Pietro Pan – Le avventure di un perdigiorno

Il 31 marzo e 1° aprile al Teatro di Rifredi, Firenze

0
249
Condividi TeatriOnline sui Social Network

produzione Associazione Culturale Turné

di Nicola Pecci

regia Francesco Franzosi

con Nicola Pecci e Gaia Bigiotti

e con Alessandro Riccio e Francesco Franzosi

e con le voci di Lucia Poli, Sergio Forconi e Monica Bauco

musiche originali di Nicola Pecci

per Vinile produzioni musicali di Marco Baracchino

animazione grafica Paolo Moretti

scene Beatrice Ficalbi | luci di Laura De Bernardis | elaborazioni musicali Alessandro Luchi

in collaborazione con Catalyst Theater Company

———-

Ancora una novità in scena al Teatro di Rifredi, venerdì 31 marzo e sabato 1° aprile (ore 21), Nicola Pecci e Gaia Bigiotti presentano “Pietro Pan – Le avventure di un perdigiorno”, spettacolo che nasce da un’idea dello stesso Pecci, attore e cantautore pratese che da anni porta avanti la sua idea di teatro/canzone, già intrapresa con gli spettacoli su Luigi Tenco, Sergio Endrigo e Francesco Nuti. L’obiettivo è quello, forse poco comune in Italia, di unire prosa a canzoni, intese come vera e propria drammaturgia. Parteciperanno allo spettacolo Alessandro Riccio e Francesco Franzosi, che ha firmato la regia, e le voci registrate di Lucia Poli, Sergio Forconi e Monica Bauco.

Pietro Pan ha 45 anni suonati ed è il più grande talento incompreso della musica di tutti i tempi, o almeno questo è ciò che pensa lui. Odia il mondo, o forse gli è soltanto indifferente. Come tutti i sognatori egocentrici che si rispettino, è convinto che debba essere il mondo a ruotare attorno alla sua arte che è, evidentemente, sottovalutata. Vive con il padre, comico mancato, e la madre, professoressa universitaria.

Due episodi sconvolgeranno la sua vita: l’arrivo di Lana e una strana lettera.

Lana è una ragazzina di 16 anni appena compiuti, che vede in Pietro il folle fratello maggiore che non ha mai avuto. Lui la fa ridere, sognare e sentire libera a tal punto da confidargli tutte i suoi segreti, anche i più intimi. Tra i due nasce un rapporto intenso e profondo, alla pari: due adolescenti, una vera e uno, evidentemente, no.

L’ arrivo di una lettera fa prendere a Pietro la decisione di partire per un improbabile e strampalato viaggio verso il nord Europa, tra autostop e passaggi rubati, canne e furti subiti. Lana, inizialmente contraria, acconsente di partire con lui e i due fuggono senza dire niente a nessuno, forti dell’incoscienza degli adolescenti. Durante il viaggio avranno a che fare con strani personaggi che renderanno il loro cammino ancor più indimenticabile.

Non e vero che la vita è l’arte dell’incontro?

———-

PER INFORMAZIONI

055/422.03.61 – www.toscanateatro.it

———-

PREZZI

Ingresso intero € 16,00 – ridotto € 14,00

———-

PREVENDITA

Teatro di Rifredi dal lunedì al sabato (ore 16:00 – 19:00) | biglietteria@toscanateatro.it

Box Office in tutti i punti del circuito e www.boxol.it | Il Teatro di Rifredi è un punto Box Office

———-

Teatro di Rifredi

via Vittorio Emanuele II, 303 – 50134 Firenze

tel. 055/422.03.61

LEAVE A REPLY