Teatro Coccia (Novara): ecco la nuova stagione 2016/2017

0
1905
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoFondazione Onlus – Teatro di Tradizione – Novara

Si apre ad ottobre, con la lirica, la stagione 2016/2017 dello storico Teatro Coccia di Novara, la quinta firmata dalla direttrice Renata Rapetti: un lungo percorso tra musica, parole, comicità, drammi, rock and roll e danza. Cuore e missione del teatro la produzione dell’opera lirica. Si parte, infatti, il venerdì 7 ottobre 2016 (replica domenica 9) con “Aida” di Giuseppe Verdi, la direzione d’orchestra è di Matteo Beltrami che riprende l’importante lavoro di formazione iniziato l’anno scorso con “Il Viaggio a Reims” con l’Orchestra del Conservatorio Cantelli di Novara. La regia è affidata a Piero Maranghi e Paolo Gavazzeni. Entrambi nomi nuovi per il ruolo, ma con grandi esperienze nel settore: Paolo Gavazzeni è direttore artistico dell’Arena di Verona, Piero Maranghi è direttore dal 2004 di Classica, unico canale italiano dedicato alla musica classica e all’opera lirica. Lo spettacolo sarà messo in scena per il pubblico in sala, ma già pensato anche per la fruizione di un pubblico televisivo. Non sarà solo l’opera verrà in diretta sul canale Sky Classica HD, ma sarà anche ripreso e mandato in onda tutto il lavoro di preparazione e di ideazione artistica, visto “in soggettiva” dall’inedito occhio di regista, direttore d’orchestra, cantanti, coristi, musicisti… Un’operazione unica, che tende ancora una volta, ad avvicinare il teatro a un pubblico sempre più vasto, coinvolgendolo attraverso un mezzo di uso quotidiano. Secondo titolo del cartellone Opera e Balletto, “Così fan tutte” di Wolfgang Amadeus Mozart (16 e18 dicembre 2016), l’opera prodotta da Fondazione Teatro Coccia, che ha inaugurato l’edizione 2015 del Festival Dei Due Mondi di Spoleto. L’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, fondata da Riccardo Muti, è condotta da Carla Del Frate, le scene e i costumi sono dei premi Oscar Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, la regia di Giorgio Ferrara. Chiude la stagione lirica un’altra produzione della Fondazione Teatro Coccia: il 24 e il 26 febbraio 2017 “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini (libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica), con la regia di Renato Bonajuto, la direzione d’orchestra di Matteo Beltrami e l’Orchestra Carlo Coccia.

Nel cartellone “Fuori Stagione”, ma restando nel mondo della lirica, prosegue poi l’esperienza ormai consolidata del Teatro Coccia che ogni anno commissiona la composizione di un’opera ad un autore contemporaneo. Dopo “Il canto dell’amore trionfante” di Paolo Coletta e “La Paura” di Orazio Sciortino, quest’anno il maestro Marco Taralli sta componendo, per debuttare il 2 dicembre 2016 con un’opera tratta dal racconto di Eric-Emmanuel Schmitt “La Rivale” su libretto di Alberto Mattioli e per la regia di Manuela Lalli, Orchestra dei Talenti Musicali diretta dal maestro Matteo Beltrami. La storia racconta i ricordi di una grande soprano, Carmela Astolfi, acerrima rivale di Maria Callas. Un racconto dissacrante e divertente ricco di aneddoti gustosi e di osservazioni competenti sul mondo della lirica. Ad interpretare con ironia il ruolo della “rivale a vita” il grande soprano Tiziana Fabbricini. L’opera sarà anticipata dal progetto “Novara IN contemporanea” che prevede nel corso dell’allestimento un concerto da camera al Conservatorio Cantelli su musiche di Luciano Berio. Strumentisti e cantanti saranno per cui impegnati contemporaneamente in entrambe gli spettacoli e Marco Taralli presenterà il concerto. Una sfida per gli esecutori, una sorpresa e un piacere per il pubblico, invitato a scoprire come la musica contemporanea possa interpretare il mondo moderno legandosi indissolubilmente ad esso. Tornano, inoltre, i cicli di letture a cura di Daniele Bacci e Leonardo Bucciardini, questa volta sul tema “Memorie Rivali”: da novembre 2016 conferenze sul territorio, con particolare attenzione al mondo della scuola, per promuovere un riscoperto rapporto con la letteratura e con i classici, ma anche per proporre in un adeguato contesto culturale la prima esecuzione di un’opera contemporanea, in una sorta di “guida alla comprensione”. Il contenuto de “La Rivale” suggerisce un percorso di conferenze che siano centrate proprio sul tema della rivalità. Nella nostra cultura quello della rivalità è uno schema interpretativo e narrativo di grande forza suggestiva: basti pensare allo scontro fra Caino e Abele o quello epico fra Achille e Ettore. Non solo. Anche sul piano storico-biografico la visione di un mondo diviso in coppie dicotomiche influenza la nostra percezione del passato, anche se completamente inventate: si pensi all’idea di Puskin della rivalità fra Salieri e Mozart o reali, quali quella sportiva di Bartali e Coppi (in questo caso la rivalità si riveste anche di opposizioni politiche, territoriali, di abitudini, etc…).


Ancora “Fuori Stagione” un’altra produzione della Fondazione Teatro Coccia, venerdì 10 marzo 2017 “Croce e delizia… Signora mia!” di Simona Marchini e Claudio Pallottini. Simona Marchini, accompagnata dal maestro Paolo Restani al pianoforte, compie uno speciale omaggio a Giuseppe Verdi tra Traviata, Rigoletto, Trovatore – la cosiddetta trilogia popolare; attraversa la storia dell’opera lirica Ironia leggera, ma anche commozione di un “genere” che è denso di identità culturale.

La stagione di Balletto abbraccia la danza classica e quella contemporanea con “Cenerentola” con le musiche di Sergey Prokofiev e coreografie di Rostislv Zacharov, a cura del Balletto di Mosca La Classique, diretto da Elik Melikov, sabato 14 e domenica 15 gennaio 2017, e sabato 18 marzo e domenica 19 marzo 2017 “Romeo y Julieta Tango” della Compagnia Naturalis Labor, coreografie e regia Luciano Padovani. La stagione di Balletto è realizzata grazie al contributo di Fondazione Piemonte dal Vivo.

Sette i titoli del cartellone di Prosa: si parte il 29 e 30 ottobre 2016 con “Qualcuno volò sul nido del cuculo” di Ken Kesey con la regia Alessandro Gassmann; 12 e 13 novembre 2016 con “Provando… Dobbiamo parlare”, spettacolo scritto da Carla Cavalluzzi, Diego De Silva e Sergio Rubini, arrivano al Coccia Fabrizio Bentivoglio, Maria Pia Calzone, Isabella Ragonese e Sergio Rubini, che firma anche la regia; il 3 e 4 dicembre 2016 un classico del teatro shakespeariano Franco Branciaroli è regista e interprete di “Macbeth”. Lo spettacolo andrà in scena anche la mattina del 5 dicembre come appuntamento dedicato alle scuole superiori. Grande evento martedì 31 gennaio e mercoledì 1° febbraio 2017: il Teatro Coccia ospita la ripresa della tournée dell’attesissimo “Casa di bambola” di Henrik Ibsen, traduzione, adattamento e regia di Andrée Ruth Shammah con Filippo Timi e Marina Rocco; sabato 11 e domenica 12 febbraio 2017 Giulio Scarpati e Valeria Solarino si calano nei panni indossati da Marcello Mastroianni e Sophia Loren in “Una giornata particolare”, adattamento teatrale del film firmato da Ettore Scola (a cui lo spettacolo è dedicato), diretto da Nora Venturini. Lo spettacolo sarà messo in scena anche lunedì 13 febbraio per le scuole superiori. Sabato 11 e domenica 12 marzo 2017 Emilio Solfrizzi interpreta un classico della commedia di Molière “Borghese e gentiluomo”. Chiude il cartellone sabato 1° e domenica 2 aprile 2017 “Locandiera B&B” di Edoardo Erba, liberamente ispirato a “La Locandiera” di Carlo Goldoni, con la splendida Laura Morante. La stagione di Prosa è realizzata con il contributo di Fondazione Piemonte dal Vivo.

Davvero “vario” il cartellone “Varie – età”, che vanta l’importante coproduzione di Fondazione Teatro Coccia, Stm – Scuola del Teatro Musicale e Reverse Agency: “American Idiot”, il musical con le canzoni dei Green Day che proprio al Teatro Coccia debutterà il 21 e 22 gennaio 2017. Dopo il successo di Next to normal, Stm torna a produrre e dal Coccia di Novara parte con la sua nuova avventura. Di pochi giorni fa il primo nome certo degli interpreti del cast Mario Ortiz per il ruolo di St. Jimmy. Il cartellone si apre il 22 e 23 ottobre 2016 con “Les Ballets de Torckadero de Monte Carlo”, uno spettacolo scherzoso sul balletto classico tradizionale, presentato in parodia ed en travesti; recensioni sui maggiori giornali internazionali di spettacolo e cultura hanno raccontato l’amore dei “Trocks” nei confronti della danza, l’approccio comico e la scoperta che gli uomini riescano a danzare sulle punte senza cadere rovinosamente a terra, rendono la Compagnia famosa a livello nazionale ed internazionale. Evento realizzato in collaborazione con Showbees. Parte dei biglietti è già in vendita tramite circuito Ticketone. Sabato 19 e domenica 20 novembre 2016 arriva Renato Pozzetto con il suo ultimo lavoro “Siccome l’altro è impegnato”, che lo vede unico interprete di questa nuovissima esperienza: un percorso artistico che attraversa 10 anni di cabaret, 15 anni di teatro e 30 anni di cinema. Pozzetto torna a teatro, questa volta da solista, con un nuovo e originale esperimento: il cinecabaret. Sabato 4 e domenica 5 febbraio 2017 l’atteso ritorno di Massimo Ranieri con “Caffè del porto”, il nuovo spettacolo su Raffaele Viviani, tratto da Scalo Marittimo e Caffè di notte e giorno, per la regia di Maurizio Scaparro. Chiude il cartellone sabato 25 e domenica 26 marzo 2017 il musical “Billy Elliot” con la musica di Elton John, e l’adattamento e la regia originale di Massimo Romeo Piparo.

In tema di teatro musicale, la fine dell’anno e l’inizio del 2017 saranno con La Compagnia di Corrado Abbati e il nuovo titolo “Sissi”, musical liberamente ispirato all’omonimo film di Ernst Marischka, nuova produzione in esclusiva nazionale. Doppio appuntamento per il Gran Galà di San Silvestro e per il 1° gennaio, per terminare e iniziare l’anno in compagnia del Teatro.

La stagione del Comico d’autore si apre il 10 novembre 2016 con Angelo Pintus e il suo “Ormai sono una milf”; venerdì 2 dicembre 2016 con “Amalgama” arrivano Alessandro Betti e i Boiler; mercoledì 15 febbraio 2017 tornano a Novara Nuzzo Di Biase con “Gli impiegati dell’amore”; martedì 11 aprile 2017 Giobbe Covatta e Enzo Iacchetti, diretti da Gioele Dix, sono “Matti da slegare”.

E ancora un grande evento Fuori Stagione: venerdì 21 ottobre 2016 il concerto “The 12th Room” dello straordinario Ezio Bosso emozionerà il Teatro Coccia. Evento realizzato in collaborazione con BMU e Showbees.

Confermati gli appuntamenti dedicati ai bambini e all’esperienza del teatro da vivere in Famiglia: domenica 16 ottobre 2016, ancora nell’anno del quattrocentenario dalla scomparsa di Cervantes, un’originale e divertente versione di “Don Chisciotte” con Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus, Centro di Produzione Teatrale di Torino. Dopo il successo del musical “Il Principe Ranocchio” nella passata stagione torna la Compagnia Bit con “La Fabbrica dei Sogni”, musical ispirato a tutte i più grandi film e cartoni animati musicali della Disney domenica 6 novembre 2016. I due spettacoli sono realizzati grazie al contributo di Fondazione Piemonte dal Vivo. E poi ancora spazio per l’opera: dopo la felice esperienza delle scorse stagioni, il Teatro Coccia ripropone l’appuntamento con l’opera messa in scena dagli studenti delle scuole elementari e medie della città. Si crea continuità con il cartellone di lirica degli “adulti” portando in scena, prodotta dalla Fondazione Teatro Coccia, “Aida” il 5 marzo 2017, dopo un percorso di studio e avvicinamento alla lirica che sarà condotto dall’associazione Venti Lucenti di Firenze. Progetto che si è rivelato e si conferma un importante momento di coinvolgimento e formazione per gli studenti della città. Una versione ridotta, per i più giovani, che avvicina al mondo dell’opera gli alunni delle scuole novaresi, le loro famiglie e tutti i cittadini che non hanno familiarità con il melodramma, attraverso attività che da una parte trasformino i ragazzi da semplici fruitori in attori/cantanti e dall’altra creino una rete sul territorio, di cui il Teatro Coccia è motore e luogo d’incontro. L’originalità del progetto, studiato dalla Fondazione Teatro Coccia, sta, inoltre, nell’aver scelto di mettere in scena un titolo in programma nel cartellone della rassegna Opera e Balletto: “Aida”, diretta da Piero Maranghi e Paolo Gavazzeni. Giovani e famiglie possono così, attraverso questo percorso di formazione, avvicinarsi all’opera “degli adulti” con maggiore curiosità e consapevolezza. Ultimo titolo del cartellone ancora dal repertorio della lirica: “Don Pasquale” di Giacomo Donizetti, domenica 9 aprile 2017 in collaborazione con Fondazione CRT, all’interno dell’importante Progetto Diderot.

Prosegue, inoltre la collaborazione con NovaraJazz per gli Aperitivi in… Jazz al Piccolo Coccia: domenica 23 ottobre 2016 Luca Calabrese e Luigi Ranghino Duo, domenica 20 novembre 2016 M4ET “Heading North”, domenica 15 gennaio 2017 Looking – Up Project “Fare vivere la musica di Michel Petrucciani”, domenica 12 febbraio 2017 Gabriele Coen e Francesco Poeti Duo “Jewish Experience”. I concerti saranno anticipati da un aperitivo alle 11 nel foyer del Teatro Coccia.

Per tutte le informazioni di biglietteria consultare il sito www.fondazioneteatroccia.it o telefonare alla biglietteria del teatro aperta da martedì a sabato dalle 10.30 alle 18.30: 0321.233201.

LEAVE A REPLY