perAspera 14 – ultimi appuntamenti

A CASA SU MARTE | Bologna e Città Metropolitana | 20-25 settembre 2021

142

perAspera 14

Festival di arti interdisciplinari contemporanee

Ideato e organizzato da Nove Punti Aps

 

 A CASA SU MARTE

Bologna e Città Metropolitana

20-25 settembre 2021

 

Programma di venerdì 24 e sabato 25 settembre

Ultimi giorni per la quattordicesima edizione di perAspera, Festival di arti interdisciplinari contemporanee, organizzato da Nove Punti APS, nell’ambito di Bologna Estate 2021, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna-Destinazione Turistica, di “A Mente Fresca 2021. È bello esserci”, il calendario estivo di eventi promosso dal Comune di Casalecchio di Reno con il coordinamento del servizio Casalecchio delle Culture, e del Patto generale di collaborazione per la promozione e la tutela dei diritti delle persone e della comunità LGBTQI nella città di Bologna.

Intitolato A casa su Marte, perAspera, Festival di esperienze urbane che indaga nuove forme e possibilità, in un intreccio tra arti e linguaggi, con interventi artistici pensati e costruiti appositamente per i luoghi e le persone che li abitano e attraversano, si realizza con il contributo di Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, in collaborazione con DAMSLab – Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna e con Bologna Città della Musica UNESCO.

Venerdì 24 settembre alle ore 20 all’Ex Limonaia della Villa Sampieri Talon, nel Parco della Chiusa di Casalecchio di Reno, Francesco Giomi, compositore e regista del suono, direttore di Tempo Reale, centro di ricerca musicale fondato da Luciano Berio, presenterà la performance “Gesto Silenzio” dedicata al silenzio, in un tempo dominato dal chiasso e dal rumore. Dopo una breve residenza il musicista, con strumenti acustici ed elettronici, interagirà con coreografi e danzatori, attori e performer (professionisti e non) in un dialogo uno-a-uno, dedicato al tema del silenzio e alle sue capacità di sensibilizzazione. Ne nascerà una sequenza continua di brevi azioni improvvisatative gesto-suono con interlocutori diversi che lavorano con il gesto, il corpo e la voce, per confrontarsi con il suono sul tema del silenzio secondo l’interpretazione di un musicista di ricerca.

Sabato 25 settembre dalle ore 18 (in loop), presso gli spazi del Sì, Fabio Fiandrini e Antonietta DiCorato presentano la videoinstallazione “Modulo-R”, in sinergia con l’Opening del Sì 21-22.

A partire dal percorso coreografico “Atlante. Dello spazio e del tempo”, realizzato per perAspera a luglio dalla danzatrice e coreografa Simona Bertozzi negli spazi di Villa Aldrovandi Mazzacorati, i due artisti hanno elaborato un’opera video che collega e sviluppa gli elementi emersi. Il linguaggio audiovisivo si è quindi affiancato alle pratiche della danza, integrandosi e suggerendo ulteriori prospettive di senso a partire dalle architetture storiche. I tentativi di trovare proporzioni geometriche e matematiche tra corpo umano e la funzionalità dell’architettura è la chiave di lettura per mettere in relazione il sistema architettonico e quello coreografico attraverso il dispositivo video.

Sino al 25 settembre (nei seguenti orari: 9.30, 10.30, 20.00, 21.00) prosegue “Swimming Home”, esperienza immersiva dal vivo, che si svolge per ogni spettatore, nel proprio bagno di casa, tramite un’App. È la nuova creazione di Silvia Mercuriali, artista milanese di fama internazionale trapiantata a Londra dal 2000, co-prodotta, per la versione italiana, da perAspera Festival. “Swimming Home” è una meditazione privata, un’esperienza personale basata sull’elemento acquatico e sulla sua forza evocativa, in cui la casa si trasforma in uno spazio poetico dove i rubinetti sono cascate e il bagno un brodo primordiale. Grazie all’uso dell’app Mercurious NET, i partecipantiinvitati a indossare costume da bagno, occhialini e asciugamano – potranno decidere se accedere alla versione vasca o doccia e ad un orario prestabilito vivranno l’esperienza della pièce basata sulla strategia dell’Autoteatro, che prende forma anche grazie alle interviste realizzate in tutta Italia a numerosi nuotatori, professionisti e amatori, istruttori di nuoto e amanti dell’acqua. Accompagnati dalle voci narranti di Silvia Mercuriali, Neri Marcorè, Andrea Fugaro e Fabrizio Matteini, “Swimming Home” è un’esperienza intima (durata 35 minuti) che invita lo spettatore a diventare protagonista in prima persona, guidato da semplici istruzioni audio.

Sempre sino al 25 settembre, presso lo spazio culturale PARSEC (Via del Porto 48 c/d), è possibile visitare, dalle ore 11 alle 13 e dalle 17 alle 20, la mostra fotografica “You will be there” di Ohm Panphiroj, fotografo, regista e formatore, pluripremiato a livello internazionale, a cura di Grenze Arsenali Fotografici, in sinergia con il Patto di collaborazione LGBTQI del Comune di Bologna.

Partner: ATER Fondazione – Teatro Comunale Laura Betti, Ateliersi, Associazione Amici del Mercato Albani, Bologna Modulare, Casa della Cultura “Italo Calvino”, Cronopios Eventi, FactoryBO, Grenze Arsenali Fotografici, Kilowatt/Le Serre dei Giardini Margherita, LabOratorio San Filippo Neri, Mismaonda, Mercatino Albani, Parsec, Re Mida Terre d’Acqua. Media Partner NEU RADIO. 

 

PRENOTAZIONI

Gli interventi di perAspera sono tutti gratuiti con prenotazione obbligatoria alla email info@perasperafestival.org o via WhatsApp al numero 349 5824266.

I biglietti (gratuiti) di Swimming Home (durata 35 minuti) si prenotano a questo link https://www.tickettailor.com/events/swimminghome/533310

 

INFORMAZIONI

Link sito: www.perasperafestival.org

FB @perAsperaFestivalBologna – Instagram @peraspera_bo