Electropark Exchanges 2018

Teatro Franco Parenti, 10 e 12 Giugno 2018

0
183
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Electropark Exchanges 2018
Secondo concerto e workshop
Workshop: domenica 10 giugno dalle ore 11:00 alle 19:00 – Sala Zenitale

Concerto: martedì 12 giugno alle ore 21:30 – Sala Grande
“Kuroshio” – Philip Jeck
with Karl Lemieux and Michaela Grill

 

Kuroshio è l’ultima impresa dello storico artista Philip Jeck insieme alla video artistMichaela Grill e il regista Canadese Karl Lemieux . Studioso di arti visive e compositore dagli anni Settanta, Philip Jeck ha collaborato con vari teatri e compagnie di danza oltre che rilasciare undici album da solista. Karl Lemieux è conosciuto come nono membro della band post-rock GodspeedYou! Black Emperor, per i quali produce proiezioni live su pellicola di 16mm.
Presentato come spettacolo audiovisivo totalmente improvvisato, la performance unisce tonalità analogiche e digitali le quali interagiscono sinergicamente andando a creare paesaggi atmosferici densi che inducono lo spettatore a perdersi tra suoni ed immagini.

Electropark Exchanges 2018
Exchanges  è la rassegna di musica elettronica dal vivo per un pubblico seduto prodotta da Electropark e ospitata al Teatro Franco Parenti. Il festival Electropark di base a Genova è caratterizzato da una forte attenzione alla valorizzazione di ambienti urbani attraverso concerti e collaborazioni site specifici che coinvolgono il pubblico in uno scambio tra luogo, artista ed ascoltatore.
Nel 2017 Electropark  è stato protagonista di una duplice espansione dell’offerta culturale: a Genova attraverso l’attivazione di luoghi ed edifici storici per la valorizzazione del patrimonio artistico-storico e a Milano nell’ambito di Exchanges con il coinvolgimento di artisti innovativi, con una linea artistica che ha proposto paesaggi sonori sperimentali sia nei contenuti di respiro internazionale che nel format incentrato sulla relazione tra il singolo artista e lo spazio performativo. Il crescente apprezzamento del progetto da parte di critica e pubblico sia a livello nazionale che internazionale è stato catalizzato dalla partecipazione alla Milano Music Week.
Exchanges 2018  intende essere una summa del percorso di ricerca che ha portato sul palco del Teatro Franco Parenti alcune delle personalità più interessanti e d’avanguardia nell’ambito delle contaminazioni tra generi come elettronica, jazz e post-rock. Questa terza edizione, con il ritorno in Sala Grande, è il fulcro di una nuova visione indirizzata alla sensibilità performativa e alla creazione di un dialogo ancora più diretto con la tradizione storica e culturale del Teatro, oltre che ad una nuova dimensione laboratoriale, spazio di scambio e approfondimento tra artista e spettatore, nei rinnovati spazi della Palazzina dei Bagni Misteriosi all’interno della Sala Zenitale.
La rassegna porterà artisti sul palco e fuori, capaci di performare in spettacoli dal vivo dimensionalmente adatti alla funzione estetica del teatro, propensi alla diffusione della conoscenza e alla costruzione di approfondimenti culturali per un ampio pubblico. L’intento ancora una volta è quello di esplorare le ibridazioni, concetto chiave del nostro tempo che vede un sempre maggiore annichilimento delle canoniche separazioni tra generi, linguaggi e mezzi espressivi.

 

 

Biglietti
Intero > 16€
Early bird entro il 25 aprile  > 12€

Prossimi Concerti
10 luglio ore 21.30 : “Julius Eastman Memorial Dinner – Jace Clayton con David Friend, Emily Manzo e Arooj Aftab

“ExEx – Getting Closer to Sound and Music”
Workshop con gli artisti

È il nuovo programma sperimentale e laboratoriale prodotto in occasione di Electropark Exchanges 2018 al fine di ampliarne il progetto, per esplorare in modo strutturato alcuni temi legati alla musica e per aumentare la domanda di cultura favorendo un migliore processo di fruizione dell’offerta da parte di un ampio target di pubblico, con un’attenzione particolare ai giovani. Si tratta di un Music Innovation Lab in lingua inglese, suddiviso in 3 domeniche tra Maggio e Luglio 2018. Le tre giornate di approfondimenti e workshop indagano e restituiscono un’esperienza sul tema della produzione musicale vista dal lato della creatività e della tecnologia. Tutte e tre le giornate sono state fissate alla domenica precedente ai tre concerti in cartellone e coinvolgono gli artisti internazionali stessi dei concerti e numerosi altri ospiti tra curatori, designers, makers e musicologi, i quali prenderanno parte a diversi formati di fruizione (conversation, panel discussion, studio session, talk, reading, sound experience), per favorire nell’audience la costruzione di una sound literacy attraverso un’indagine che punta a scoprire in che modo la tecnologia connetta i processi creativi legati al “music making”.  Toccando alcuni dei campi di ricerca più interessanti che coinvolgono l’industria musicale come l’arte, la scienza, l’ingegneria e il design, si favorirà l’emergere del concetto di anti-disciplinarietà come approccio esplorativo e ideativo avanzato alla base del progetto contemporaneo musicale e non solo, inserendosi all’interno di un dibattito internazionale tra i più stimolanti e contemporanei. Ognuna delle giornate è focalizzata sull’impatto della tecnologia per la musica intorno a tre diversi temi di ricerca creativa: percezione, produzione e cultura.

Workshop con gli artisti
8 luglio

Info e biglietteria

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

 

 

Ufficio Stampa Teatro Franco Parenti
Francesco Malcangio
Mattia Nodari

Via Pier Lombardo 14 – 20135 Milano
Tel. 02 59995217
Mob. 346 4179136
Mail stampa@teatrofrancoparenti.it


Visita la nostra
Area Press

 

 

 

 

LEAVE A REPLY