Circo Zoé in “Naufragata”

Dal 21 al 23 agosto alla Rocca Visconteo Veneta, Lonato del Garda (BS)

0
231
Naufragata
Foto di Andrea Macchi

Lonato in Festival chiude la sua edizione 2020 con un grande ed atteso spettacolo di circo contemporaneo messo in scena – come gli altri della rassegna- nella stupenda cornice della Rocca Visconteo Veneta di Lonato del Garda (in provincia di Brescia) : il 21, 22 e 23 agosto la nota compagnia Circo Zoè metterà in scena Naufragata. Tre quindi le repliche, che si terranno alle 21.00.

Naufragata

Circo Zoé è un collettivo formato da artisti di circo, musicisti, tecnici, costruttori, amministratori, sarti, amici, famiglie, amori, figli, filosofi, rivoluzionari, pirati, con la necessità comune di costruire un’avventura nomade portatrice di un sapere artigianale, manuale e concreto e poetico, ma con lo sguardo sempre rivolto oltre l’orizzonte.

Naufragata è uno spettacolo di circo d’autore originale, d’impatto, accattivante e poetico allo stesso tempo, in cui circo e musica creano un mondo atemporale dove “naufragare”. Sulle rive del Mediterraneo soffia il vento e gonfia le vele dei bastimenti carichi d’immaginazione e di poesia. I profumi si fondono, come gli echi di suoni lontani. Solcando le onde della creatività, Circo Zoé invita a far parte di un viaggio inedito, al ritmo dei tamburi che scandiscono i movimenti, sulle note della fisarmonica che accompagna le evoluzioni dell’equipaggio. Il viaggio corsaro è, per questo spettacolo, qualche cosa di più di una metafora, è quella sottile, ma profonda linea di congiunzione che da sempre associa l’itineranza di una compagnia di circo al viaggio in mare di un vascello o una nave corsara. Allora, la necessità è quella di raccontare l’impossibilità di arrivare: ogni volta invece di approdare e scendere, si riparte ma si resta vivi…

Tenendo conto delle limitazioni dettate dai protocolli sanitari di settore e per rispettare al massimo le normative di distanziamento, Naufragata sarà allestito in una spaziosa tribuna all’aperto, attrezzata in base alle prescrizioni Covid-19, con una capienza massima di 200 persone. La prenotazione è obbligatoria, con i posti assegnati. Può essere fatta on line oppure telefonando allo 0309130060.

Sempre all’interno del cartellone di Lonato in Festival, il 18 e 19 agosto si terranno alle 20.30 nelle frazioni di Lonato anche degli spettacoli gratuiti all’aperto di marionette (particolarmente adatti ai bambini) e giocoleria. Il 18 agosto in Piazza Papa Giovanni XXIII di Lonato 2 si esibirà Giovanni Gaole, noto giocoliere formatosi all’Accademia d’arte circense di Verona, che ha partecipato a diversi Talent vincendo sempre il primo premio. Fra l’altro, è stato il vincitore del Talent Show “Dai che ci credo”, dove ha ottenuto anche il premio per la miglior critica. È stato finalista al programma televisivo “Talenti nell’Arena” ed ha recentemente superato il casting all’Antoniano di Bologna per poi registrare a Milano con Mediaset il programma televisivo CIRCUS JUNIOR condotto da Ambra Orfei, che andrà in onda prossimamente.

Il 19 agosto a Esenta di Lonato ( via San Marco ), sarà la volta di “Horror Puppets Show” inscenato da El Bechin, clown dalle storie macabre ma esilaranti, che riesce dar vita a uno spettacolo davvero divertente dal quale lo spettatore viene magicamente catturato, uno spettacolo che fa tornare bambini. Una commedia ricca di buffonerie o una danza dalle coreografie raccapriccianti? Il Becchino scarrozza i defunti di città in città, suscitando orrore nella gente! I suoi scheletri sono molto più vivi di quanto si possa credere e provocano il sorriso quanto più tentino d’incutere paura! Come risvegliare dal sonno più profondo questi burattini d’oltretomba? Naturalmente a tempo di musica, balli sregolati e una buona dose di follia.

——-

INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI

Fondazione Ugo Da Como

Via Rocca, 2 – Lonato del Garda (Brescia)

Tel. 0039 0309130060 – www.lonatoinfestival.itinfo@lonatoinfestival.it

Facebook e Instagram: Lonato in Festival

LEAVE A REPLY