Campus Party: Enrico Mentana presenta il suo nuovo progetto editoriale

Il 18 luglio il direttore del TG LA7 sarà protagonista del talk “Oltre le fake news: il coraggio di sfidare la crisi del giornalismo tradizionale”

0
144
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Enrico MentanaUn nuovo progetto editoriale, annunciato tramite Facebook, che sarà interamente digitale, realizzato da giovani per andare oltre il giornalismo tradizionale. È questa la nuova sfida di Enrico Mentana, che dopo aver creato il TG5, il talk show Matrix e il TG LA7 si propone di rinnovare ancora una volta il mondo dell’editoria italiano.

Per presentare il suo nuovo quotidiano online, Mentana ha scelto Campus Party, l’evento dedicato all’innovazione e creatività che si terrà a Milano – Rho Fiera dal 18 al 22 luglio, e del quale sarà protagonista proprio in occasione della serata inaugurale, mercoledì 18 luglio alle 21.45, con il talk show intitolato “Oltre le fake news: il coraggio di sfidare la crisi del giornalismo tradizionale”.

Questo nuovo progetto mira a fronteggiare la crisi della stampa tradizionale, il crollo della pubblicità, l’abbattimento dei profitti e il costo sempre più alto del lavoro giornalistico. E mira a farlo preservando l’accuratezza e la qualità delle notizie, spiega Enrico Mentana. Mai come oggi infatti serve prima di tutto giornalismo di qualità, e sono convinto che ci siano tantissimi giovani più che meritevoli che non aspettano altro di poter cogliere la loro occasione”.

Il giornale online che Enrico Mentana ha in mente sarà infatti realizzato solo da giovani regolarmente contrattualizzati, con la tutela redazionale di qualche “eminenza grigia” a supporto in forma volontaria. Un vero e proprio ribaltamento della logica dello stage, che possa riaprire il mercato della scrittura e della lettura giornalistica per le nuove generazioni. 

——-

Campus Party è un evento davvero fuori dagli schemi che può essere vissuto 24h, grazie alle tende fornite dall’organizzazione che trasformano l’evento in un vero e proprio happening. Si tratta di un appuntamento partecipativo, perché i campusero – ovvero i visitatori “residenti” – potranno dialogare attivamente con aziende, istituzioni, community, ospiti e università, sia attraverso i social sia, ovviamente, faccia a faccia.

Campus Party si sviluppa in 5 aree tematiche: scienza, imprenditoria, coding, intrattenimento e creatività, con oltre 350 gli speaker. Per consultare l’agenda con più di 450 ore di contenuti: http://italia.campus-party.org/agenda/

——-

Come partecipare

Per partecipare alla seconda edizione di Campus Party Italia (CPIT2) è possibile ottenere gratuitamente un biglietto online all’indirizzo: italia.campus-party.org/biglietti

——-

Campus Party nel mondo

Format nato in Spagna, a oggi Campus Party conta 71 edizioni organizzate in 13 Paesi (Argentina, Brasile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, El Salvador, Germania, Gran Bretagna, Italia, Messico, Paesi Bassi, Spagna).

Campus Party nel mondo vanta numerosi successi: 1 Guinness World Record per il più grande hackathon sociale, +1 milione di followers sui social network, +560.000 profili in Campuse.ro – piattaforma ufficiale di Campus Party – centinaia di Aziende, Istituzioni, Media, oltre 600 Università e oltre 800 Community Partner dell’evento.

——-

Sito web: italia.campus-party.org

Facebook: @campuspartyitalia | Twitter: @campuspartyIT | Instagram: @campuspartyit

Video di CPIT2: https://youtu.be/GDavWadd98g

Video Istituzionale: https://www.youtube.com/watch?v=rr-TI_dYy4k

Aftermovie #CPIT1: https://www.youtube.com/watch?v=sIFdY1die0w

LEAVE A REPLY