ORT (Orchestra della Toscana): ecco gli appuntamenti di luglio e agosto 2020

0
366
ORT
Foto di Konstantin Pavlenko

Lo scorso 15 giugno, i teatri hanno riaperto le porte e anche l’Orchestra della Toscana è tornata finalmente a casa dopo 103 giorni di lockdown, subito a lavoro per organizzare un cartellone di appuntamenti che ha debuttato il 19 giugno al Teatro Verdi con il saluto a Daniele Rustioni, direttore che ci ha accompagnato e guidato negli ultimi 9 anni. Un concerto dedicato al pubblico degli abbonati, che nel periodo di sospensione dell’attività ci ha sostenuto, donando il proprio abbonamento e biglietto alla Fondazione.

A questo seguiranno altre due produzioni, sempre a ingresso gratuito e riservati agli abbonati, in un Teatro Verdi ridotto ad una capienza di 140 spettatori. Giovedì 2 e venerdì 3 luglio sale sul podio Antonino Fogliani che guiderà l’ORT nella Quinta di Beethoven e nelle Variazioni rococò di Čajkovskij, interpretate al violoncello da Leonardo Chiodo; mentre il 9 e 10 luglio sarà la volta di Nil Venditti alla sua prima direzione come direttore ospite principale, solista il clarinettista Kevin Spagnolo.

L’attività dell’Orchestra prosegue poi con altri appuntamenti in Regione, ospite di importanti rassegne estive: all’Estate Fiesolana con due produzioni dei nostri gruppi da camera, il 19 luglio “Mya canta Battisti” e il 28 e 29 luglio con “Gli anni Verdi”, il nuovo spettacolo di Alessandro Riccio dedicato a Giuseppe Verdi; al Cantiere Internazionale d’arte di Montepulciano il 30 luglio con la direzione di Markus Stenz.

La nuova programmazione dell’estate ha offerto inoltre la possibilità di partecipare anche a nuove iniziative di rassegne culturali che sono nate, come il cartellone di Stasera Esco organizzato dal Centro Busoni e il Comune di Empoli al Giardino del Torrione di Santa Brigida, al quale l’ORT partecipa il 5 agosto con un nuovo programma musicale “Musica da Film e non solo” dell’ensemble d’archi ORT Attack. Molti saranno gli appuntamenti dei gruppi da camera in giro per la Toscana (da Castelnuovo di Garfagnana, a Scansano, passando per Scarlino e Monteriggioni), in un cartellone che giorno dopo giorno si infittisce.

Con grande determinazione e grazie anche alla solida collaborazione instaurata negli ultimi anni con il Polo Museale della Toscana, l’ORT annuncia anche il recupero di alcuni concerti della rassegna Ville e Giardini incantati. Così l’edizione 2020, inizialmente pensata da maggio a giugno, trova spazio da 21 al 24 luglio con ben 4 concerti nelle Ville medicee di Petraia, Cerreto Guidi e in due “new entry” come la Villa La Magia di Quarrata e la Tenuta di Artimino a Carmignano. Protagonista l’Orchestra divisa tra la formazione degli Archi dell’ORT, capitanati da Daniele Giorgi al violino e lo storico gruppo dei fiati, gli Harmoniemusik. Queste due formazioni si alterneranno negli splendidi luoghi delle Ville e proseguiranno anche nell’immancabile appuntamento al Chiostro della Badia a Passignano, il 18 e 25 luglio e alla nuova edizione del Passaggi Festival a Borgo San Lorenzo il 20 e 27 luglio.

Il calendario è in continuo aggiornamento, quindi consigliamo di visitare il sito www.orchestradellatoscana.it che nei prossimi giorni di completerà delle varie informazioni per il pubblico.

LEAVE A REPLY