Cary Grant. Divo tormentato

Dal 2 al 26 aprile presso il MIC - Museo Interattivo del Cinema, Milano

0
488

Cary Grant. Divo tormentatoDal 2 al 26 aprile, presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana presenta CARY GRANT. DIVO TORMENTATO, una panoramica sulla filmografia dell’attore più amato dal maestro del brivido Alfred Hitchcock.

Elegante, ironico, irresistibile.  Questo era il Cary Grant che ha affascinato milioni di spettatori.  Ma l’amatissimo divo era anche un uomo profondo e tormentato, come rivela il documentario Cary Grant – Dietro lo specchio (2016), che sarà proiettato in esclusiva al MIC – Museo Interattivo del Cinema in occasione di questo omaggio.

Tra i titoli in programma tre intramontabili di Hitchcock, Intrigo internazionale (1959),  Notorious – L’amante perduta (1946) e Caccia al ladro (1955); un titolo di Stanley Donen, L’erba del vicino è sempre più verde (1960); Ho sognato un angelo di George Stevens, per cui ha guadagnato una nomination all’Oscar come Miglior attore protagonista e poi altre pellicole di Cukor e Capra.

Certo non poteva mancare Susanna! (1938) di Howard Hawks, una commedia romantica indimenticabile, un’avventura-elogio della spensieratezza, quella che Cary Grant probabilmente non ha mai avuto.

———

IL CALENDARIO DEI FILM

Martedì 2 aprile
h 17.00
Cary Grant – Dietro lo specchio
Mark Kidel, Francia, 2016, 80′. Interpr. Jonathan Pryce, Mark Glancy.
Per la prima volta la storia di una degli attori più grandi di Hollywood viene ripercorsa attraverso le sue stesse parole tratte un’autobiografia inedita. Il ritratto di un uomo in cerca di se stesso, un’anima tormentata che ricorse anche a una terapia a base di LSD per sedare i suoi demoni interiori.

Mercoledì 3 aprile
h 15.00
Incantesimo
George Cukor, tratto dalla commedia
Holiday di Philip Barry, USA, 1938, b/n, 94’. Interpr. Cary Grant, Katharine Hepburn.
Julia, ragazza molto ricca, s’innamora di Jhonny, un giovane modesto che sta tentando di farsi una posizione. Ma quando il padre di lei finalmente acconsente al loro fidanzamento, tra i due iniziano le incomprensioni.

h 17.00 Ho sognato un angelo
George Stevens, USA, 1941, b/n, 125′. Interpr. Cary Grant, Irene Dunne.
Julie e Roger ne hanno passate tante insieme, ma ormai, dopo la morte della figlia adottiva, il loro matrimonio è agli sgoccioli. Prima di abbandonare la casa, Julie decide di riascoltare i loro vecchi dischi e le note la riportano indietro con la memoria…

Giovedì 4 aprile
h 17.00
Intrigo internazionale
Alfred Hitchcock, USA, 1959, 136′. Interpr. Cary Grant, Eva Marie Saint, James Mason.
Per uno scambio di persona, il pubblicitario Thornil viene scambiato per un agente segreto, ma quando racconta la propria straordinaria e terribile avventura alla polizia nessuno gli dà ascolto. Se vuole scoprire cos’è successo deve indagare da solo.

Venerdì 5 aprile
h 15.00
Il magnifico scherzo
Howard Hawks, tratto dall’omonimo romanzo di Harry Segall, USA, 1952, b/n, 97’. Interpr. Cary Grant, Ginger Rogers.
Il Dottor Barnaba Fulton è un giovane chimico che tenta di scoprire la formula per l’elisir dell’eterna giovinezza. Ma la sua cavia, la scimmia Rodolfo, scappato dalla gabbia, crea un filtro molto particolare, che farà dare di matto a tutti.

Sabato 6 aprile
h 15.00
Susanna!
Howard Hawks, tratto dal racconto
Bringing Up Baby di Hagar Wilde USA, 1938, b/n, 102’. Interpr. Cary Grant, Katharine Hepburn.
Un giovane e timido studioso incontra per caso una ragazza capricciosa ed eccentrica, la quale lo trascinerà con sé in una serie di avventure ridicole ed eroicomiche; la vicenda non potrà che avere un lieto fine.

Martedì 9 aprile
h 15.00
Caccia al ladro
Alfred Hitchcock, tratto dal romanzo omonimo di David Dodge, USA, 1955, 103′. Interpr. Cary Grant, Grace Kelly.
L’americano John Robie, detto “il Gatto”, era celebre in Francia per la sua straordinaria abilità nel compiere furti di gioielli; dopo essere finito in prigione ha deciso di mettere la testa a posto. Quando si verifica un furto nei pressi della sua lussuosa villa, però, è il primo sospettato.

Giovedì 11 aprile
h 15.00
Cary Grant – Dietro lo specchio
Mark Kidel, Francia, 2016, 80′. Interpr. Jonathan Pryce, Mark Glancy.
Per la prima volta la storia di una degli attori più grandi di Hollywood viene ripercorsa attraverso le sue stesse parole tratte un’autobiografia inedita. Il ritratto di un uomo in cerca di se stesso, un’anima tormentata che ricorse anche a una terapia a base di LSD per sedare i suoi demoni interiori.

h 17.00 Notorious – L’amante perduta
Alfred Hitchcock, tratto dal soggetto
The Song of the Dragon di John Taintor Foote, USA, 1946, b/n, 102’, v.o.sott.it. Interpr. Cary Grant, Ingrid Bergman.
Elena Huberman, figlia di un tedesco stabilitosi negli USA e di un’americana, viene ingaggiata nel servizio segreto americano di controspionaggio ed inviata a Rio de Janeiro, dove dovrà raccogliere informazioni sugli agenti nazisti.

Mercoledì 17 aprile
h 15.00
L’erba del vicino è sempre più verde
Stanley Donen, USA, 1960, 104′. Interpr. Cary Grant , Deborah Kerr, Robert Mitchum.
Per porre riparo alla fragile situazione finanziaria, Lord Victor Ryall decide di aprire il suo castello alle comitive turistiche. Tra gli ospiti arriva Charlie, un ricco americano in cerca di avventure. Per Charlie, il “pezzo” più interessante in mostra nel maniero è Hilary, la moglie del proprietario.

Giovedì 18 aprile
h 17.00
Arsenico e vecchi merletti
Frank Capra, tratto dall’omonimo testo teatrale di Joseph Kesselring, USA, 1944, b/n, 118’. Interpr. Cary Grant, Gary Owen.
Due anziane sorelle sembrano le persone più tranquille e gentili del mondo; in realtà, sono due pazze che assassinano la gente secondo una logica tutta loro.

Venerdì 19 aprile
h 15.00
Notorious – L’amante perduta
Alfred Hitchcock, tratto dal soggetto
The Song of the Dragon di John Taintor Foote, USA, 1946, b/n, 102’, v.o.sott.it. Interpr. Cary Grant, Ingrid Bergman. Replica

Martedì 23 aprile
h 15.00
Scandalo a Filadelfia
George Cukor, tratto dalla commedia
The Philadelphia Story di Philip Barry, USA, 1940, b/n, 112’. Interpr. Cary Grant, Katharine Hepburn.
Tracy, ricchissima ereditiera di Filadelfia, ha divorziato dal marito. Deciderà di risposarsi con un uomo di umili origini. Poco prima delle nozze, un giornalista viene inviato nella villa di lei per captare pettegolezzi piccanti…

Mercoledì 24 aprile
h 17.00
Arsenico e vecchi merletti
Frank Capra, tratto dall’omonimo testo teatrale di Joseph Kesselring, USA, 1944, b/n, 118’. Interpr. Cary Grant, Gary Owen. Replica

Venerdì 26 aprile
h 15.00
La signora del venerdì
Howard Hawks, tratto dalla commedia teatrale
The Front Page, USA, 1940, b/n, 92’. Con Cary Grant, Ralph Bellamy.
Walter Burns, giovane e simpatico direttore di un grande quotidiano, divorzia dalla moglie Hilde che tiene una prestigiosa rubrica sul giornale. La donna decide di sposare un assicuratore e per questo motivo è costretta ad abbandonare la sua collaborazione. Siccome Walter tiene molto al suo intervento, tenta in ogni modo di mandare a monte le nozze.

———-

MIC – MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA
Viale Fulvio Testi 121, 20162, Milano – MM5 Bicocca

INFO
T 02.87242114 / info@cinetecamilano.it / www.cinetecamilano.it

ORARIO MIC
Da martedì a giovedì dalle 15.00 alle 19.00
Venerdì dalle 15 alle 21
Sabato e domenica dalle 15.00 alle 19.00

BIGLIETTI MIC
Intero: € 6,50; ridotto con Cinetessera: € 5,00; bambino + adulto € 7,00
Dai 16 ai 19 anni ingresso gratuito
Cinetessera valida fino al 31 dicembre 2019: €10. Valida anche per le proiezioni presso Spazio Oberdan Milano e Area Metropolis 2.0 – Paderno Dugnano.
Il biglietto di ingresso consente: la visita al MIC, la possibilità di assistere alla proiezione cinematografica giornaliera e la visita guidata nel Nuovo Archivio Storico dei Film, effettuabile su prenotazione venerdì, sabato e domenica alle h 15.30 e 17.30.
 

LEAVE A REPLY