Concerto benefico per Croce Rossa Italiana – Comitato di Milano

Il 6 ottobre, ore 20, al Teatro alla Scala, Milano

599
Concerto benefico
Foto di Peter Fischli

Sarà Riccardo Chailly, direttore musicale del Teatro alla Scala, a dirigere il Concerto benefico in favore del Comitato di Milano della Croce Rossa Italiana. L’appuntamento è per domenica 6 ottobre alle ore 20.00 presso il Teatro alla Scala di Milano.

Giunto alla sua 23° edizione, l’evento solidale porta sul palco del Piermarini la Lucerne Festival Orchestra, di cui Chailly è direttore musicale dal 2016, ad un anno dal suo ultimo concerto alla Scala. La serata prevede inoltre la partecipazione del giovane pianista Alexander Malofeev. In programma due brani del compositore russo Sergej Rachmaninov, il Concerto n. 3 in re min. op. 30 per pianoforte e orchestra e la Sinfonia n. 3 in la min. op. 44.

La serata milanese sarà la prima tappa, unica in Europa, di un tour internazionale della Lucerne Festival Orchestra con il M° Chailly, a cui seguiranno Shanghai, Pechino e Shenzhen.

L’intero ricavato dell’evento sarà devoluto a sostegno delle attività di Croce Rossa sul territorio di Milano in aiuto delle persone più fragili ed emarginate. In particolare, i fondi raccolti verranno destinati a tre progetti di carattere sanitario e sociale: l’Unità di Strada, che offre supporto alle persone senza dimora, con assistenza medica, psicologica ed educativa; Il Sorriso, un’opportunità per chi non può accedere alle cure odontoiatriche e, senza queste, uscire dall’emarginazione; la Filiera della solidarietà, ovvero la distribuzione di beni alimentari a cui si affianca l’offerta di un percorso per uscire dall’indigenza.

I biglietti sono disponibili con prenotazione chiamando il numero 02 3883210 (lun-ven ore 10-13, 14-17) o presso i circuiti di prevendita esterna www.geticket.it, www.ticketone.it e www.vivaticket.it. Il prezzo del biglietto varia da 20 a 200 euro (prevendita esclusa). Per ulteriori informazioni scrivere a concertoscala@crimilano.it. 

Il Comitato di Milano, istituito nel 1864, è stato il primo della Croce Rossa Italiana, organizzazione umanitaria che ha per obiettivo principale quello di prevenire e alleviare la sofferenza umana in maniera imparziale, senza distinzione di nazionalità, razza, sesso, credo religioso, lingua, classe sociale od opinione politica, contribuendo al mantenimento e alla promozione della dignità umana e di una cultura della non violenza e della pace.

Croce Rossa Italiana – Comitato di Milano: via Marcello Pucci 7, 20145 Milano; tel. 02.3883 crimilano.it

——-

Riccardo Chailly

Nato a Milano nel 1953, debutta alla Scala nel 1978. Dirige le principali orchestre internazionali ed è ospite regolare dei Berliner e dei Wiener Philharmoniker oltre che dei Festival di Salisburgo e Lucerna. È stato Direttore Principale del Concertgebouw di Amsterdam e del Gewandhaus di Lipsia. È Direttore Musicale del Teatro alla Scala, della Filarmonica della Scala e dell’Orchestra del Festival di Lucerna. Membro onorario della Royal Academy of Music di Londra e Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana. Chailly è artista esclusivo Decca, con cui ha inciso oltre cento registrazioni.

———-

Lucerne Festival Orchestra

Fondata nel 2003 da Claudio Abbado e dal direttore esecutivo e artistico del Lucerne Festival, Michael Haefliger. Abbado ha ricoperto la carica di direttore musicale fino al gennaio 2014, quando Riccardo Chailly è nominato suo successore. L’orchestra comprende musicisti e insegnanti di fama internazionale. Molte delle performance dell’orchestra sono state trasmesse in televisione e poi pubblicate su DVD o CD; ottenendo il Diapason d’or, il BBC Music Magazine Award e l’International Classical Music Award.

Il Concerto gode del patrocinio del Consolato Generale della Confederazione Svizzera, Regione Lombardia, Città Metropolitana di Milano, Comune di Milano, Camera di Commercio Svizzera e Camera di Commercio Russa. È stato inoltre reso possibile grazie al sostegno di Allianz, Mapei, Bain&Company e Pizzium. Media partner: Corriere della Sera/Vivimilano, Publitalia’80 e Radio Classica.