Ravenna Teatro: ecco la nuova stagione 2018/2019

0
1841
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Ravenna Teatro
Foto di Filippo Manzini

È stato pubblicato il programma della Stagione dei teatri 2018-19, il percorso teatrale che tra Alighieri e Rasi – i due maggiori teatri della città – unisce da tre anni a questa parte spettacoli legati all’ambito della prosa tradizionale e lavori della scena contemporanea. Da anni, infatti, Ravenna Teatro, che cura la stagione ravennate, porta avanti l’idea di un teatro libero da generi e distinzioni, un teatro che si vuole mostrare partendo da quella che è la base più genuina e ancestrale del suo essere, un composito e avvincente viaggio attraverso le questioni dell’uomo.
Da giovedì 19 luglio sarà possibile sottoscrivere l’abbonamento alla Stagione e, per dare a ogni spettatore la possibilità di scegliere in autonomia una parte degli spettacoli in cartellone, creando così un proprio percorso di partecipazione, la modalità che viene proposta è quella di 6 spettacoli fissi e 2 a scelta da poter vagliare tra una rosa molto ampia.
Sottoscrivere l’abbonamento fino al 4 agosto consente inoltre di accedere a tariffe scontate e di riservarsi i posti migliori.

I sei spettacoli fissi, programmati al Teatro Alighieri, sono: Tecno-Filò di e con Marco Paolini, appassionato narratore del nostro tempo, che si pone domande sulle contraddizioni della tecnologia, e le sue ripercussioni buffe. Una novità della prossima stagione.
Churchill, con Giuseppe Battiston, attore in cui si fronteggiano un grande corpo e uno spirito sottile, pronto a ironizzare su una somiglianza sorniona col grande statista. Prima nazionale.
Questi fantasmi!, un classico di Eduardo proposto dalla compagnia fondata dal figlio Luca De Filippo, che, anche dopo la sua scomparsa, tiene viva la tradizione di questa dolente e ironica drammaturgia. Lo spettacolo ha appassionato il pubblico delle grandi città nella scorsa stagione.
Il piacere dell’onestà, proposto da un incisivo interprete pirandelliano come Geppy Gleijeses, diretto qui dalla regista cinematografica Liliana Cavani. Lo spettacolo ha felicemente debuttato a Roma la primavera scorsa.
Don Chisciotte, il mitico cavaliere dell’impossibile scelto da Alessio Boni per affrontare il tema della follia e della sua funzione indispensabile per spostare il mondo. Ancora una novità.
Ragazzi di vita, tratto dall’omonimo romanzo di Pier Paolo Pasolini, diretto da Massimo Popolizio, grande interprete ronconiano, in scena con Lino Guanciale e con un ensemble di giovani attori. Lo spettacolo ha vinto i premi più prestigiosi del teatro italiano, dall’Ubu alle Maschere del teatro.

Nella rosa tra cui poter scegliere gli altri due spettacoli, vi sono storici artisti della più interessante ricerca teatrale, giovani compagnie impegnate nell’intrecciare la scena con le ferite sociali, affondi radicali nella poesia, nuova drammaturgia inglese a carattere corrosivo, inedite forme di avanspettacolo partenopeo postmoderno: New Magic People Show, Aminta, Shakespeare/Sonetti in scena al Teatro Alighieri; Il giardino dei ciliegi, fedeli d’Amore, Il regno profondo, Storia di un’amicizia, I Shakespeare: I Banquo, I Caliban, Magnificat e Settimo cielo in scena al teatro Rasi.

Da settembre saranno in vendita i biglietti per gli spettacoli del programma Oltre l’abbonamento.
I carnet e i biglietti saranno invece in vendita a partire da ottobre.

Ravenna Teatro offre poi ai residenti delle circoscrizioni nord e sud del Comune e Alfonsine l’opportunità di recarsi a teatro usufruendo di un servizio di navetta. Il tragitto sarà occasione di approfondimento e confronto sullo spettacolo in programma. L’abbonamento è vincolato al turno A e comprende: Tecno-Filò, fedeli d’Amore (giovedì 6 dicembre), Churchill, New Magic People Show (giovedì 24 gennaio), Questi fantasmi!, Ragazzi di vita, Il piacere dell’onestà, Don Chisciotte. Abbonamento + navetta 146 € / Under30 93 €

L’immagine de La stagione dei teatri è di Igort (da Quaderni giapponesi. Volume 2/Il vagabondo del manga, Oblomov Edizioni)

La stagione dei teatri è su ravennateatro.com
fb Ravenna Teatro Teatro Rasi

——-

BIGLIETTERIE
da giovedì 19 luglio a sabato 4 agosto Teatro Alighieri, via Mariani 2 Ravenna, tel. 0544 249244,
aperta tutti i feriali dalle 10.00 alle 13.00, il giovedì anche dalle 16.00 alle 18.00.
Teatro Rasi, via di Roma 39 Ravenna, tel. 0544 30227 aperta martedì e giovedì dalle 16.00 alle 18.00.

LEAVE A REPLY