“Dante e le due lingue degli Italiani”

Sabato 4 settembre alle ore 17.30 a San Casciano

172

 

Nell’Anno di Dante La Terrazza di San Casciano dei Bagni chiude gli incontri dell’estate con la Lectio Magistralis di Tomaso Montanari dedicata al sommo Poeta

 

Sabato 4 settembre alle ore 17.30 in piazza della Repubblica, l’incontro dal titolo “Dante e le due lingue degli Italiani”, un approfondimento sull’arte figurativa nella Divina Commedia

San Casciano dei Bagni. Il professor Tomaso Montanari, rettore eletto dell’Università per Stranieri di Siena, chiude gli incontri de La Terrazza portandoci nel mondo figurativo e poetico di Dante nel settecentesimo anno dalla sua morte. La battaglia di Montanari per la cultura e l’ambiente è una battaglia per il pieno sviluppo della persona, per lui, l’unico modo per celebrare Dante è leggerlo e studiarlo.

Un evento unico per La Terrazza ospitare l’imperdibile Lectio Magistralis del professor Tomaso Montanari che propone a San Casciano dei Bagni un viaggio dal titolo Dante e le due lingue degli Italiani: le due lingue degli italiani, quella delle parole e quella delle immagini, secondo un’idea di “bilinguismo culturale” che affiora alla nostra coscienza storica nell’XI canto del Purgatorio, dove Dante paragona i padri del volgare (Guinizzelli, Cavalcanti e lui stesso) a Giotto e Cimabue, padri della pittura italiana. La dignità delle immagini, questa lingua popolare e coltissima insieme, parte da Dante e a Dante incessantemente ritorna.

Tomaso Montanari, fiorentino, storico dell’arte, accademico e saggista, rettore eletto dell’Università per Stranieri di Siena, scrive su il Fatto Quotidiano, il Venerdì di Repubblica, Altreconomia, MicroMega. Ha curato trasmissioni televisive per Rai 5 e per Loft. Ha ricevuto il Premio Bassani di Italia Nostra per il giornalismo in difesa del patrimonio culturale e per la stessa ragione è stato nominato commendatore dal presidente della Repubblica. È stato presidente di Libertà e Giustizia.

Tra i suoi libri: L’ora d’arte (Einaudi 2019); Costituzione italiana. Articolo 9 (Carocci 2018); Cassandra muta. Intellettuali e potere nell’Italia senza verità (Edizioni Gruppo Abele 2017); La libertà di Bernini. La sovranità dell’artista e le regole del potere (Einaudi 2016); Privati del patrimonio (Einaudi 2015); Le pietre e il popolo. Restituire ai cittadini l’arte e la storia delle città italiane (minimum fax 2013); A cosa serve Michelangelo? (Einaudi 2011)

Prenotazioni: 335.7268218 – info@laterrazzaincontri.com