“A Spasso Con ABC” a Civita di Bagnoregio: i giovani del Lazio a spasso per le meraviglie della regione

0
205
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Primo appuntamento, 24 ottobre a Civita di Bagnoregio

Formare i “nuovi narratori” del territorio del Lazio attraverso uno sguardo inedito, “altro”, avvicinare le nuove generazioni alla “grande bellezza”, formare docenti e studenti attraverso incontri in presa diretta con attori, registi, intellettuali personalità del mondo della cultura e dello spettacolo: sono questi alcuni degli obiettivi di A Spasso con ABC, progetto promosso dalla Regione Lazio con Roma Capitale nell’ambito del POR-FSE Lazio 2014-2020, curato dal Progetto ABC Arte Bellezza Cultura nell’ambito dei Progetti Scuola ABC, e che si rivolge alle scuole superiori di Roma e del Lazio.

Il primo appuntamento con gli studenti di “A Spasso con ABC” sarà il 24 ottobre a Civita di Bagnoregio con dei narratori d’eccezione, scrittori, storici, attori, registi, direttori della fotografia.

Come nel Grand Tour nato alla fine del Settecento, A spasso con ABC propone una passeggiata tra i luoghi della storia, dell’arte e della bellezza accompagnati da figure guida narratori di suggestioni e poetiche per uno sguardo diverso, impressionistico e concettuale, per leggere il passato e la realtà in modo più acuto, profondo, intelligente.

Henry Miller scriveva: “La nostra meta non mai un luogo, ma piuttosto un nuovo modo di vedere le cose”. È esattamente questo l’approccio proposto dal Progetto Arte Bellezza Cultura per approfondire la conoscenza di alcune eccellenze del Lazio.

Ci sono infatti luoghi che hanno voci inimitabili, che si esprimono attraverso le pagine della letteratura, le vibrazioni della musica, le immagini dell’arte.

Un approccio didattico insolito, per far scoprire ai ragazzi le bellezze e le ricchezze culturali e artistiche di luoghi-culto della nostra regione: come l’importanza storica di Cassino, l’incanto emotivo di Civita di Bagnoregio, la spiritualità di Rieti con il suo Cammino di Francesco, il fascino di Formia e delle Isole ponziane e la grandezza di Roma e del suo antico passato.

Si parte il 24 ottobre con la prima tappa dell’inedito Grand Tour della Regione Lazio, a Civita di Bagnoregio, che si presente come nuvola sospesa e immersa in uno scenario paesaggistico meraviglioso quanto irreale come quello della Valle dei Calanchi, in un territorio verde che si estende dal Lago di Bolsena alla Valle del Tevere, all’incrocio tra Lazio, Umbria e Toscana. L’antico borgo di origine etrusca è da sempre luogo della suggestione e dell’ispirazione artistica e spirituale, un bene comune da tutelare e preservare.

Un’occasione speciale per i ragazzi del Lazio per uscire dalle aule e toccare con mano la grandezza della nostra storia, accompagnati da testimoni d’eccezione con l’intento di far diventare gli stessi studenti i “narratori” di un patrimonio unico nel suo genere, capaci di raccontare la storia, l’arte e le bellezze del Lazio, per formare i cittadini e i professionisti di domani.

Il progetto si colloca all’interno dell’accordo di collaborazione, sottoscritto dalla Regione Lazio congiuntamente ai Comuni di Roma, Civita di Bagnoregio, Cassino, Rieti e Formia, denominato Atelier Arte Bellezza Cultura – Progetto Integrato per la valorizzazione culturale di specifici tematismi, nell’ambito del POR-FSE Lazio 2014-2020, per sostenere la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, culturale, e promuovere attività formative con approcci didattici innovativi, nel territorio regionale.

I cinque luoghi scelti diventano così il filo conduttore che consente un nuovo e inconsueto racconto di un’esperienza sul territorio in cui gli studenti potranno partecipare a diverse attività per riscoprire, con un altro sguardo, contesti conosciuti e coglierne lo spirito profondo e nascosto.

LEAVE A REPLY