Fabbricateatro (8° edizione)

Esperienze di teatro per bambini, ragazzi, giovani e adulti a Vicenza. Per i bambini il tema sono le fiabe, per ragazzi, giovani e adulti è "Come Romeo e Giulietta. L’amore ai tempi dell’odio"

0
117
FabbricaTeatro
Foto di Ivan Cantamessi

Esperienze di teatro per bambini, ragazzi, giovani e adulti: è partita l’8a edizione di “FABBRICATEATRO”, il progetto di laboratorio teatrale de La Piccionaia ideato da Ketti Grunchi e realizzato in collaborazione con B55 e in connessione con il Teatro Astra.

Con alcune novità, che si aggiungono a quelle che, di anno in anno, hanno continuato ad arricchire il progetto. Confermati il calendario a cadenza settimanale e la formula di conduzione “a più docenti”, che vedrà Ketti Grunchi e Aurora Candelli occuparsi in particolare di teatro e narrazione, Valentina Dal Mas di espressività corporea e Antonino Varvarà di dizione e parola espressiva. Tornano anche le uscite durante l’anno in luoghi di interesse culturale legati al mondo del teatro, la visione guidata e critica di spettacoli, gli sharing e i workshop intensivi del progetto masterclass con gli artisti ospiti provenienti dalla scena nazionale e internazionale.

“FABBRICATEATRO” offre una proposta specifica per ogni fascia d’età: il percorso per i bambini (3-5 e 6-10 anni) è un avvicinamento ai linguaggi espressivi attraverso il gioco: essere e diventare, inventare mondi, abitarli e raccontarli, costruire con i materiali e i colori, esplorare il corpo, la voce e le emozioni in relazione agli altri, alla musica e ai suoni, alla luce, al buio e ai colori, ai volumi e alle dimensioni. Novità di quest’anno, la cura e la conduzione saranno affidate ad Aurora Candelli, attrice e formatrice. L’artista proporrà una connessione inedita tra “Fabbricateatro” e la rassegna della domenica pomeriggio all’Astra “Famiglie a Teatro 2019/20”: gli incontri saranno infatti dedicati alle fiabe e saranno l’occasione per giocare con il teatro sui temi degli spettacoli in cartellone. In ogni incontro i bambini verranno accompagnati dentro ad una storia, attraverso giochi, esercizi e narrazioni che stimoleranno creatività, ascolto e fantasia. I bambini e le loro famiglie potranno poi assistere agli spettacoli con una serie di agevolazioni: 2 spettacoli sono già compresi nella quota di iscrizione a “Fabbricateatro” e, per tutti gli altri, biglietti a tariffe ridotte. Il corso per i bambini dai 3 ai 5 anni si terrà il giovedì dalle 16.30 alle 17.30 e quello per i bambini dai 6 ai 10 anni il giovedì dalle 18 alle 19.15. Lezioni di prova, rispettivamente, giovedì 17 e giovedì 10 ottobre.

Per i ragazzi, i giovani e gli adulti il tema sarà invece “CONTRASTI. COME ROMEO E GIULIETTA. L’AMORE AI TEMPI DELL’ODIO”, ispirato al testo shakespeariano. “Una storia – spiega Ketti Grunchi – che cavalca il tempo e supera le civiltà rivelandoci il suo profondo messaggio: se le guerre, il veleno etnico, l’eredità di rancore e di odio dividono gli uomini, vicini, fratelli, consanguinei, l’amore unisce e lega, fa superare pregiudizi e cattive eredità, generando figli nelle cui vene scorre la linfa di una generazione migliore. Tutti i giorni vediamo muri che si erigono a dividere, paura del diverso e giustificazione di idee razziste. Viviamo un tempo di contrasti, contrapposizioni, odio che nasce dalle differenze e dalle diseguaglianze. Ma l’amore esiste, resiste e brilla nel buio della ‘notte sociale’ dentro cui la nostra umanità vive. Una comunità teatrale cercherà linguaggi, parole, colori, gesti per raccontare tutto questo, a partire da una storia antica. Tutti saranno gli interpreti e allo stesso tempo nessuno, inseguendo una coralità interpretativa che permetterà a ciascuno di trovare nella condivisione il suo ruolo e il suo racconto”.

I tre gruppi declineranno questo tema comune secondo percorsi diversificati per tematiche e modalità a seconda dell’età dei partecipanti. Si andrà dai contrasti nella vita contemporanea all’amore ai tempi dell’odio, dalla potenza del ‘gruppo-branco’ alla relazione generazionale tra ragazzi e adulti, dalla magia e delle piante alla morte nel ciclo vitale, passando per il lavoro con il testo shakespeariano e la ricerca bibliografica, filmica e pittorica. Per arrivare, in giugno, ad una restituzione in forma scenica che vedrà riuniti sul palco del Teatro Astra tutti i partecipanti dai 10 anni in su.

Il percorso dei ragazzi (10-13 anni) sarà di scoperta delle potenzialità espressive di ciascuno e dei canali attraverso cui esprimerle, ma anche di come abitare uno spazio teatrale con le regole e i ritmi dettati dalla condivisione e della teatralità. A condurre, ogni giovedì dalle 18 alle 19.15, saranno Ketti Grunchi e Valentina Dal Mas. Lezione di prova il 10 ottobre. Novità di quest’anno, compresa nella quota di iscrizione anche la partecipazione allo spettacolo “MATTIA E IL NONNO” della pluripremiata Compagnia Factory, in scena al Teatro Astra sabato 4 aprile alle ore 20.30 e ispirato all’omonimo racconto di Roberto Piumini che affronta con delicatezza il tema del distacco come trasformazione all’interno del grande ciclo della vita. Compreso anche la partecipazione ad una speciale masterclass dedicata specificamente alla fascia d’età 10-13: una giornata di laboratorio intensivo, in programma domenica 12 gennaio, con l’attrice, formatrice, nonché clown ore Susi Danesin, che lavora unendo il teatro corporeo alla letteratura per l’infanzia.

Per i giovani (dai 14 anni) Ketti Grunchi e Antonino Varvarà condurranno un percorso per conoscere e agire il teatro come attività di costruzione di un sapere teatrale: apprendere la cultura del teatro in uno spazio dedicato all’incontro, alla circolazione di idee, alla crescita e alla partecipazione. Incontri ogni venerdì dalle 16.30 alle 18.30, lezione di prova venerdì 11 ottobre.

Infine, per gli adulti, la proposta sarà un’esplorazione dei linguaggi artistici come strumenti comunicativi ed emozionali, affrontando la tecnica teatrale in un contesto di espressione e racconto di sé all’interno del gruppo, con leggerezza e allo stesso tempo profondità tematica. Conduzione di Ketti Grunchi e Valentina Dal Mas, incontri il giovedì dalle 20 alle 22, lezione di prova giovedì 10 ottobre.

Anche quest’anno per i giovani e gli adulti la quota di iscrizione include la visione di 3 spettacoli scelti dal gruppo all’interno della stagione del contemporaneo dell’Astra “Terrestri 2019/20”, ai quali saranno abbinati degli spazi di approfondimento e accompagnamento alla visione. Gli iscritti usufruiscono inoltre della speciale riduzione a € 8,50 per l’acquisto dei singoli biglietti e della tariffa ridotta per su tutte le tipologie di abbonamento a “Terrestri 2019/20”.

Per il progetto masterclass, dedicato a tutti coloro che, dai 14 anni in su, coltivino la passione per il teatro e abbiano voglia di mettersi in gioco ed esplorare nuovi strumenti espressivi, in programma 5 fine settimana intensivi: con Matteo Cremon, sul lavoro d’attore, il 9 e 10 novembre; con Lorenzo Maragoni (compagnia Amor Vacui) sulla drammaturgia il 30 novembre e il 1° dicembre; con Giuseppina Casarin (Coro delle Cicale) sul canto popolare il 18 e 19 gennaio; con la danzatrice Francesca Foscarin sul movimento l’1 e il 2 febbraio; con Abdul El Hadiri sulla narrazione il 29 febbraio e il 1° marzo.

Tutti gli incontri si tengono al Polo Giovani B55 (di fronte al Teatro Astra).

——-

Info, iscrizioni e lezioni di prova: Ufficio Teatro Astra, Contrà Barche 55 (Vicenza), telefono 0444 323725, email info@teatroastra.it, www.teatroastra.it

I corsi di Fabbricateatro e gli abbonamenti al Teatro Astra sono acquistabili anche attraverso voucher 18App.

LEAVE A REPLY