Il Rovescio: la nuova produzione di Marta Bevilacqua debutta ad HangartFest

4 ottobre 2019, ore 21.00, alla Chiesa della Maddalena (Pesaro)

502
il rovescio

il rovescio

La nuova produzione di Marta Bevilacqua in prima assoluta ad HangartFest, Festival di danza contemporanea, il 4 ottobre 2019 alle ore 21.00 alla Chiesa della Maddalena di Pesaro

 

ll Rovescio è insieme un’azione e una situazione. E’ un evento che modifica la prospettiva, un’azione imprevista che sposta la dinamica del presente. Il nuovo progetto affronta, ancora una volta, il caro tema del doppio. Ne Il Rovescio il doppio si allontana dall’ambito psicologico ed introspettivo per guardare alle sorti della cultura contemporanea e della convivenza sociale. Il Rovescio saltella, nelle speranza di vincere la gravità, e si guarda intorno accompagnato da un grande classico della cultura della pace, della speranza, del rispetto della complessità esistenziale: Dark Side of the Moon concepito nel 1973 dal mitico gruppo britannico Pink Floyd.
I quattro performer si misurano con parole che oggi paiono vuote: potere, libertà, temperanza, diritto (tra le altre).

In un vent’ennio di mercificazione dei linguaggi dell’arte, di omologazione delle tendenze culturali, di subissamento della bellezza appannaggio delle verità ad effetto, il Rovescio si staglia nella mia ricerca artistica con una punta di autoironia e una messa al centro dei contenuti che ancor oggi
alimentano la quotidiana lotta alla superficialità. Ma che cosa rovesciamo noi? Potremo mai invertire la tendenza?

Il Rovescio si nutre de: Il Diritto e il Rovescio di Albert Camus, Les amour sospendu dell’illustratrice Marion Fayolle, le immagini protosatiriche de Le Monde Renversè.

A seguire, dopo lo spettacolo Incontro con l’Artista a cura di Silvia Poletti, storico, giornalista e critico del Corriere della Sera (pagina Toscana), il Sole 24 ore (cultura web) e delle riviste Danza&Danza e Tanz