/Kilowatt diretto dal regista e drammaturgo Luca Ricci, realizzato in collaborazione con il Comune di Sansepolcro (Ar), con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Toscana e di Aboca, prosegue lunedì 12 Ottobre, alle ore 21.00, e in replica straordinaria alle 19.15, con Piero della Francesca. Il punto e la luce per la drammaturgia di Lucia Franchi e Luca Ricci, che ne cura anche la regia.

Le due repliche dello spettacolo, a ingresso gratuito ma con richiesta di prenotazione in anticipo, sono inserite nella programmazione degli eventi patrocinati dal Comune di Sansepolcro per commemorare il 523° anniversario della morte di Piero della Francesca, avvenuta il 12 ottobre 1492, a Sansepolcro.

Lo spettacolo indaga un preciso momento della vita di Piero della Francesca, caposaldo della pittura rinascimentale, sperimentatore e innovatore che ha rotto con la convenzioni del proprio tempo, quando il suo linguaggio innovativo era quasi formato, ma attorno a lui si addensavano ancora perplessità e riconoscimenti incompleti.

Una favola storica, dove nulla è vero ma tutto è verosimile, basata su eventi e testimonianze storiche e poi del tutto immaginata, in cui il percorso artistico, le scelte di vita, le relazioni del pittore sono raccontate da due persone che abitano e lavorano con lui: il giovane aiutante Paolo e Giovanna, la moglie di suo fratello Marco.

Paolo racconta la ricerca artistica di Piero, ne conosce gli effetti e cerca di rintracciarne il senso mentre dialoga con Giovanna, che invece porta sulla scena il mondo borghese dei loro concittadini, che un po’ ammirano e un po’ criticano, un po’ intuiscono e un po’ ironizzano sulle novità che questa pittura rappresenta. Attraverso un ricco apparato di video ed elaborazioni grafiche si cerca di entrare dentro la mente di Piero per esplorare un processo creativo, spiegare come funzioni l’immaginazione e domandarsi come nasca la creatività, di cosa si nutra, attraverso quali sentieri proceda e come avvenga il rapporto dell’autore con la propria opera.
Lo spettacolo sarà in replica per le scuole superiori
da martedì 13 a giovedì 15 alle ore 10.30.

É consigliata la prenotazione per gli spettacoli contattando il numero 339.4074895 oppure scrivendo a biglietteria@kilowattfestival.it. Per il programma completo visionare il sito www.kilowattfestival.it

———–

CapoTrave è una compagnia di produzione fondata da Lucia Franchi e Luca Ricci, con sede a Sansepolcro. Il gruppo opera tramite drammaturgie originali, riflettendo sui nodi problematici del presente; anche quando si è ispirato a opere letterarie o a storie del passato, lo ha fatto con lo scopo di aprire visioni sul nostro tempo.

———–

KILOWATT TUTTO L’ANNO

Teatro alla Misericordia

Via della Misericordia 19, 52037 Sansepolcro (AR)

info@kilowattfestival.it

comunicazione@kilowattfestival.it

telefono: 0575.733063 – 339.4074895

Facebook: http://facebook.com/kilowattfestival

Twitter: http://twitter.com/KilowattArt

———

PRENOTAZIONI

Prenotazioni presso Teatro alla Misericordia o via e – mail: biglietteria@kilowattfestival.it

Tel. 339.4074895

LEAVE A REPLY