Accademia Nazionale di Santa Cecilia: Martha Argerich&Friends

Il 16 dicembre, ore 20.30, all'Auditorium Parco della Musica (Sala Santa Cecilia), Roma

0
1162

Martha Argerich&FriendsSono passate quaranta primavere dalla prima esibizione di Martha Argerich sul palco ceciliano e questa volta la grande pianista argentina – Accademico di Santa Cecilia dal 1997 e da ottobre 2018 insignita dellonorificenza di Commendatore dellOrdine di Merito della Repubblica Italiana – incontrerà il pubblico romano per un concerto imperdibile (domenica 16 dicembreAuditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia ore 20.30) che la vede protagonista insieme a Antonio Pappano al pianoforte, Mischa Maisky al violoncello,  Kyoko Takezawa e Yasushi Toyoshima ai violini affiancati dai Solisti dellAccademia Nazionale di Santa Cecilia (Raffaele Mallozzi, viola, Diego Romano, violoncello, Antonio Sciancalepore contrabbasso, Andrea Oliva flauto e ottavino, Stefano Novelli clarinetto, Edoardo Albino Giachino percussioni, Andrea Santarsiere percussioni).

È un’occasione speciale che celebra il ventesimo anniversario del Festival Martha Argerichs Meeting Point di Beppu, in Giappone, e lAccademia di Santa Cecilia è stata scelta come sede per ricordare gli scambi culturali tra il Vecchio Continente e il Giappone proprio nella prefettura di Oita di cui Beppu fa parte. Il Festival è sempre un momento di contatto e di scambio tra musicisti e culture diverse e con questo spirito Martha Argerich ha voluto coinvolgere in questo concerto romano solisti europei e giapponesi in un programma che li vede continuamente alternarsi sul palco per lesecuzione di brani dalle diverse combinazioni strumentali. La prima parte prevede la Sonata per due violini op. 3 n.5 di Jean Marie Leclair, considerato uno dei massimi esponenti della scuola violinistica francese e la Sonata per violoncello e pianoforte di Šostakovi, composta nel 1934 nel clou degli impulsi avanguardistici del compositore russo. Nella seconda parte della serata, il concerto prosegue con Fantasiestücke per violoncello e pianoforte op. 73 di Schumann, opera perfettamente incastonata nel repertorio della Hausmusik tedesca, Happy Birthday variations di Peter Heidrich con le sue 14 variazioni e Il Carnevale degli animali di Saint Saëns, inciso da Argerich e Pappano nel 2017 per Warner Classics.

——-

MUSIC FESTIVAL Argerich’s Meeting Point in Beppu

Il festival Argherichs Meeting Point in Beppu – della quale la Argerich è direttore artistico e ideatrice insieme alla pianista Kyoko Ito – si tiene non a caso nella Prefettura di Ōita dove nel 1551, con l’arrivo dei missionari della Compagnia di Gesù, la musica occidentale fu introdotta nella città del Sol Levante. Da lì in poi gli scambi culturali tra Oriente e Occidente non si sono più fermati, anzi la musica ne ha fortificato i legami. Con questo Festival, arrivato alla sua ventesima edizione, Martha Argerich vuole avvicinare e educare i giovani alla musica e vuole promuovere lo scambio interculturale proponendo diverse situazioni di incontro come masterclass e concerti per adulti e bambini.

——-  

Auditorium  Parco della Musica

Stagione da Camera

domenica 16 dicembre, Sala Santa Cecilia ore 20.30

——-  

Solisti dellAccademia Nazionale di Santa Cecilia

Martha Argerich pianoforte

Antonio Pappano pianoforte

Kyoko Takezawa violino

Yasushi Toyoshima violino

Mischa Maisky violoncello 

Leclair Sonata per due violini op.3 n.5

Šostakovič Sonata per violoncello e pianoforte

Schumann Fantasiestücke per violoncello e pianoforte op.73

Heidrich Happy Birthday variations

Saint Saëns Il Carnevale degli animali

——-  

Biglietti da 30 a 60 euro

I biglietti possono essere acquistati presso:

Botteghino Auditorium Parco della Musica

Viale Pietro De Coubertin Infoline: tel. 068082058

Botteghino Via Vittoria 6

(adiacente Via del Corso, Roma) solo tramite carta di credito o bancomat

Prevendita telefonica con carta di credito:

Call Center TicketOne Tel. 892.101

LEAVE A REPLY