La guerra negli occhi, la guerra nel cuore

Dal 16 settembre al 18 novembre presso Cinema Spazio Oberdan, Milano

0
58
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Presso Cinema Spazio Oberdan Milano, dal 16 settembre al 18 novembre 2017 Fondazione Cineteca Italiana presenta LA GUERRA NEGLI OCCHI, LA GUERRA NEL CUORE, una mostra interattiva sulla Grande Guerra arricchita da una rassegna cinematografica a tema bellico.

Il 1917 è stato l’anno più cruento del conflitto sul fronte di nord/est della guerra italo-austriaca. Il titolo della mostra allude a una narrazione che dovrebbe colpire l’occhio e il cuore di chi guarda, costruita grazie alle fonti d’archivio di enorme valore storico che la Cineteca custodisce: le pellicole (restaurate) realizzate dal milanese Luca Comerio, pioniere del cinema, sempre presente sui luoghi dei principali avvenimenti del suo tempo; e le foto, alcune centinaia, dell’operatore e imprenditore torinese Attilio Prevost, donate dagli eredi (d’obbligo citare la bisnipote giornalista Marina Mojana) alla Cineteca.

Da questo lotto sono stati selezionati 50 scatti, in una mostra resa ancor più preziosa e spettacolare da un altro importante aspetto, quello della interattività. Ad alcune delle foto sono infatti abbinati dei QR code, grazie ai quali, utilizzando il proprio smartphone o i tablet che saranno messi a disposizione dei visitatori, le immagini fisse si “animeranno”, facendo apparire contenuti multimediali come i filmati di Comerio, mappe, documenti, canzoni.

Sui campi di battaglia, sulle Alpi dal Pasubio all’Adamello, tra le trincee e i camminamenti, Prevost e Comerio furono testimoni d’eccezione di immani tragedie, di storie collettive e personali. L’ingegnere Prevost lavorò nei primi anni ’10 del ‘900 alla Milano Films di Comerio, per fondare poi le gloriose Officine produttrici di proiettori e moviole sino agli anni ’90. Ed è emozionante immaginarli svolgere il loro lavoro magari inconsapevolmente fianco a fianco sui fronti di guerra…

In occasione della mostra fotografica “La guerra negli occhi, la guerra nel cuore”, è in programma una rassegna in 7 film – 5 lungometraggi di maestri della settima arte e due documentari – per tornare a ricordare la tragedia della Prima Guerra Mondiale, capitolo spaventoso della storia del ‘900 che provocò milioni di morti e immani sofferenze anche a molti di coloro che riuscirono a sopravvivere.

In programma nella rassegna filmica:
Orizzonti di gloria (Stanley Kubrick), I recuperanti (Ermanno Olmi), Uomini contro (Francesco Rosi), La grande illusione (Jean Renoir), Scemi di guerra (Enrico Verra), Animali nella Grande Guerra (Folco Quilici), Mata Hari (George Fitzmaurice).

Modalità d’ingresso 
INGRESSO LIBERO CON CINETESSERA
Biglietto intero € 7,50

CINEMA SPAZIO OBERDAN
Piazza Oberdan, angolo viale V. Veneto, Milano T 02 87242114

LEAVE A REPLY