“Disturbi intestinali” prima della PRIMA

0
269
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Buonasera a tutti, non vi dirò mai il mio nome volete sapere il perché? Perché sono un attore abbastanza conosciuto, e oggi su queste pagine on line ho deciso di parlarvi della mia tensione prima della centesima entrata sul palco. Si proprio cosi anche se sono un attore conosciuto, con tanti anni d’esperienza, prima di salire sul palcoscenico oggi sera vengo sistematicamente colpito da diarrea improvvisa.

Sono un uomo che ama il suo lavoro che lo svolge con passione, imparo tutto il copione a memoria, ma non vi è nulla da fare, oggi sera prima di entrare in scena ecco che inizio nel sudare freddo, ecco che incomincio nel tremare, mi sento che mi sto per farmela sotto, ed ecco che la mia colite non mi lascia stare neanche questa sera.

I sintomi ci sono tutti. Corro per trovare un bagno dove poter dare sfogo al mio intestino che fa i capricci, una volta seduto ecco che mi libero dalla dissenteria, scende senza fermarsi ed io incomincio nel sentirmi meglio, ma con un’agitazione ancora più forte poiché non so se farò in tempo nel fare la mia trionfale entrata sul palco.

Io che amo il mio pubblico, io che mi sento eccitato quando varco il palcoscenico, io che mi esalto quando tutte le luci sono puntate su di me, io che mi elettrizzo quando sono ringraziato con una miriade di applausi, soffro sempre di attacchi di panico, che mi passano nel momento che è il mio turno della commedia.

Mi credete se le ho provate tutte? Si proprio cosi…sono andato da medico che mi ha consigliato un miorilassanti intestinale, un farmacista mi ha fatto acquistare una medicina da banco che mi bloccava i sintomi della colite, ma questo è servito solo nel tramutare gli episodi diarroici in stitichezza e i mie mal di pancia sono divenuti più forti. Anche con il programma di coliteaddio non ho ricevuto gli effetti sperati, anche se devo dire la verità, quando sono a tavola, non riesco a rinunciare a determinati cibi!

Ma il fattore più tragico è che io da buon napoletano…ops vi ho fornito un piccolo indizio su di me, comunque stavo dicendo da buon napoletano sono anche scaramantico, quindi quando qualche mio collega mi dice: “In bocca al lupo” oppure mi dimentico di spillare sullo slip in mio cornetto d’oro è una vera tragedia.

Io cerco di stare tranquillo ma la situazione più passano gli anni più peggiora, ultimamente sono andato anche da un psicologo al quale ho parlato delle mie scariche di diarrea, ma il dottore mi ha consigliato di dedicarmi un poco di tempo libero per, di rilassarmi e di cercare di amarmi di più. Secondo me questo non ha capito un…bel nulla.

Cosa dirvi ancora caro letture che per sbaglio sei entrato in questo sito ed stai leggendo il mio sfogo, posso lo dirti che ti sto per lasciare perché mentre sto scrivendo ecco che sta arrivando la cacarella, poiché fra cinque minuti devo andare sul palco per fare la parte di un……malavitoso, hai capito chi sono?

Te lo dico io chi sono: un attore napoletano che sta per farsela addosso.

Non vi auguro di sentire la tensione come la sento io, perchè certi problemi, quando fai determinati mestieri, possono diventare ancora più problematici.

 

 

LEAVE A REPLY