Andrea Rebaudengo piano solo

Il 14 maggio, ore 21, al Teatro Elfo Puccini, Milano

0
54
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Andrea Rebaudengo è raffinato interprete di un vasto repertorio che va da Bach alla musica del Novecento. Nella sua ventennale carriera, da solista e con Sentieri selvaggi, ha fatto della musica del nostro tempo il suo manifesto artistico.
Lunedì 14 maggio alle ore 21 al Teatro Elfo Puccini, Rebaudengo si esibisce nella stagione di Sentieri selvaggi mettendo in dialogo due mondi musicali: quello novecentesco del compositore francese Maurice Ravel e quello contemporaneo di Mauro Montalbetti. L’ispirazione è Miroirs di Ravel, su cui Montalbetti ha costruito a “specchio” il suo Stanze, suite dalla scrittura trasparente e vibrante di cui l’autore prescrive l’esecuzione, numero per numero, prima della versione raveliana. Il compositore bresciano ottiene una serie di quadri pianistici in cui il corrispettivo brano raveliano appare in controluce, l’ombra appare prima del soggetto che la genera e ne illumina aspetti inattesi. Il lavoro di Montalbetti, ispirato dalla tecnica della “cancellatura” di Emilio Isgrò, sembra agire per sottrazione sulla musica di Ravel, di cui non cerca il riferimento musicale diretto: rimane un’impressione, una macchia del suono.

I cinque brani di Miroirs (1904-1905) – suite che vede la maturazione della ricerca armonica e stilistica di Ravel «al punto da disorientare perfino i musicisti che fino ad allora erano più abituati al mio stile» – sono dedicati ad altrettanti artisti del gruppo degli “Apaches”: pittori, scrittori e musicisti che appartenevano al salotto in cui presero forma alcune tra le più famose composizioni pianistiche raveliane (Pavane, Jeux d’eau, Sonatine).
Per Andrea Rebaudengo
Miroirs è stato appunto il campo di lavoro di tanti anni, una tappa fondamentale sia per la visione di una musica futura che per la conoscenza profonda del pianoforte.
Questo è il primo dei due concerti che lasciano spazio al virtuosismo e all’espressività dei solisti di Sentieri selvaggi. Il prossimo appuntamento, lunedì 31 maggio, vedrà Paola Fre impegnata in un repertorio per flauto solo.



Lunedì 14 maggio ore 21
Teatro Elfo Puccini – Sala Fassbinder

STANZE/MIROIRS

Mauro Montalbetti, Stanze
Maurice Ravel,
Miroirs

Miroirs
1.
Noctuelles ­– Très léger
2.
Oiseaux tristesTrès lent
3.
Une barque sur l’océanD’un rythme souple
4.
Alborada del graciosoAssez vif
5.
La vallée des clochesTrès lent
Andrea Rebaudengo, pianoforte

——–
I biglietti sono in vendita al prezzo di 17 € / 11 € / 5 € (+ 1,50 € di prevendita) presso la biglietteria del Teatro Elfo Puccini, Corso Buenos Aires 33, 20124 Milano (tel. 02.00660606, www.elfo.org).

LEAVE A REPLY