La “Stagione Spaziale” del Teatro de LiNUTILE omaggia il genio di Stevie Wonder

0
88
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Inaugura all’insegna della musica la “Stagione Spaziale” del Teatro de LiNUTILE sabato 18 novembre, alle 21.00 in via Agordat a Padova. Otto spettacoli che vogliono ampliare il concetto classico di teatro “spaziando” dalla prosa alla musica in una Stagione che porta dentro di sé tematiche che vanno dalla storia antica a quella contemporanea, dai personaggi dell’Iliade a Maria Stuarda, fino a protagonisti della musica come Stevie Wonder. Senza dimenticare l’attualità di temi quali la riforma della Scuola o la guerra.

Federico Sacchi in “Wonderful Visions – #2 La Visione del Sogno | Il sogno di Martin Luther King secondo Stevie Wonder”

In cartellone sabato 18 novembre alle 21.00, “Wonderful Visions – #2 La Visione del Sogno | Il sogno di Martin Luther King secondo Stevie Wonder di e con Federico Sacchi, musicteller e autore di spettacoli dedicati a intrecci tra musica e vita partendo da artisti che hanno generato/ispirato rivoluzioni e movimenti culturali.

Con quattro album capolavoro, dai 21 ai 24 anni Stevie Wonder ha rivoluzionato per sempre il mondo della musica e il concetto di pop music, abbattendo per la prima volta la divisione fra il pubblico del soul e quello del rock. Wonder è diventato così il primo artista crossover della storia, amato in egual misura dai bianchi e dai neri.

Pochi sanno che il pezzo Happy Birthday e il tour dell’album Hotter Than July sono stati fondamentali nell’istituzione, del Martin Luther King Day, la festa nazionale americana che ricorda il giorno della nascita del leader dei diritti civili.

Come è possibile che un cantante pop abbia avuto la forza di cambiare le sorti di una battaglia combattuta senza successo per un decennio? La risposta va cercata nella sua vicenda umana e artistica e il lento processo che portò il tredicenne Little Stevie Wonder a diventare prima Stevie Wonder e poi Stevie, l’artista che come il Dr. King aveva una visione e un sogno: mettere in atto una pacifica rivoluzione capace di cambiare il Sistema dall’interno.

Federico Sacchi porterà il pubblico alla scoperta dell’universo sonoro e umano di Stevie Wonder, creando un vero e proprio “documentario dal vivo” attraverso esperienze d’ascolto, visuals e musica.

Lo spettacolo inaugura anche gli appuntamenti del “Premio LiNUTILE del Teatro”, realizzato con il patrocinio del Comune di Padova ed il contributo della Cassa di Risparmio del Veneto. È inoltre aperto agli aspiranti critici teatrali del network “Lettera 22 – Premio Giornalistico di Critica Teatrale”.

Biglietto intero: 12€
Biglietto ridotto: 10€ (Studiare a Padova Card, bambini fino ai 12 anni)

Informazioni e prenotazioni
tel. 049/2022907
info@teatrodelinutile.com
www.teatrodelinutile.com

LEAVE A REPLY