Filarmonica della Scala: ecco gli appuntamenti da marzo a maggio 2019

In programma i concerti di Viotti, Luisi, Chung, Gatti, Mariotti

0
475

Sharing is caring!

Filarmonica della ScalaLa stagione della Filarmonica della Scala prosegue con sei concerti tra marzo e maggio 2019. Lorenzo Viotti (25.3) è atteso, insieme a Sol Gabetta, per un programma dalle suggestioni impressioniste. Fabio Luisi (1.4) dirige la Sinfonia n. 7 di Bruckner. Myung-Whun Chung (15.4) torna con Sergey Khachatrian al violino con tra Bruch e la Prima di Mahler. Riccardo Chailly (29.4) incontra il giovane Emmanuel Tjeknavorian per il Concerto di Sibelius e la Prima di Brahms. Daniele Gatti (13.5) torna sul podio con Mozart e Šostakovič. Michele Mariotti (27.5) entra a far parte dei direttori della Filarmonica accopagnato dal pianista Arcadi Volodos e musiche di Beethoven e Ives.
Concorso internazionale di composizione Luciano Berio: si rinnova la collaborazione con Accademia Nazionale di Santa Cecilia, OSN Rai di Torino e Maggio Musicale Fiorentino per la commissione di nuova musica con un concorso per compositori Under 40.

——–

Lunedì 25  marzo 2019, ore 20

Lorenzo Viotti
Sol Gabetta
, violino

Maurice RavelAlborada del gracioso
Édouard Lalo, Concerto per violoncello
Richard WagnerTristan und Isolde, Vorspiel und Liebestod
Claude DebussyLa mer

Lorenzo Viotti, il ventottenne direttore svizzero torna alla testa della Filarmonica dopo il felice debutto, lo scorso ottobre, nella Stagione Sinfonica. 

——–

Lunedì 1 aprile 2019, ore 20

Fabio Luisi

Carl Maria von Weber, Ouverture da Oberon
Anton Bruckner, Sinfonia n. 7 

Fabio Luisi dirige la Sinfonia n. 7 di Bruckner al posto della n. 8 annunciata in cartellone. Il maestro ha accettato di modificare il programma come gesto di cortesia verso il Maestro Zubin Metha che ha scelto l’ottava di Bruckner per il suo ritorno alla Scala nella stagione sinfonica del Teatro.

——–

Lunedì 29 aprile 2019, ore 20

Riccardo Chailly
Emmanuel Tjeknavorian, violino

Jean Sibelius, Finlandia, poema sinf. op. 26; Concerto per violino in re min. op. 47
Johannes Brahms, Sinfonia n. 1 in do min. op. 68

Il giovane violinista austriaco di origini armene Emmanuel Tjeknavorian fa il suo ingresso alla Scala eseguendo il Concerto di Sibelius, con il quale è stato premiato per la migliore esecuzione e dopo il secondo posto al Concorso omonimo. A guidarlo è Riccardo Chailly che al poema sinfonico Finlandia affianca, nella seconda parte, il romantico Brahms, di cui è raffinato interprete unendo flessibilità e rigore.

——–

Lunedì 13 maggio 2019, ore 20

Daniele Gatti

Wolfgang Amadeus Mozart, Sinfonia n. 29 in la magg. K. 201
Dmitrij Šostakovič, Sinfonia n. 5 in re min. op. 47

Il nuovo impaginato del direttore milanese Daniele Gatti procede per giustapposizione: da una parte la trasparenza e il respiro di un Mozart apparentemente privo di contrasti. Dall’altra un’opera che incorpora i motivi cardine di una poetica sofferta e di un’umanità repressa dalle convenzioni di appartenenza a un regime politico: l’uomo con tutte le sue emozioni e le sue tragedie.

——–

Lunedì 27 maggio 2019, ore 20
Michele Mariotti
Arcadi Volodos, pianoforte

Ludwig van Beethoven, Concerto per pianoforte n. 3 in do min. op. 37
Charles Ives, Sinfonia n. 2

Il pianista russo Arcadi Volodos è dotato di grande abilità tecnica, tanto da essere accostato a Horowitz. In questo concerto interpreta il Terzo di Beethoven: il primo pezzo per strumento solista e orchestra che rechi inconfondibili le tracce del genio beethoveniano. Sul podio, per la prima volta in Stagione, Michele Mariotti che dirige anche la Seconda Sinfonia di Ives.

——–

Concorso internazionale di composizione Luciano Berio

In collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il Centro Studi Luciano Berio, SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori,  Fondazione Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI e la Fondazione Boris Christoff, il Concorso è finalizzato all’assegnazione di una commissione del valore di 20.000 euro per la composizione di un brano originale per orchestra sinfonica da eseguirsi in prima mondiale nelle relative stagioni sinfoniche a partire dalla 2020-2021. 

——–

Informazioni
I biglietti sono in vendita sul sito
www.geticket.it a partire da un mese prima del concerto.
Eventuali rimanenze saranno in vendita a partire dal giovedì precedente il concerto presso l’Associazione Orchestra Filarmonica della Scala, Piazza Diaz, 6, dalle ore 10.00 alle ore 17.00 fino ad esaurimento.
Prezzi: Posto unico Platea € 105,00; Palco € 85,00/65,00; I Galleria € 25,00; II Galleria € 15,00; Ingressi € 5,00.

LEAVE A REPLY