Al via la seconda edizione di “Danza e Dintorni”, ciclo di incontri curati da Silvia Poletti, critico e studioso di danza.

0
221
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Danza e Dintorni

Sabato 19 dicembre alle ore 11 nel Foyer del Teatro Verdi.

Ingresso libero, con aperitivo finale offerto dalla Fondazione Teatro di Pisa.

 

Pisa. Dopo il successo degli incontri di Danza e Dintorni della stagione 2015, il percorso continua con la seconda edizione dedicata a varie riflessioni sugli spettacoli in cartellone nella prossima Rassegna di Danza 2016.

I quattro appuntamenti, in calendario tra dicembre e aprile, saranno sempre affidati alla cura di Silvia Poletti, una delle studiose di danza e critiche più note ed apprezzate in Italia, appuntamenti resi ancora più suggestivi da proiezioni video, immagini e musiche che hanno fatto la storia della più eterea e inafferrabile delle arti.

La prima presentazione-aperitivo, IN ATTESA DELLA RASSEGNA DI DANZA 2016 è in programma sabato 19 dicembre alle ore 11 nel Foyer del Teatro Verdi, un approfondimento rivolto agli appassionati dell’arte tersicorea e non solo, per dare spazio ai miti d’oggi, come ben annota la stessa Poletti nell’introduzione alla rassegna. “Contaminazioni, attraversamenti, declinazioni del ‘fantastico’ moderno nel linguaggio assoluto della danza. Per dirla con Roland Barthes, ‘miti d’oggi’ in versione coreografica, e per questo filtrati attraverso l’immaginazione, la sensibilità, la forza visionaria e il linguaggio fisico di metteurs en danse di diversa formazione e estetica. Questo il filo rosso della Stagione di Danza 2016 del Teatro Verdi… In un gioco di rifrazioni e specchi, rimandi e analogie, i titoli proposti in questa stagione imbastiscono infatti una serie di sottintesi che attingono alla percezione individuale di questi miti d’oggi ma anche alla loro ‘vulgata’ generale, stimolando il pubblico a connettersi con le intenzioni dei coreografi che questi miti hanno affrontato, per trovare nella loro creatività nuovi spunti di comprensione”.

Una danza contaminata quindi con le altre discipline artistiche, con ben tredici proposte da gennaio a giugno prossimo, per una panoramica vasta e variegata – dalla danza contemporanea al teatro danza, dal modern all’hip hop-, capace di rispondere a innumerevoli gusti ed esigenze.

Silvia Poletti collabora per l’edizione toscana del Corriere della Sera e con riviste specializzate italiane e stranieri quali Danza & Danza, Delteatro.it, Dance International e Dance Magazine. Cura inoltre saggi e conferenze per realtà italiane e internazionali, ha tenuto seminari e corsi di Storia della Danza all’Università di Urbino Carlo Bo e all’ateneo Cà Foscari di Venezia. Nel 2008/9 è stata componente della commissione consultiva per la danza del Ministero dei Beni e Attività Culturali. Ha pubblicato la monografia John Neumeier ( 2004), Kylian/Ek/Neumeier (2006) ed è tra gli autori di Storia della Danza Italiana ( 2011).

L’ingresso è libero; alla fine, come di consueto, aperitivo per tutti offerto dalla Fondazione Teatro di Pisa.

Per maggiori informazioni tel 050 941 111 e www.teatrodipisa.pi.it

LEAVE A REPLY