ANBIMA con Elisa Marchetti e la sua “Guida per il Genitore del Clarinettista”

Venerdì 3 settembre 2021 presso il Museo Regionale dell'Emigrazione dei Piemontesi nel Mondo

318

Venerdì 3 settembre 2021, alle ore 18.30, presso il Museo Regionale dell’Emigrazione dei Piemontesi nel Mondo (Piazza dei Donatori di Sangue 1, Frossasco – TO), Elisa Marchetti, giovane clarinettista e didatta, presenta la sua nuova pubblicazione edita da Quinta Corda, titolata Guida per il Genitore del Clarinettista l’evento gode del patrocinio di ANBIMA Nazionale, del Comune di Frossasco, della Filarmonica Pinerolese Frossasco e del supporto dei partners tecnici Buffet Crampon Paris, ffalstaff, XT sinextesis.

 

 

 

La pubblicazione vuole offrire un supporto a tutti quei genitori che intendono sostenere i propri figli nella educazione musicale, trovando brillanti soluzioni ai problemi del quotidiano, informazioni sui percorsi di studio, sui loro costi, sulle carriere professionali percorribili.

Elisa Marchetti consiglia ai genitori di far studiare musica ai propri figli perchè la musica è educazione di base, inclusione ed integrazione, è crazione, è vita sociale, è formazione, valori sposati da ANBIMA, nella sua costante mission musicale ed educativa.
Un volume che integra cultura e pedagogia musicale, condividendola con genitori, figli e docenti, al fine di oltrepassare dubbi, ostacoli, limiti e sostenere al meglio i giovani studenti clarinettisti.
Dalle informazioni tecniche sull’emissione del suono, alla storia, ai generi musicali che può affrontare lo strumento, alla sua unicità ed autenticità, ai percorsi di studio, agli sbocchi professionali possibili, alla cura e la manutenzione dello strumento, ai brani-chiave per innamorarti di questo strumento sono i fondamenti per poter far musica messi in luce dall’autrice, convinta che la Musica, il bellissimo gioco, aiuta a formarci come individui, ci regala momenti unici, ci insegna l’ascolto, base dell’educazione al bello e al giusto.
Sono già molti i clarinettisti – docenti, professori d’orchestra, direttori di banda – delle più importanti realtà musicali italiane ed europee che hanno espresso grandi apprezzamenti per la nuova pubblicazione: «In questo libro Elisa Marchetti scrive di diversi aspetti inerenti alla pratica del clarinetto. Anche su argomenti che fino ad ora non avete ancora trovato nella letteratura sullo studio di questo fantastico strumento. […] Un libro assolutamente da leggere e una risorsa per l’educazione musicale», sostiene Joop Boerstoel, Co-Autore di “Ascolta, leggi & suona” e Direttore di banda; «[…] è dedicato al genitore del giovane musicista, è una sorta di “FAQ”, utilissimo per far comprendere ai genitori, oltre alle nozioni musicali e tecniche fondamentali, anche le situazioni reali che il figlio si troverà ad affrontare. È un ottimo “bugiardino”, chiaro, semplice, efficace… davvero una bella idea», secondo Paolo De Gaspari, bassista e insegnante di clarinetto basso; «L’uscita del libro di Elisa Marchetti è da salutare con particolare entusiasmo. […] tra i pregi fondamentali di questo libro troviamo certamente riuscire ad accompagnare l’allievo ad affrontare con passione e consapevolezza i primi anni di studio fino all’avvio della professione e facilitare l’avvicinamento alla musica […]», afferma Andrea Massimo Grassi, docente presso l’Accademia Teatro Alla Scala e, ancora, «Conosco degli insegnanti che credono di non avere nulla da imparare nelle opere clarinettistiche e ancora meno nei testi che le accompagnano. Elisa Marchetti decide di rivolgersi ai meno reticenti di loro e con
intelligenza sviluppa una forma di “sussurro all’orecchio” preciso e molto completo che dovrà non soltanto rassicurare i genitori degli apprendisti clarinettisti ma anche istruirli e far sviluppare a ciascuno il gusto di approfondire la materia», sottolinea Jean-Marc Volta, insegnante di clarinetto basso presso il Conservatoire National Supérieur de Musique et Danse de Paris.

ANBIMA sostiene, dunque, i giovani musicisti e didatti e ne supporta la diffusione dei loro progetti editoriali e musicali.

Ricordiamo che l’evento è ad ingresso libero e gratuito, in conformità con gli attuali protocolli sanitari
Covid19.