Piccoli crimini coniugali

Il 3 febbraio, ore 21.30, al Teatro Balducci 1° Maggio, Sieci (FI)

0
611
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Produzione La Stanza dell’Attore presenta:

di Éric-Emmanuel Schmitt
Con Rosanna Reccia e Fabrizio Pinzauti

Regia di Giovanni Micoli

———-

Gilles e Lisa sono sposati da 15 anni; rientrano a casa dall’ospedale dopo che Gilles ha avuto un incidente che gli ha causato la perdita della memoria. Il tentativo di Lisa di restituire a Gilles la propria identità si trasforma in un gioco al massacro che farà emergere rancori, debolezze, gelosie, segreti, insomma piccoli crimini coniugali. 

Amore e odio si intrecciano provocando una vera e propria guerra di trincea. 

“’Piccoli Crimini Coniugali‘ ha avuto un’adesione violenta da parte del pubblico, spiega Schmitt. “All’uscita del teatro le coppie reagivano diversamente a seconda dell’età. I ventenni mi dicevano: ‘Sei crudele’. I quarantenni: ‘Che realismo’. I sessantenni: ‘Che tenerezza’. Avevano tutti ragione. A 20 anni si vorrebbe che l’amore fosse semplice, a 40 anni si scopre che è complicato, a 60 sappiamo che è bello proprio perché è complicato”.

———-

Venerdì 3 febbraio, ore 21:30

TEATRO BALDUCCI 1° MAGGIO Circolo Primo Maggio

Via Mascagni, 39 – Sieci Pontassieve (FI) – tel 055/8309737

———-

Ingresso: INTERO 10 EURO – RIDOTTO 8 EURO (per i soci ARCI, UISP, GEO, LEGAMBIENTE)

Info e prenotazioni: TEATRO BALDUCCI Via Mascagni, 39 – Sieci Pontassieve (FI)

tel 055/8309737 e-mail teatrobalducci@gmail.com

———-

FABRIZIO PINZAUTI

Nato a Firenze nel 1967 inizia a recitare nel 2006 dopo essersi iscritto alla Scuola di cinema Immagina di Firenze diretta da Giuseppe Ferlito che frequenta per due anni. Nel 2007 viene selezionato per il video clip di Vasco Rossi “Basta poco” e per il ruolo di protagonista di puntata di Carabinieri 7 prodotto da Mediaset. Sotto la direzione di Ferlito recita in vari corti e medio metraggi tra i quali, nel ruolo di protagonista, “Nero di seppia” con Christine Uhebe e Cyro Rossi 2008, “Non buttarti via” con Carlo Monni 2008, “La verità negli occhi” con Roberto Farnesi, 2009.

Nel 2010 inizia la formazione teatrale e debutta al Teatro Florida di Firenze nel 2011 con “Barabba” del premio nobel per la letteratura Par Lagerkvist nel ruolo di protagonista. Seguono, sempre nel ruolo principale, le rappresentazioni di “Tartufo” di Moliere, 2013, “L’ispettore generale” di Gogol, 2014, “Con la notte nel cuore” di Gianfranco Obinnu, 2015.

Dall’estate del 2016 porta in scena il monologo “Novecento” di Alessandro Baricco di cui è anche regista.

Insieme all’attrice Rosanna Reccia debutterà il 3/2/17 con lo spettacolo “Piccoli Crimini Coniugali” del drammaturgo francese E.E.Schmitt, diretto da Giovanni Micoli

———-

ROSANNA RECCIA

Nata ad Avellino il 09/07/1986.

Formazione:

Scuola di danza classica e moderna presso Scuola di danza Gay Troisi di Avellino dal 1992 al 1999.

Corso teatro presso compagnia teatrale stabile di Avellino clan H diretta da Salvatore Mazza dal 2001 al 2005. 

Corso teatro nella scuola Teatro Riflesso diretta da Alessandro Scavone e Irene Biancalani dal 2009 al 2011 e dal 2012 al 2015.

Corso di teatro nella scuola “La stanza dell’attore” diretta da Giovanni Micoli dal 2015 ad oggi.

Spettacoli teatrali: 

Edipo Re diretta da Lucio Mazza (coro)

La Tempesta diretta da Lucio Mazza (nel ruolo di Ariel)

Il processo di Kafka diretta da Lucio Mazza (la ragazza)

Cats diretta da Lucio Mazza (coro e coreografia)

Ex abrupto diretta da Lucio Mazza (il narratore)

Party time di Harold Pinter regia di Alessandro Scavone (nel ruolo di Dusty)

Otto donne e un mistero regia di Alessandro Scavone (nel ruolo di Gaby) presso Teatro dei Varii Colle Val d’elsa (si)

Un tram che si chiama desiderio regia di Irene Biancalani (nel ruolo di Blanche Dubois), presso teatro dei varii colle val d’elsa (si)

Amleto una commedia natalizia, ispirato a Nel bel mezzo di un gelido inverno, regia di Irene Biancalani (nel ruolo di Nina) presso Teatro dei Varii colle val d’elsa (si)

Il crogiuolo, regia di Irene Biancalani (nel ruolo di Elizabeth Proctor) 

Piccoli crimini coniugali, regia di Giovanni Micoli (in preparazione)

Il riso tra i capelli 2015 (sceneggiatrice e attrice)

Trasparenze 2015 (sceneggiatrice e attrice)

AMA 2016 (attrice) 

Tra i suoi ultimi riconoscimenti spiccano i premi al “Torino 100 ore Film Festival” nel 2015 per “DOMANI” come miglior corto di cui è sceneggiatrice e attrice protagonista e nel 2016 per “RAME” come miglior attrice protagonista.

———-

GIOVANNI MICOLI:

nato nel 1971 dopo la laurea in Giurisprudenza, ha studiato recitazione a New York; tornato in Italia ha partecipato come protagonista di puntata a varie fiction (la  Squadra, Carabinieri, ) e film per la televisione ( Giuda, La guerra è finita); è stato per  tre anni direttore di Lady Radio; ha scritto e diretto per il teatro “In sua movenza è  fermo” andato in scena al Teatro della Pergola; “Una donna Innocente” andato in  scena all’Istituto degli Innocenti e “L’azione del Silenzio” andato in scena alla Certosa  del Galluzzo;”Nova Luce a più dritto cammino” andato in scena presso la Biblioteca  Nazionale Centrale di Firenze; “A regola d’arte” andato in scena preso I Cantieri  scenografici del Maggio Musicale Fiorentino; questi spettacoli ed in più La Mandragola di Niccolò Machiavelli ( messa in scena nei luoghi più suggestivi di Firenze, e nell’autunno 2009 portata in tour in Giappone) sono stati rappresentati insieme alla  Compagnia delle Seggiole. 

Come regista video ha diretto vari corsi educativi usciti in DVD per il Corriere della  Sera, Il sole 24Ore e La Repubblica, prodotti dalla casa editrice Scala E-ducation. 

Da anni collabora con l’Ospedale pediatrico Meyer per il quale ha realizzato vari video  che hanno vinto importanti premi internazionali e presentato serate di beneficenza al  Teatro della Pergola. 

Ed ancora Giovanni Micoli tiene da ormai 12 anni un corso di recitazione al Liceo  Classico Michelangelo, la cui particolarità consiste nel mettere in scena, a fine anno, uno spettacolo teatrale composto da monologhi e dialoghi scritti dai ragazzi stessi. 

Nel 2009 ha fondato l’associazione culturale “ La Stanza dell’attore”. 

Dal 2015 Giovanni Micoli ha iniziato una collaborazione con Giunti Scuola proprio sul  teatro nelle scuole 

LEAVE A REPLY