Roma Sinfonietta, gli ultimi tre concerti di Itinerari musicali 2021

Gli appuntamenti al teatro Tor Bella Monaca nell’ultimo weekend di settembre

186

Con celebri interpreti come Peppe Servillo, Javier Girotto, Raffaela Sinischalchi, Rocco Zifarelli e Nicola Costa.

Concerti dedicati alla canzone tradizionale romana, alla chitarra elettrica da Jimi Hendrix oggi e ad un omaggio a Lucio Dalla.

 

Si concludono gli “Itinerari musicali 2021” di Roma Sinfonietta al Teatro Tor Bella Monaca: con tre concerti venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 settembre: vari e interessanti i programmi, la canzone tradizionale romana, la chitarra elettrica da Hendrix ad oggi e un omaggio a Lucio Dalla.

Con Raffaela Sinischalchi, Rocco Zifarelli e Nicola Costa, Peppe Sevillo e Javier Girotto

Gli “Itinerari musicali 2021” dell’Associazione Roma Sinfonietta presentano tre concerti nell’ultimo weekend di settembre al Teatro Tor Bella Monaca di via Bruno Cirino.

Venerdì 24 settembre alle 21.00 “Omaggio a Roma: un viaggio nella canzone romana” con ilTriollallero. Insieme a Raffaela Siniscalchi – una delle più interessanti ed eclettiche voci del panorama italiano, che fa parte della Compagnia della Luna di Nicola Piovani ed ha avuto l’onore di registrare con Ennio Morricone – i membri di questo trio sono il chitarrista Massimo Antonietti e il fisarmonicista Denis Negroponte. Si inizia con Tanto pe’ cantà di Petrolini e si prosegue con tante altre indimenticabili canzoni, come Barcarolo romano, Le Mantellate, Te possino da’ tante cortellate, Sinnò me moro, Roma nun fa’ la stupida stasera.

Il giorno successivo, sabato 25 alle 21.00 è la volta di “Rock Story da Jimi Hendrix ad oggi”con il quartetto formato da Rocco Zifarelli e Nicola Costa alla chitarra elettrica, Marco Siniscalco al basso elettrico e Marco Rovinelli alla batteria. Lo spirito con cui è nato questo progetto musicale, che riunisce alcuni dei migliori chitarristi italiani, è fare il punto sullo stato dell’arte della chitarra elettrica. Verrà ripercorsa la storia di questo strumento a partire da Jimi Hendrix, l’interprete del suono distorto, colui che è passato dal rock’n roll al rock e basta, arrivando anche all’hard rock, fino a precorrere l’heavy metal, con la forza espressiva fenomenale del rock moderno.

Gran finale domenica 26 settembre alle 18.00 con tre grandi interpreti che offriranno un omaggio a Lucio Dalla. Saranno Peppe Servillo (voce), Javier Girotto (sax soprano e baritono) e Natalio Mangalavite (pianoforte, tastiere e voce) a compiere insieme al pubblico questo viaggio attraverso i capolavori di uno dei grandi della canzone italiana di tutti i tempi. E hanno scelto come titolo “L’anno che verrà”, per augurare a tutti che, dopo tutto quello che abbiamo passato nell’ultimo anno, nel prossimo anno sarà veramente “tre volte Natale e festa tutto l’anno”, come recita la celeberrima canzone di Dalla.

Saranno puntualmente rispettate tutte le normative in vigore per la prevenzione del Covid-19.

Il prezzo dei biglietti è di 10 (ridotto 7,50 per gli over 65 e 5 per gli under 26). Prenotazione obbligatoria. Tel. 06 2010579 – 06 3236104. Mail: info@romasinfonietta.it

Il progetto, promosso da Roma Culture, è vincitore dell’Avviso pubblico Estate Romana 2020-2021-2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE.