Cirko Vertigo in “Vertigo Christmas Show”

Andato in scena al Teatro Le Serre, Grugliasco (TO)

0
287
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Vertigo Christmas ShowAnche quest’anno sono, siamo qui. E siamo davvero tanti. Ci vengo il 5 Gennaio, poco prima della Befana che tutte le feste si porta via, e temo che il clima festoso a cui sono abituato un po’ ne risenta. Ma non è così, basta solo avvicinarsi al parcheggio davanti alle Serre e ti rendi conto, dal grande via vai di bambini, genitori e nonni, che mi sbaglio. Il clima è lo stesso. C’è già una predisposizione positiva a ciò che ci attende. I sorrisi e la gentilezza che viene data e percepita è frutto di anni di partecipazione a questo tipo di evento. Ed è attiva. Nel senso che è uguale ma diversa ogni volta, e gli organizzatori lo sanno bene che basterebbe una sola disattenzione o mancanza per perdere quello che hanno faticosamente raggiunto in questi anni. Arrivare al circo, passeggiare per il parco, mettersi in coda per il biglietto, aspettare in coda per un caffè qui è diverso. Mi ripeto ma non c’è nervosismo o fretta o maleducazione, è come se fossimo un gruppo di conoscenti, amici forse è eccessivo, che si danno un appuntamento. Chi può viene, ed è contento nel vedere che simo in tanti, che anche stavolta ci divertiremo insieme, che comunque vada applaudiremo convinti.

Paolo Stratta ed il suo ottimo gruppo di lavoro anche stavolta hanno inventato qualcosa di nuovo, qualcosa che ci fa dire all’uscita “Bello, davvero bello”. Naturalmente tutto pieno, anche se c’era già stato uno spettacolo alle 18, anche quello tutto pieno. Uno spettacolo che si basa essenzialmente sulla carica emotiva delle ragazze e dei ragazzi che ti danno da subito. I costumi azzeccatissimi, che venivano cambiati sovente, le scenografie essenziali e continuamente rinnovate, il ritmo indiavolato e sempre divertente. C’erano anche “le grandi illusioni dell’artista di fama internazionale Paolo Carta, accompagnate in scena dalle luci laser di Sara Renesto “Lady of Magic”, unica Lasergirl italiana, che incanterà il pubblico in sala con un numero fantasmagorico di luci laser”, ma che non toglievano luce e gloria agli altri.

È interessante notare come avendo a disposizione i dati finali di botteghino, questo tipo di evento abbia davvero fatto il botto. Questi numeri che allego dimostrano senz’altro che gli spettacoli appartenenti a questo genere abbiano sempre maggiore successo. Ed a mio modesto avviso tutto ciò è anche dovuto alla maggiore professionalità degli artisti, che ormai seguono scuole di alta caratura, come il Cirko Vertigo, e l’eliminazione completa degli animali dagli spettacoli. Ormai l’uso degli animali è diventato anacronistico e spesso deleterio per una professionalità che davvero esiste, parlo dei piccoli circhi e delle grandi produzioni che fanno capo a famiglie famose.

Con un totale di 18 repliche andate in scena a partire dal 21 dicembre 2018, i due spettacoli natalizi firmati Cirko Vertigo hanno registrato 7.500 biglietti venduti, con una previsione di 8.000 totali con le ultime sei date di spettacolo, in programma sabato 5 e domenica 6 gennaio al Teatro Le Serre di Grugliasco, dove andrà in scena il Vertigo Christmas Show, e al Café Müller di Torino dove si svolgerà il Müller Kabaret. Finora i nuclei familiari sono stati il 60% degli ingressi confermando che la proposta culturale di Cirko Vertigo sia una tra le prime occasioni per le nuove generazioni di assistere agli spettacoli dal vivo tra musica, arti circensi e teatrodanza.

———-

VERTIGO CHRISTMAS SHOW

scritto e diretto da Luisella Tamietto con l’artista Paolo Carta e le sue grandi illusioni, le sfavillanti luci laser di Sara Renesto “Lady of Magic”, Gabriele Girondi, cantante d’assalto ed elegante frontman, Luca Morrocchi, palo cinese, mano-mano, Alessio Martelli, giocoleria, mano-mano, Aleandro Peña, corda molle e acrobatica, Lorena Di Bello, corda verticale acrobalance, Nicola Bertazzoni, acrobalance, verticali, Vittoria Checchi, cerchio aereo, Lisette Barsella cerchio aereo, Sabrina Cellucci, cinghie, Rita Iacuaniello, cinghie, Valeria Piampiano, roue cyr Coreografie Daniela Paci, Costumi Agostino Porchietto Scene Agostino Porchietto e Federico Bregolato Coproduzione Associazione Qanat Arte e Spettacolo

LEAVE A REPLY