IUC, una serata con Ennio Morricone (e Goffredo Petrassi)

La musica assoluta di Morricone e l’omaggio a Petrassi: Gabriele Bonolis dirige l'Orchestra Roma Sinfonietta, il 21 ottobre alle 17.30 a Roma

0
104
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Pietro Cinotti

Ho sempre voluto differenziare la musica dal cinema dalla musica assoluta per il pubblico, ma poi nel corso degli anni le cose sono cambiate e ho capito che le due musiche si potevano avvicinare” ha dichiarato di recente il Maestro Ennio Morricone, due volte premio Oscar (alla carriera nel 1999 e per The Hateful eight nel 2016) e da sempre accanito sostenitore della dicotomia se non inconciliabilità fra i due tipi di composizione. Ma oltre che acclamato compositore di celeberrime colonne sonore per il cinema che gli hanno regalato la fama a livello internazionale (dal binomio con il cinema di Sergio Leone in poi), Morricone è prolifico autore di musica assoluta. E sarà dedicata proprio alla sua musica assoluta, Una serata con Ennio Morricone, il prossimo atteso concerto della IUC, sabato 21 ottobre (ore 17.30 in Aula Magna) che vedrà sul palco l’Orchestra Roma Sinfonietta e la presenza del duo pianistico Canino – Ballista.

Consigliere artistico dell’Istituzione, Morricone ha sempre avuto un rapporto speciale con la IUC, presente nelle stagioni sia come compositore sia come direttore d’orchestra: per l’occasione ha scelto personalmente il programma della serata che vuole anche rendere omaggio al suo maestro Goffredo Petrassi, protagonista della musica italiana del Novecento da cui ha appreso proprio il ricercato stile di composizione contemporaneo, proponendo Introduzione e Allegro per violino e archi e il Quarto concerto per orchestra d’archi.

Ma è la musica assoluta di Morricone ad aprire la serata con alcune delle sue opere da concerto più significative a cominciare dalla prima esecuzione assoluta per Roma di Varianti per due pianoforti e archi, dedicate a Bruno Canino e Antonio Ballista, attivissimo duo pianistico che ha festeggiato i 50 anni di carriera e che per l’occasione interpreterà il pezzo.

Seguono Se questo è un uomo su testo di Primo Levi, con la voce recitante di Mariano Rigillo, figlio d’arte, attore di teatro, televisione e cinema, ma appassionato di letteratura e musica, il violinista Marco Serino (che svolge attività concertistica in tutto il mondo e violino solista di tutte le colonne sonore di Morricone dal 2000) e la mezzosoprano Antonella Marotta che conferma l’impegno civile di Morricone, i Quattro anacoluti per A.V., iniziali che stanno per Antonio Vivaldi.

Suona l’Orchestra Roma Sinfonietta, “l’orchestra di Morricone” che il Maestro ha diretto per anni molti appuntamenti internazionali e che sarà diretta dal giovane Gabriele Bonolis, un direttore tanto versatile quanto apprezzato da Morricone che si è già distinto al Festival dei 2 Mondi di Spoleto, l’Accademia Musicale Chigiana, l’Orchestra Nazionale della Rai: nel 2016 aveva già diretto in concerto la Sinfonietta in onore e alla presenza del Maestro Morricone per festeggiarne l’Oscar.

Classe 1928, Morricone ha festeggiato da pochi mesi i 60 anni di carriera ed è nel pieno dell’attività: oltre alla serata omaggio alla IUC, è impegnato in tour ed è anche uno dei protagonisti di Cinema per archi, il nuovo cd con gli archi di Santa Cecilia diretti da Luigi Piovano (per musiche di Rota, Piovani e Morricone).

Biglietti interi da 15 euro, giovani: under 30 da 8 euro, info 06 3610051/52, www.concertiiuc.it, botteghino@istituzioneuniversitariadeiconcerti.it.

LEAVE A REPLY