Heinsenberg

Dal 26 al 29 novembre, ore 21, in streaming sul sito web del Teatro Belli

0
587

Heinsenbergdi Simon Stephens

traduzione e adattamento Carlo Emilio Lerici

con Antonio Salines e Francesca Bianco

aiuto regia Fabio Fusco

regia Carlo Emilio Lerici

produzione Teatro Belli

——-

“Noi due stiamo facendo la cosa più strana che possano fare due persone?”

Nella confusione di una affollata stazione ferroviaria di Londra, Georgie vede Alex, un uomo molto più vecchio di lei, e lo bacia sul collo.

Da questa scintilla prende il via un affascinante dialogo, quasi una sfida, dove le incerte e spesso comiche schermaglie tipiche delle relazioni umane diventano brillante materia teatrale.

Questa sfida, però, cambierà per sempre la loro vita.

Il titolo fa riferimento al fisico atomico Werner Heisenberg, conosciuto per il “principio di indeterminazione”, ovvero l’idea che possiamo misurare con precisione sia la velocità di una particella subatomica che la sua posizione, ma non contemporaneamente.

Lo spettacolo è stato commissionato dal Manhattan Theatre Club di New York dove ha debuttato nel giugno 2015, e ha avuto la sua “prima europea” proprio a Trend, nella quattordicesima edizione.

Ad interpretare Heisenberg di Simon Stephens sono Antonio Salines e Francesca Bianco, coppia storica del Teatro Belli, diretti da Carlo Emilio Lerici che ha curato anche la traduzione e l’adattamento.

Un’occasione per scoprire uno dei più importanti autori contemporanei britannici.

———

Simon Stephens

Nato a Stockport il 6 febbraio 1971 è un drammaturgo britannico. Ha studiato storia all’Università di York. Dopo il debutto all’Edinburgh Fringe nel 1997, Stephens si è affermato rapidamente sulle scene londinesi con le opere Bluebird (1998) ed Herons (2001), allestite al Royal Court Theatre. Nel 2005 la sua pièce On the Shore of the Wide World ha debuttato al National Theatre di Londra e vinto il Laurence Olivier Award alla migliore nuova opera teatrale. Nel 2012 il National Theatre ha ospitato Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, adattamento teatrale dell’omonimo romanzo di Mark Haddon riadattato per le scene da Stephens; la pièce ha vinto il suo secondo Laurence Olivier Award alla migliore nuova opera teatrale ottenendo anche il Tony Award alla migliore opera teatrale al suo debutto a Broadway nel 2014. Autore di quasi trenta opere teatrali originali, Stephens ha curato le traduzioni e gli adattamenti teatrali di film e classici del teatro.

LEAVE A REPLY