Garden Hall – eventi all’aria aperta

Il 23 luglio presso l’Agriturismo Corte Priore, Calino (BS)

0
151
Garden Hall
Foto di Nicola Malnato

Quasi un “ritorno alle origini” per il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo che, dopo la sospensione delle consuete date primaverili, torna per questo appuntamento fortemente evocativo a Cazzago San Martino, paese natale del suo fondatore Agostino Orizio e in cui abitò anche Arturo Benedetti Michelangeli.

Un pianoforte immerso nel verde della Franciacorta per tornare a godere della musica dal vivo in sicurezza. Questi gli ingredienti di Garden Hall, ideato da SITU EVENTI in collaborazione con il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, che il prossimo giovedì 23 luglio animerà il giardino dell’Agriturismo Corte Priore a Calino con un recital del pianista Federico Colli. In programma le Sonate K19 in fa maggiore, K430 in re maggiore e K1 in re minore di Scarlatti; la Sonata n.2 op.61 di Šostakovič ed infine la celebre Sonata op. 27 n.2 “Al chiaro di luna” di Beethoven.

È proprio Federico Colli a fornire la chiave di lettura di questo programma: «Scarlatti prima, Šostakovič nel mezzo, Beethoven alla fine: tre anime che hanno assaporato il fiele amaro della vita. Scarlatti nella sua frustrazione, prima nei confronti del padre autoritario, poi dell’aristocrazia spagnola, Šostakovič nella costante e capillare paura di una tirannide totalizzante, Beethoven nella tragedia di non poter sentire. Ma alla fine, la loro risposta alle avversità è ciò che ancora oggi sorprende: solo rimettendosi totalmente nelle mani della bellezza hanno saputo glorificare la magnificenza della vita».

«Soprattutto nei tempi dolorosi che stiamo vivendo, la mia speranza è che la bellezza sia il faro che guidi le nostre vite, il balsamo che rinfreschi le nostre cicatrici. Essa è qui, ci passa davanti sotto infinite spoglie e ci tende la mano: sta alla nostra coscienza, alla nostra intelligenza, ed infine alla nostra libertà non lasciarla appassire invano» conclude il pianista.

Una serata che coinvolgerà non solo la musica, ma anche i prodotti del territorio, a partire dal Franciacorta. Il grande giardino dell’Agriturismo Corte Priore aprirà i suoi cancelli alle 19.30 per poter degustare un calice di bollicine prima dell’inizio del concerto, previsto per le ore 20.45. Si potrà concludere la serata al ristorante con un menù degustazione creato ad hoc (menù completo e costi sul sito www.agriturismocortepriore.it). Per la cena è richiesta la prenotazione (tel. 0302384806).

——–

I biglietti (25€ ingresso unico non numerato – 45€ ingresso coppia con possibilità di sedute vicine) sono disponibili dal 10 luglio alle ore 16 tramite Vivaticket online e in tutti i punti vendita abilitati. Gli abbonati del Festival potranno beneficiare di una riduzione sul prezzo del biglietto (info su festivalpianistico.it).

Si segnala ampia disponibilità di parcheggio e accesso disabili. In caso di maltempo l’evento verrà recuperato la sera successiva, venerdì 24 luglio alle ore 20.45.

Garden Hall è una nuova produzione di SITU EVENTI che ha come obiettivo la valorizzazione dei luoghi verdi privati. Un gioco di parole sostituisce “Concert” hall con “Garden” per immaginare una sala concerti che prenda spazio in un giardino shakespeariano dove godere di un evento unico. Un allestimento di luci in pieno stile SITU EVENTI farà da cornice ad un palco installato in piena armonia con la location che ospiterà la serata.

La serata è realizzata grazie al contributo di Nanni Nember, Corel, Aurora 3 e OB Elettronica, con il patrocinio del Consorzio Franciacorta.

L’evento rispetterà tutte le norme anti-covid attualmente vigenti.

———-

Garden Hall – eventi all’aria aperta è un progetto di SITU EVENTI

in collaborazione con Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo

Agriturismo Corte Priore [via Sala, 41 – Calino di Cazzago S.M.]

Giovedì 23 luglio, ore 20.45

Apertura parco e servizio bar dalle ore 19.30

Federico Colli pianista

DOMENICO SCARLATTI (1685 – 1757)

Sonata K19 in fa maggiore

Sonata K430 in re maggiore

Sonata K1 in re minore

DMITRIJ ŠOSTAKOVIČ (1906 – 1975)

Sonata n. 2 op. 61

Allegretto

Largo

Moderato (con moto)

LUDWIG VAN BEETHOVEN (1770 – 1827)

Sonata op. 27 n. 2 “Al chiaro di luna”

Adagio sostenuto

Allegretto

Presto agitato

———-

SITU EVENTI

SITU EVENTI è un’agenzia di produzione, organizzazione ed allestimento di eventi che ha sede a Brescia.

ufficioproduzione@situ-eventi.it

Tel: 030.2384806

Mob: +39 3395664192

www.situ-eventi.it

——–

FESTIVAL PIANISTICO INTERNAZIONALE DI BRESCIA E BERGAMO

Il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo è stato fondato nel 1964 da Agostino Orizio in onore di Arturo Benedetti Michelangeli. Una delle sue caratteristiche distintive è la fisionomia a tema, con un filo conduttore che, di volta in volta, mette a fuoco un autore, un ambiente culturale, un periodo storico.

Da oltre cinquant’anni ospita le orchestre e i solisti più famosi nelle splendide cornici del Teatro Grande di Brescia e del Teatro Donizetti di Bergamo. Al Festival sono apparsi non solo eccelsi pianisti quali Benedetti Michelangeli, Magaloff, Richter, Arrau, Pollini, Ashkenazy, Lupu, Zimerman, Brendel, Argerich, Kissin, Sokolov, ma anche strumentisti, cantanti e direttori del calibro di Abbado, Rostropovich, Muti, Pavarotti, Maisky, Ughi, Gergiev, Giulini, Sawallisch, Solti, Maazel, Chung, insieme a orchestre quali Berliner Philharmoniker, Wiener Philharmoniker, London Symphony, Chicago Symphony.

Socio fondatore di Italiafestival, nel 1986 il Festival ha ricevuto il Premio Abbiati della Critica musicale italiana e la Medaglia Liszt del Ministero della Cultura Ungherese.

L’edizione 2018 si è distinta per la presenza di Martha Argerich in residence per la prima volta in Italia dopo 12 anni. La sua ultima edizione “Musica velata – Schumann e Brahms” ha visto la presenza di importanti orchestre quali la Budapest Festival, Royal Philharmonic e Belgian National Orchestra. A Brescia, il concerto in onore della Canonizzazione di San Paolo VI, diretto da Riccardo Chailly con l’Orchestra e il Coro del Teatro alla Scala, è stato trasmesso in diretta radio e tv da Rai.

L’edizione 2020 è stata riprogrammata a causa delle misure anti Coronavirus.

info@festivalpianistico.it

www.festivalpianistico.it

——–

AZIENDA AGRICOLA PRIORE

Fondata all’inizio del Novecento da Alessandro Mingotti, l’azienda agricola Priore venne ereditata dai figli Giovanni e Federico. Oggi l’attività è diretta dai nipoti Bruno e Alessandro che conducono l’azienda con un mix di tradizione e innovazione. Il lavoro viene ancora svolto con quella passione, cura e responsabilità che hanno imparato fin da piccoli. Passione per la terra e i suoi frutti, cura del prodotto finito e responsabilità nei confronti delle generazioni future; cercando comunque sempre di rinnovare il modo di lavorare, migliorando il prodotto venduto e l’offerta per il cliente. Azienda agricola Priore non è solo cantina, ma anche allevamento, macelleria, norcineria e agriturismo.

Nell’ Agriturismo “Corte Priore”, composto da un’unica grande sala che si apre su un portico dallo stile rustico ed elegante, gli ospiti troveranno, nell’ambiente confortevole e curato, un luogo dove tradizione e modernità si fondono armoniosamente. Inoltre un parco, ricco di vegetazione, è la suggestiva cornice che si apre a coloro che, attraverso un breve sentiero, raggiungono il ristorante. 30.000 mq a disposizione di chi vuole passare momenti piacevoli tra relax e buona cucina.

www.agriturismocortepriore.it

Tel: 030.2384806

LEAVE A REPLY