It’s a little bit messy – Rassegna di danza contemporanea

Dal 28 settembre al 16 dicembre, Milano

0
55
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Nel 2007 undici danzatori vanno in scena per la prima volta insieme nel teatro della Scuola Paolo Grassi di Milano. Sono giovani, poco più che ventenni, compagni di studio nell’allora Atelier di Teatro-Danza.

Tre anni di formazione insieme, un diploma e la nascita ufficiale nel 2009 di una compagnia suggellano il desiderio comune di restare uniti, seppure così numerosi ed eterogenei per stili e gusti.

Nasce così Fattoria Vittadini: un collettivo di danzatori-coreografi, un luogo (virtuale, ancor prima che reale) di formazione e perfezionamento professionale, un gruppo animato da un’estetica molto precisa sebbene frutto di una pluralità di punti di vista.

Proprio la condivisione e l’intreccio di percorsi comuni, progetti individuali interni ed esterni al gruppo, nonché l’apertura ad artisti ospiti sono la carta d’identità di Fattoria Vittadini. Una compagnia liquida, metamorfica, capace di mettersi in gioco negli anni con coreografi e registi come Ariella Vidach, Lucinda Childs, Yasmeen Godder, Virgilio Sieni e Alessandro Certini, Maya Weinberg, Matan Zamir e Nicola Mascia / matanicola, Giulio D’Anna, Maya Carrol, Daniel Abreu.

Numerosi i festival e i teatri che hanno visto impegnata la compagnia, in Italia come all’estero (MilanOltre, Fringe Festival di Edinburgo, Oriente Occidente per citarne alcuni).

Ma le radici restano a Milano.

Proprio la città che l’ha vista nascere e la vede sempre tornare è stata scelta dalla compagnia per ospitare il progetto It’s a little bit messy, una rassegna che, snodandosi su tre mesi e in diversi luoghi, vuole ripercorrere questi primi dieci anni di cammino insieme e volgere lo sguardo a progetti futuri.

Un denso calendario di performance e incontri per offrire uno sguardo ‘trasversale’ sulle diverse identità della compagnia.

Si parte il 28 settembre a Zona K per il Festival Isola Kult con la performance Fragile di Noemi Bresciani, che si interroga sul significato della fragilità e sul suo legame con la femminilità.

Nella stessa occasione sarà possibile visitare anche la Mostra del collettivo Fragile Artists, incentrata sulle collaborazioni con Fattoria Vittadini, che Zona K ospita dal 19 al 28 settembre.

All’interno della stagione 17/18 di Zona K per il Focus Urban è in scena il 6, 7 e 8 ottobre la performance site-specific in case private Grip, duetto di Riccardo Olivier e Alex McCabe; nel linguaggio automobilistico grip è il termine che indica l’aderenza delle ruote al suolo, la ‘tenuta di strada’ e i due performer si interrogano su cosa significa per un essere umano ‘tenere la strada’, aderire alla propria vita, o decidere di correrla fino a portarla all’estremo. Fino a perdere l’aderenza.

Ottobre è il mese dei due appuntamenti di punta della personale: il Festival MilanOltre dedica a Fattoria Vittadini un focus con 3 titoli in programma. To this purpose only (5 ottobre) realizzato con il duo berlinese matanicola è un affresco in quadri dell’Italia odierna, tra clichés e tradizioni millenarie che si sovrappongono, fondono e confondono in una contemporaneità straniante sulle note di Mina e Nino Rota.

Salvaje (9 ottobre) presentato in prima assoluta è la versione definitiva di ODIO, progetto coreografato da Daniel Abreu e realizzato col sostegno di Festival TorinoDanza, Amat, Arteven e Teatro Comunale di Vicenza e all’interno del progetto fUNDER 35 di Fondazione Cariplo. In scena tre performer che danno espressione e corpo a un’indagine sulle pulsioni e sugli istinti reconditi.

Il 12 ottobre è invece la volta di My.True.Self.Revisited, riscrittura, anche in questo caso in prima assoluta, del primo lavoro ‘targato’ Fattoria Vittadini, nel 2010. Costruito appositamente sugli undici componenti di Fattoria Vittadini dalla coreografa Maya Weinberg, danzatrice di Yasmeen Godder, e dalla dramaturg Shir Freibach, My True Self indaga le dinamiche del desiderio di essere qualcun altro come mezzo per liberare il proprio vero “io” e realizzarsi a livello personale.

In questa versione revisited, 9 interpreti degli 11 originali riprendono il lavoro non senza un occhio ironico e scanzonato su se stessi.

Il 26 ottobre è di nuovo tempo di debutti. Il Festival Lecite/Visioni al Teatro Filodrammatici ospita la prima assoluta di Omosessuale di e con Riccardo Olivier, performance site-specific che racconta, con cinismo e ingenuità, il conflitto tra un individuo omosessuale e la definizione stessa. Un autoritratto pop denudato, scherzato, indignato.

Nella stessa serata sarà riproposto anche iLove di e con Cesare Benedetti e Riccardo Olivier, duetto al maschile sull’amore.

Si prosegue il 13 novembre al Teatro Franco Parenti in occasione di NEXT con Vanitas di Francesca Penzo. La performance, co-produzione del Festival Oriente Occidente, mixa coreografia, new media e sound design, reinterpretando in modo rituale il significato originario del titolo (la vanitas, in pittura, è una natura morta con elementi simbolici allusivi al tema della caducità della vita)

Tre appuntamenti chiudono la rassegna in dicembre.

Il 12 allo Spazio Oberdan la proiezione del film Tutto parla di te di Alina Marazzi, che valse alla regista il premio Golden Camera al Festival di Roma 2012 come regista emergente e che vede protagonisti i danzatori di Fattoria Vittadini accanto a Charlotte Rampling, Elena Radonicich e Maria Grazia Mandruzzato.

Il 14 a Teatro i è in scena la prima assoluta di Bastarda di Noemi Bresciani, Desirèe Sacchiero, Irene Petra Zani (Fragile Artists), una riflessione sulla nostra identità, sulle nostre origini e sulle nostre radici.

Si chiude il 16 all’interno della cornice di Naocrea al DiDStudio con la presentazione di Eutropia, primo progetto coreografico di MariaGiulia Serantoni, sul senso di città ideale, supportato da LaborGras (Renate Graziadei e Arthur Stäldi) e la presentazione di altri due progetti in progress della compagnia: Vanitas e Gong di e con Alex McCabe e Riccardo Olivier.

Oltre agli spettacoli, parte integrante del progetto è anche una serie di incontri tenuti da critici, artisti, studiosi che, partendo dalla storia di Fattoria Vittadini condivideranno alcuni momenti di riflessione e dibattito sulla scena della danza contemporanea.

It’s a little bit messy vuole infatti essere anche un momento di scambio e confronto con il pubblico del territorio, intercettando e coinvolgendo nuovi pubblici. Per riuscire nell’intento il progetto si avvale della collaborazione di Stratagemmi, rivista di teatro edita dall’Associazione Prospettive Teatrali, con un duplice percorso di visione e di formazione del giovane pubblico: il primo rivolto a studenti delle scuole superiori, il secondo che coinvolgerà una redazione di studenti universitari.

www.fattoriavittadini.it

———

PROGRAMMA

28 settembre ore 18.30

ZONA K| Festival Isola Cult

Fattoria Vittadini senza coreografo e senza limiti di genere, ma inconfondibile

Intervengono Marinella Guatterini, Maya Weinberg, Valentina Kastlunger, Alberto Triola, Collettivo Pirate Jenny, Giacomo Ferraù e Giulia Viana per Eco di Fondo, Matteo Vitanza e altri per Teatro dei Gordi, Gilda Ciao, Fulvio Vanacore e Matteo Salimbeni per Snaporaz, Ermanno Nardi o Serena Facchini per Elea Teatro, Vittorio Borsari e Manuel Renga per Chronos3, Maddalena Giovannelli per Stratagemmi, Fragile Artists e altri

Finissage Mostra Fotografica Fragile Artists (19-28 settembre)

a seguire

aperitivo e performance Fragile di Noemi Bresciani

***

5 ottobre ore 20.30

Teatro Elfo Puccini| Festival MilanOltre

To this purpose only di Matanicola

***

6,7,8 ottobre

Case private | Festival Isola Cult

Grip di Riccardo Olivier e Alex MacCabe

ANTEPRIMA

***

9 ottobre ore 18.00

Accademia Paolo Grassi

Fattoria Vittadini un modello all’interno di un fenomeno più ampio, tra utopia, follia e imprenditorialità

Intervengono Mimma Gallina, Maurizio Schmidt, Gianpiero Solari, Giacomo Ferraù e Giulia Viana, Andrea Panigatti e Matteo Vitanza per Teatro dei Gordi, Ermanno Nardi o Serena Facchini per Elea Teatro, Vittorio Borsari e Manuel Renga per Chronos3, Luisa Cuttini di CLAPS Lombardia

***

9 ottobre ore 21.00

Teatro Elfo Puccini| Festival MilanOltre

Salvaje di Daniel Abreu

PRIMA ASSOLUTA

***

11 ottobre ore 14.30

Università Statale di Milano | Festival MilanOltre

Fattoria Vittadini

incontro con Francesca Pedroni, Maya Weinberg e Fattoria Vittadini

***

12 ottobre ore 21.00

Teatro Elfo Puccini | Festival MilanOltre

My.True.Self.Revisited di Maya Weinberg

PRIMA ASSOLUTA

***

26 ottobre ore 21.00

Teatro Filodrammatici | Festival Lecite/Visioni

iLove di Cesare Benedetti e Riccardo Olivier

a seguire

Omosessuale di Riccardo Olivier

PRIMA ASSOLUTA

***

13 novembre

Teatro Franco Parenti | NEXT

Vanitas di Francesca Penzo

***

12 dicembre ore 18.45

Spazio Oberdan

proiezione del Film Tutto parla di te di Alina Marazzi e incontro con autrice e Compagnia

***

14 dicembre ore 21.00

Teatro i

Bastarda di Noemi Bresciani, Desirèe Sacchiero, Irene Petra Zani

PRIMA ASSOLUTA

***

16 dicembre ore 18.30

DiDstudio | Naocrea

Fattoria Vittadini a confronto. Il tema dell’identità contemporanea e le sfide del futuro di questa realtà della Danza Milanese

Intervengono Alessandro Pontremoli e tutti gli artisti e collaboratori di Fattoria Vittadini

a seguire

Eutropia di MariaGiulia Serantoni

ANTEPRIMA

+

presentazione work in progress Vanitas e Gong

———-

INFORMAZIONI

Fattoria Vittadini

tel. +39 342 9459493, riccardo.olivier@fattoriavittadini.it

www.fattoriavittadini.it

Festival Isola Cult | ZONA K, via Spalato 11 Milano

Info e biglietteria: tel. 02 97378443, biglietti@zonak.it

www.zonak.it

Festival MilanOltre

Teatro Elfo Puccini, c.so Buenos Aires 33 Milano

Università Statale di Milano, via Noto 8

Info e biglietteria: tel. 02 00660606, biglietteria@elfo.org

www.milanoltre.org

Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, via Salasco 4 Milano

Informazioni: tel 02 971525

Festival Lecite/Visioni | Teatro Filodrammatici, via Filodrammatici 1 Milano

Info e biglietteria: tel. 02 36727550, biglietteria@teatrofilodrammatici.eu

www.teatrofilodrammatici.eu

NEXT | Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14 Milano

Informazioni: www.lombardiaspettacolo.com/18m/next-1

Spazio Oberdan, viale Vittorio Veneto 2 Milano

Informazioni: tel. 02 83982421

Teatro i, via Gaudenzio Ferrari 11 Milano

Info e biglietteria: tel. 02 8323156, biglietteria@teatroi.org

Naocrea | DiDstudio/Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4 Milano

Info e biglietteria: tel. 02 3450996

www.didstudio.org

Il prezzo degli spettacoli è quello normalmente previsto dai singoli festival

Tutti gli incontri sono a ingresso gratuito.

LEAVE A REPLY