Doppio appuntamento al Teatro Vittoria di Roma con Leopardi e Wilde

0
176
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotovoce recitante: Corrado Augias

voce e strumenti: Stefano Albarello

regia: Angelo Generali

produzione: Promo Music

———-

Il 10 e l’11 novembre il Teatro Vittoria di Roma ha l’onore di ospitare la magistrale interpretazione di Corrado Augias, voce narrante in scena accompagnato dalle note di Angelo Generali, che descrive un ritratto sorprendente di Leopardi, oltre al suo rapporto con l’Italia, con la vita e con gli amori.

Per molti anni Giacomo Leopardi è stato solo l’immenso poeta che tutti conosciamo. Solo in tempi relativamente più recenti si è cominciata ad apprezzare anche la sua attività saggistica che, secondo autorevoli giudizi, toccherebbe il livello di una vera organica filosofia. Un esempio di questa iniziale sottovalutazione sta nel fatto che il suo ‘Discorso sopra lo stato presente dei costumi degli Italiani’ scritto da un Leopardi 26enne nel 1824, sia stato pubblicato solo nel 1905.

Lo stesso Zibaldone di pensieri, opera immane composta tra il 1817 e il 1832, venne pubblicato del resto solo alla fine dell’800 da una commissione di studiosi presieduta da Carducci.

I giudizi che il poeta dà sull’Italia e sugli italiani sono diversi e variano con il passare degli anni. Ma non c’è dubbio che negli anni giovanili e soprattutto in alcune opere si senta forte in lui un vivo amor di patria. Ne sono esempio la due famose composizioni patriottiche ‘All’Italia’ e ‘Per il monumento di Dante’.

Partendo da questi versi ma inserendo anche considerazioni prese dallo Zibaldone e versi estratti da alcuni dei ‘Canti’ più belli, Corrado Augias ha montato un testo che ci dà un ritratto sorprendente di Giacomo Leopardi, il suo rapporto con l’Italia, con la vita, con gli amori. Il senso forte di un’immaginazione che fu per molti anni la sua sola vera realtà.

Martedi 10 e mercoledi 11 novembre 2015 ore 21.00

———-

UN MARITO IDEALE

(An Ideal Husband)

di Oscar Wilde

con Valentina Sperlì, Roberto Valerio, Pietro Bontempo

e con Alarico Salaroli, Chiara Degani e Luca Damiani

scene e costumi Carlo Sala

luci Nando Frigerio

regia e adattamento Roberto Valerio

produzione Compagnia Umberto Orsin

————————————————————-

È possibile fare politica senza compromessi? Un tema serio narrato con leggerezza, con dialoghi ricchi di humour e gusto per la battuta graffiante.

UN MARITO IDEALE (An Ideal Husband) di Oscar Wilde, ormai spettacolo cult per il pubblico italiano – in scena da quattro anni e tuttora richiesto da molti teatri italiani – torna al Teatro Vittoria di Roma dal 12 al 29 novembre.

Uno dei punti di forza dello spettacolo è la solida compagnia formata da: Valentina Sperlì, Roberto Valerio, Pietro Bontempo con Alarico Salaroli, Chiara Degani, e Luca Damiani, le scene e i costumi sono di Carlo Sala, le luci di Nando Frigerio, la produzione è della compagnia Umberto Orsini.

Un marito ideale, sicuramente la migliore commedia di Oscar Wilde, debuttò il 3 gennaio del 1895 a Londra, cinque mesi dopo Wilde venne condannato ai lavori forzati per la sua omosessualità.

Sul canovaccio stereotipato della commedia vittoriana Wilde innesta il suo formidabile gusto per la battuta caustica, l’aforisma fulminante, il dialogo frizzante, il nonsense, il paradosso, il virtuosismo verbale, gettando via in un soffio tutto il vecchiume e la polverosa ipocrisia di un’epoca.

Dal 12 al 29 novembre 2015 (ore 21.00; martedi ore 20.00; mercoledi ore 17.00; domenica ore 17.30) TEATRO VITTORIA/COOP. ATTORI & TECNICI _ Piazza S. Maria Liberatrice 10, 00153 Roma (Testaccio)

Biglietti: intero 25,00 euro – ridotto 18,00 euro _ Ridotto Tessera 21,00 euro _ (prevendita: 3 euro)

Promozione gruppi: 1 biglietto omaggio per 10 spettatori paganti Botteghino: 06 57 40 170 – 06 57 40 598 _ lunedì (ore 16-19), martedì – sabato (ore 11- 20), domenica (ore 11-13.30 e 16-18)

Vendita on-line e info: www.teatrovittoria.it

Come arrivare: Metro: Piramide ; Bus: 170, 781, 83, 3

LEAVE A REPLY