Il gioco e la danza riscoprono il concetto di allegrezza

Chiostro Albergo Popolare, 15 e 16 Giugno alle 19.00 e 21.00

0
209
Condividi TeatriOnline sui Social Network
CULTER

nell’ambito dell’Estate Fiorentina

ALLEGREZZA

UN’ORIGINALE AZIONE COREOGRAFICA ALL’INTERNO DI UN LUOGO MAI VISTO COME IL CHIOSTRO DELL’ALBERGO POPOLARE IN SAN FREDIANO: 10 DONNE ATTRAVERSO IL GIOCO E LA DANZA RISCOPRONO IL CONCETTO DI ALLEGREZZA.


FIRENZE. ALLEGREZZA è un progetto dell’Estate Fiorentina curato dall’associazione Culter, che da oltre 10 anni lavora ad azioni sceniche dal forte impatto sociale, venerdì 15 e sabato 16 giugno, 2 giorni, 4 repliche alle h. 19 e 21.00, in un luogo in genere chiuso al pubblico come il chiostro dell’Albergo Popolare nel cuore di San Frediano (ingresso libero da via del Leone 35).

Stefania Saccardi, assessore al diritto alla Salute, Welfare e Integrazione Sociosanitaria della Regione Toscana, sostenitrice del progetto: “Mi fa piacere far giungere il mio saluto e il mio ringraziamento alle donne, italiane e straniere, che venerdì e sabato danzeranno insieme in quello spazio così bello e poco conosciuto che è il chiostro dell’Albergo Popolare, alla coreografa Luisa Cortesi e alle organizzatrici di questo evento. Le donne sanno comunicare tra loro al di là del linguaggio, con i gesti e gli sguardi. In questo loro danzare, le dieci donne, provenienti da luoghi e culture diverse, dispiegheranno ciascuna la propria energia e creatività, esprimendo, con una sapienza antica, solidarietà, accoglienza reciproca, condivisione. E trasmettendo tutto questo al pubblico. Sono contenta che questo progetto, che intreccia valore sociale e culturale, sia cofinanziato dal bando per la promozione sociale della Regione Toscana”.

Con il sostegno della Regione Toscana e il Comune di Firenze, 10 donne di varie estrazioni, provenienti da diversi paesi e culture, unite nella dimensione della danza e del gioco riscoprono insieme il concetto di allegrezza e lo condividono con gli spettatori.

L’azione è l’esito di un percorso di formazione guidato dalla coreografa Luisa Cortesi che indaga i riti femminili privati di donne provenienti da luoghi molto diversi per osservare e decostruire i codici dell’identità e dell’affettività.

 

In collaborazione con la Cooperativa Di Vittorio e l’Albergo Popolare dieci donne si incontrano con la complicità di avventurarsi in un gioco. Lo sguardo è attento, la mano è tesa e i piedi pronti a scattare all’invito. Nello slancio di un impeto personale cercano l’unione con l’intensità dell’abbraccio. Con la leggerezza dell’infanzia e il peso della loro esperienza si accolgono nella loro diversità culturale e sociale in un cerchio  di solidarietà e accoglienza dove il movimento e il gesto sono partecipati e condivisi. La danza permette all’anima umana di esprimersi in movimento ed è la base di tutta una concezione di vita, più flessibile più armonica, più naturale.

Il progetto è co-finanziato nel bando per la promozione sociale della Regione Toscana e dall’Estate Fiorentina, e realizzato in collaborazione con la Coop. Di Vittorio e l’Albergo popolare.

Ingresso libero con prenotazione sul sito www.culter.it

in allegato foto di  Maurizio Mazzoli

 


Sara Bertolozzi
comunicazione
________cell. 328 3788702

 

LEAVE A REPLY