Culture Roma, i nuovi appuntamenti della settimana

Il programma in scena fino al 26 ottobre 2021 Il programma degli eventi è disponibile su culture.roma.it, sui canali FB e IG @cultureroma, TW culture_roma e con #CultureRoma #ContemporaneamenteRoma2021 #contemporaneamenteroma

871

Al via una nuova settimana di eventi tra i quali anche gli appuntamenti delle manifestazioni vincitrici dell’avviso pubblico triennale “Contemporaneamente Roma 2020-2021-2022”. Tutte le informazioni sulle iniziative delle istituzioni culturali e delle associazioni vincitrici dei bandi sono disponibili sul sito culture.roma.it e sui canali social di @cultureroma.

Ecco alcuni degli appuntamenti di questa settimana.

CINEMA

Giunge a conclusione la sedicesima edizione della Festa del Cinema di Roma. Molto ricco il programma degli Incontri Ravvicinati all’Auditorium Parco della Musica. Venerdì 22 ottobre il pubblico potrà incontrare Frank Miller, tra i maestri indiscussi del fumetto mondiale, e Claudio Baglioni, uno dei cantautori italiani più amati. Sabato 23 ottobre, Tim Burton ripercorrerà con gli spettatori il suo percorso artistico e riceverà il Premio alla Carriera. Nello stesso giorno, fra gli Eventi Speciali, sarà presentato E noi come stronzi rimanemmo a guardare, il nuovo film di Piefrancesco Diliberto (Pif). Domenica 24 ottobre sul red carpet dell’Auditorium sfileranno Chloé Zhao, Gemma Chan, Richard Madden, Kit Harington e Angelina Jolie in occasione dell’anteprima di Eternals, l’atteso nuovo film Marvel Studios che chiuderà il programma della Festa del Cinema e di Alice nella città. Info e programma: www.romacinemafest.it

Alla Casa del Cinema, nell’ambito delle iniziative della Festa del Cinema di Roma, proseguono le proiezioni della retrospettiva dedicata al regista e produttore statunitense Arthur Penn. Oltre alle proiezioni dei suoi film Bersagli (21 ottobre ore 20.30) e Con la morte non si scherza (22 ottobre ore 18), sabato 23 ottobre alle ore 18 si terrà una conversazione condotta da Mario Sesti e Giorgio Gosetti. (Ingresso libero fino ad esaurimento posti).

Fino al 10 novembre, inoltre, è visitabile la mostra Il Marchese del Grillo 40°. I quadri di Enrico Appetito, che celebra i 40 anni dall’uscita del celeberrimo film diretto da Mario Monicelli e interpretato da Alberto Sordi. Attraverso lo sguardo del fotografo di scena Enrico Appetito, artefice delle 60 immagini inedite esposte, scelte accuratamente dalla figlia Tiziana e dalla nipote Claudia, si può rivivere un vero e proprio viaggio nelle scene più rappresentative e nei momenti più divertenti del film. Ingresso gratuito da lunedì a domenica ore 10-20.

Anche il Teatro dell’Opera di Roma incontra la Festa del Cinema trasformandosi per alcune sere in una sala cinematografica. Giovedì 21 ottobre alle ore 21 in programma In questa storia che è la mia, l’opera-concerto totale registrata nel 2021 presso il Teatro dell’Opera con parole e musiche di Claudio Baglioni, la direzione artistica di Giuliano Peparini e con i complessi artistici del Teatro dell’Opera. Sabato 23 ottobre sarà la volta delle due nuove produzioni d’opera in versione cinematografica, Il barbiere di Siviglia (ore 17) e La traviata (ore 21), per la regia di Mario Martone e la direzione di Daniele Gatti. Acquisto biglietti presso la biglietteria del Teatro e online su https://www.ticketone.it.

 

Il Rebibbia Festival, curato dall’associazione culturale la Ribalta Centro Studi Enrico Maria Salerno, vede in programma una pluralità di attività culturali rivolte alla popolazione detenuta e non solo, con laboratori di sperimentazione artistica in ambito teatrale, cinematografico e delle arti visive, prove aperte, eventi Live Streaming, mostre virtuali, archivi online e proiezioni cinematografiche, alcune in programma nella Festa del Cinema di Roma.

Per gli eventi in carcere è obbligatoria la prenotazione almeno 5 giorni prima dell’evento in programma: 06.9079216 – rebibbiafestival@gmail.com.

Al Nuovo Cinema Aquila venerdì 22 ottobre alle ore 21 incontro con il regista Bonifacio Angius e alcuni interpreti del suo film I Giganti.  Sabato 23 ottobre alle ore 21 serata conclusiva della seconda edizione del Free Aquila Festival dedicato ai cortometraggi indipendenti, con proiezione di tutti i 20 cortometraggi finalisti. Martedì 26 ottobre alle ore 21.30 incontro con gli autori ed il cast artistico di 30.000 miglia al traguardo, documentario sulla partecipazione del velista Francesco Cappelletti alla Golden Globe Race 2018: saranno presenti il fotografo giornalista Andrea Falcon, lo stesso Francesco Cappelletti ed i registi del documentario Gia Marie Amella e Giuseppe Mangione. Modera l’attore Giulio Mezza. Durante la settimana si potranno vedere i film drammatici I Giganti di Bonifacio Angius, Polvere di Antonio Romagnoli, L’uomo che vendette la sua pelle di Kaouther Ben Hania, La scuola cattolica di Stefano Mordini e il film di fantascienza Dune di Denis Villeneuve. Info biglietti su https://www.cinemaaquila.it/biglietti – Consigliata la prenotazione: info@cinemaaquila.it.

Al Teatro Villa Pamphilj, domenica 24 ottobre alle ore 16, presentazione del documentario Donne Luce, un progetto scritto e diretto da Macrina Binotti, nato nel 2019, con l’intento di raccontare attraverso una docu-serie la storia di donne che stanno trasformando radicalmente la propria vita. Ingresso gratuito con prenotazione a scuderieteatrali@gmail.com – 06.5814176.

INCROCI ARTISTICI

Si inaugura questa settimana la XXIII edizione del festival Flautissimo 2021, a cura dell’Accademia Italiana del Flauto, che si svolgerà tra il Teatro Palladium, la Biblioteca Vaccheria Nardi, il Parco degli Acquedotti e le Officine Fotografiche. In programma spettacoli teatrali, concerti, letture e una mostra fotografica. Si comincia al Teatro Palladium sabato 23 ottobre alle ore 19 con Amore non amore, un viaggio sorprendente nel sentimento amoroso con le poesie di Franco Marcoaldi e le canzoni del repertorio classico napoletano interpretate da Peppe Servillo, accompagnati dalla chitarra di Cristiano Califano. Si prosegue domenica 24 ottobre alle ore 18 con lo spettacolo di teatro e musica Concerto per Jack London. Melodramma jazz d’amore e pugilato, uno spettacolo tratto dal racconto The Game dello stesso Jack London. Sul palco i due virtuosi della scena jazz contemporanea Fabrizio Bosso alla tromba e Luciano Biondini alla fisarmonica per sottolineare l’interpretazione di Silvio Castiglioni. Biglietti online su https://teatropalladium.uniroma3.it/biglietti. Prenotazioni: segreteria@accademiaitalianadelflauto.it.

Al via la manifestazione gratuita Storytelling nell’Oltre Aniene, a cura dell’associazione culturale Riverrun. Scopo del progetto è la promozione di interventi artistico-culturali che permettano una rinnovata interpretazione degli spazi del Tufello attraverso il coinvolgimento diretto degli abitanti e interazione tra esperti, creativi, artisti. In programma walkabout, performance, workshop e panel culturali svolti in presenza e fruibili anche online. Giovedì 21 e 28 ottobre, alle ore 18, presso la Biblioteca Ennio Flaiano (e in streaming su Zoom), si terrà un workshop finalizzato ad indagare questioni emergenziali di particolare interesse per la comunità locale. Interverranno Mauro Tetti,Alberto Marci, Laura Farneti, Lorenzo Mori. Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili (max 20 persone). Prenotazione: 329.3465439 – info@riverrun.it.

 

MUSICA

Nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica, giovedì 21 (ore 19.30), venerdì 22 (ore 20.30) e sabato 23 ottobre (ore 18), lOrchestra dell’Accademia di Santa Cecilia diretta per l’occasione dal maestro russo Maxim Emelyanychev, eseguirà brani di Adams, Schumann, Brahms. Le musiche di Schumann saranno interpretate dal violoncellista austro-iraniano Kian Soltani. Lunedì 25 ottobre alle ore 20.30 protagonisti saranno invece Mario Brunello e Giovanni Sollima, due virtuosi del violoncello insieme per una sola serata con un programma che spazia da Bach ai Queen, passando per il barocco. Biglietti online: https://www.ticketone.it.

La programmazione della Fondazione Musica per Roma prosegue nella Casa del Jazz conEuropean Jazz’s Cool 2021, una residenza artistica nella quale si esibiranno in sei serate sei ensemble musicali composti da musicisti italiani ed europei completamente nuovi con special guest tra i migliori del nostro Paese. Nei primi tre appuntamenti, ad accompagnare l’European Jazz Ensemble saranno Paolo Damiani (venerdì 22 ottobre), Roberto Ciammarughi (sabato 23 ottobre) e Gabriele Mirabassi (domenica 25 ottobre). Ancora domenica 24 ottobre alle ore 11, Marcello Piras sarà protagonista di La bugia dello swing, terzo appuntamento di 8 Bugie sul Jazz, ciclo di conversazioni da lui ideato. Inizio concerti ore 21. Per i concerti e le conversazioni, biglietti online su https://www.ticketone.it.

Per la programmazione del Teatro dell’Opera, venerdì 22 (ore 20) e domenica 24 ottobre (ore 16.30) al Teatro Costanzi ultimi appuntamenti con Giovanna d’Arco, dramma lirico su musiche di Giuseppe Verdi, eseguite dall’Orchestra, Coro e Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma diretti dal maestro Daniele Gatti. Regia e coreografia di Davide Livermore. Maestro del Coro Roberto Gabbiani. Principali interpreti: Nino Machaidze (Giovanna), Francesco Meli (Carlo VII), Roberto Frontali (Giacomo), Dmitry Beloselskiy (Talbot). Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Al Teatro Villa Pamphilj, sabato 23 ottobre alle ore 16.30, il multistrumentista SALE (nella vita Eugenio Saletti), in dialogo con Felice Liperi, racconterà in anteprima assoluta i brani del nuovo cd Un eterno inutile presente che uscirà a novembre. Ingresso gratuito con prenotazione a scuderieteatrali@gmail.com – 06.5814176.

Fino al 24 ottobre prosegue il festival Su:ggestiva, a cura dell’associazione culturale ARTmosfera, manifestazione che unisce emozionalmente la musica di grandi interpreti a un luogo magico e suggestivo come il Parco Archeologico dell’Appia Antica. Oltre ai concerti, in programma anche visite guidate del Parco e laboratori per bambini. Al Ninfeo Villa dei Quintili venerdì 22 ottobre alle ore 21 esibizione di Khalab, noto per la sua sintesi elettrizzante e ricercata tra musica africana, jazz e texture elettroniche, accompagnato dalla sua live band. Sabato 23 ottobre alle ore 19 di il producer milanese Go Dugong, conosciuto per i suoi patchwork super contemporanei di elettronica e world music, presenta Gianpace, il suo nuovissimo progetto. A seguire, alle ore 21, il sax viscerale di Antonio Raia incontra le composizioni elettroacustiche di Renato Fiorito, tra musica ambient e ritmiche irregolari. Domenica 24 ottobre alle ore 11 visita guidata Il lusso del potere: fasti imperiali nella Villa dei Quintili con partenza dall’ingresso della Villa dei Quintili (max 30 partecipanti). Alle ore 15 visita guidata dedicata ai bambini insieme alle loro famiglie, con partenza dalla Basilica di San Sebastiano, per scoprire come nascono le strade e come l’acqua arriva alla città (max 30 partecipanti). Alle ore 19, sempre al Ninfeo Villa dei Quintili, esibizione di Paolo Spaccamonti, chitarrista e compositore torinese, nome di punta della scena avant italiana. A seguire, alle ore 21 il viaggio musicale ipermoderno, esotico ed esoterico di Matteo D’Incà. Concerti: max 50 partecipanti ad appuntamento. Biglietti online su www.marteticket.it.

A Villa Sciarra, fino al 31 ottobre, si tiene la manifestazione gratuita Giardini del Suono, prodotta da Integra Onlus, un progetto site specific che ha come obiettivo la sonorizzazione di parchi, ville, giardini. Le installazioni realizzate per il parco sono state ideate per suonare in sinergia con l’ambiente floreale, botanico e naturale ma anche estetico e monumentale. Ogni giovedì e venerdì dalle 15 alle 18 e ogni sabato e domenica dalle 11 alle 18, è possibile ascoltare le sonorizzazioni dei gruppi statuari di “Pan e Siringa”, “Diana ed Endimione” e “Apollo e Dafne” e diverse altre installazioni interattive come A Sound Sculpture all’Esedra Arborea e la Water Music alla Fontana dei Putti. Inoltre, attraverso 180 QR-code posizionati lungo i viali nei pressi dell’Istituto Italiano di Studi Germanici, con il proprio device si potrà ascoltare il Giardino Fiorito, una passeggiata sonora attraverso la città di Roma, a cura di Nensi Bego e Alice Gussoni. Ogni sabato e domenica (ore 11-18), viene proposta la rassegna di audiodocumentari Punti d’Ascolto, con podcast e features sonore in cuffia wireless e incontri con gli autori. Inoltre, sabato 23 ottobre alle ore 16 si terrà il laboratorio didattico a tema Mistica Sufi e suonodedicato alla bellezza e sacralità dei versi dei poeti Sufi e dei miti orientali, così come vengono scanditi nelle musiche della tradizione persiana.

TEATRO

Punto di riferimento per un approfondimento sulla scena teatrale britannica contemporanea, prende il via questa settimana l’edizione numero 20 di Trend – Nuove frontiere della scena britannica a cura del Teatro Belli di Antonio Salines Srl. Celebre per la sua capacità di proporre drammaturgie quasi o del tutto inedite per l’Italia, la manifestazione riprende la sua panoramica tra gli spettacoli e gli autori contemporanei con il suo spettacolo d’esordio Beyond Caring di Alexander Zeldin, in programma dal 22 al 24 ottobre alle ore 21. A seguire, sarà la volta della messa in scena di Stitching di AnthonyNeilson, sul palco del teatro di piazza Sant’Apollonia dal 25 al 27 ottobre alle ore 21. Ingresso a pagamento con prenotazione obbligatoria: 06.5894875 – botteghino@teatrobelli.it.

Finalizzato alla promozione del teatro e delle altre forme di produzione culturale attraverso il web, il progetto Piattaforma digitale I-Drama: innovazione e creatività, a cura dell’Associazione Culturale I-Drama Aps propone fino al 19 dicembre un ricco programma di spettacoli e laboratori in streaming tesi alla valorizzazione della periferia di Ostia. Appuntamento sabato 23 ottobre alle ore 17 per la diffusione gratuita sulla piattaforma www.Idrama.It dello spettacolo Capelli di Antonio Lauritano, con Andrea De Blasio Pinchera.

 

Giunge al nono anno di programmazione Fabulamundi Playwriting Europe, a cura di PAV. Il suo focus sulla drammaturgia contemporanea europea propone una eterogenea offerta di laboratori, incontri e spettacoli sia in presenza che online. Tra i primi appuntamenti in programma, lunedì 25 ottobre in diretta streaming gratuita sui canali Facebook di PAV e di Teatro e Critica, si terrà il primo webinar, dal titolo M.A.P.P.A., per condividere insieme ad artisti e operatori, una riflessione sulle strategie del settore culturale, potenziali e in corso, connesse al perseguimento delle tre dimensioni dello sviluppo sostenibile: la dimensione economica, sociale e ambientale.

Diverse le location che ospitano gli appuntamenti di teatro e danza del Romaeuropa Festival. Al Mattatoio, dal 21 al 24 ottobre debutta Atto di Passione del regista Dante Antonelli, ispirato ai romanzi più controversi ed erotici dell’autore giapponese Yukio Mishima. Sabato 23 (ore 21) e domenica 24 ottobre (ore 16) il duo iberico-sudamericano Azkona & Toloza porta in scena Teatro Amazonas, ultimo capitolo della trilogia Pacìfico che racconta le trasformazioni dell’Amazzonia brasiliana. Martedì 26 (ore 21) e mercoledì 27 ottobre (ore 19) la compagnia Kor’sia presenta IGRA – ИГРА una pièce coreutica ambientata in un campo da tennis.

Al Teatro India fino al 22 ottobre, tutte le sere alle ore 21, in scena Lavagem della coreografa e performer brasiliana Alice Ripoll con la compagnia REC: sei danzatori usano materiali e oggetti di uso quotidiano (secchi, acqua, sapone, schiuma), in una coreografia che mette in discussione lo stesso significato dell’atto della pulizia, facendone un gesto teatrale e politico. Al Teatro Argentina fino al 24 ottobre Daria Deflorian e Antonio Tagliarini dirigono e interpretano lo spettacolo Avremo ancora l’occasione di ballare insieme liberamente ispirato al film Ginger e Fred di Federico Fellini (tutte le sere ore 21; domenica ore 17). Biglietti per gli spettacoli su https://romaeuropa.vivaticket.it.

Fino al 19 dicembre la nuova edizione di Inside Out Contemporary Dance, a cura del Balletto di Roma, propone un ricco calendario di eventi per promuovere la danza contemporanea attraverso inedite modalità di visione e partecipazione, tra prove aperte e talk, convegni, workshop e laboratori.

Sabato 23 ottobre, alle ore 17, appuntamento con il laboratorio coreografico Roma Tattile_Circolo Polare Aptico: attraverso i movimenti dei mover, la danza emerge come una forma di conoscenza, mettendo in discussione le tecniche apprese dai danzatori e rimodellando le strutture (cognitive e anatomiche) della danza da generare. Partecipazione gratuita (max 25 partecipanti) con prenotazione obbligatoria sul sito www.ballettodiroma.it.

Al Teatro Argentina, domenica 24 ottobre alle ore 11, per il ciclo Le parole di Dante si terrà la lectio Il Paradiso. La Beatitudine, terza del progetto Dante a memoria, realizzato dal Teatro di Roma con il contributo e la collaborazione del Comitato nazionale per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri: sul palco con Paolo Di Paolo lo studioso Luca Serianni e lo storico dell’arte Claudio Strinati. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Al Teatro India, nella sala Oceano Indiano, tutte le sere fino al 24 ottobre è di scena la performance Klub Taiga – Dear Darkness, un concerto e al contempo una serata in un club fatta di un’oscurità che evoca corpi reali e presenze immaginarie di mostri e fantasmi; creata dal collettivo Industria indipendente, con Annamaria Ajmone, Luca Brinchi, Erika Z. Galli, Martina Ruggeri, Steve Pepe, Federica Santoro, Yva&The Toy George (orari spettacolo: mercoledì, giovedì e venerdì ore 19; sabato e domenica ore 21). Dal 26 al 31 ottobre arriva lo spettacolo Maison Mère di e con l’artista francese Phia Ménard, coreografa e virtuosa della giocoleria, che tramite il corpo e la manipolazione della materia mette in discussione l’identità di un’Europa retta da fragili equilibri (orari spettacolo: tutte le sere ore 21; 27 ottobre ore 19; 28 ottobre riposo). Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Al Teatro Tor Bella Monaca, nella Sala Piccola, dal 21 al 24 ottobre in scena l’esilarante spettacolo Mi vedo co uno di Alessandro Carvaruso e con Alessandra De Pascalis: le storie di cinque donne alle prese con le complicate relazioni con gli uomini di oggi. Orario spettacoli: da giovedì a sabato ore 21, domenica ore 18. Prenotazioni: 06.2010579 – promozione@teatrotorbellamonaca.it. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Al Teatro Biblioteca Quarticciolo, nell’ambito della rassegna 20 anni Appesi al buio. G8 di Genova 2001-2021, sabato 23 ottobre alle ore 21 è di scena lo spettacolo GiOTTO – Studio per una tragedia di e con Giuseppe Provinzano sui tragici fatti accaduti nel luglio 2001 a Genova. Prenotazioni: 06.69426222 – biglietteria@teatrobibliotecaquarticciolo.it. Biglietti online su http://www.2tickets.it.

 

Al Teatro del Lido, sabato 23 (ore 21) e domenica 24 ottobre (ore 17.30) Cie Les 3 Plumes presenta lo spettacolo di danza e musica Bach Sonate e Danzate di e con il danzatore Marco Augusto Chenevier accompagnato al violoncello da Serena Costenaro (biglietti online su https://www.vivaticket.com). Lunedì 25 ottobre alle ore 17.30 a cura dell’Associazione Zymè in programma l’incontro-narrazione La Maga Saraghina. La tessitura di Evelina Barone con letture di Maria Rita Mauroni e musiche originali eseguite dal vivo da CurAmunì (ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria a: eve.bar74@gmail.com o 338.7912270).

ARTE

Fino al 30 ottobre è in corso la seconda edizione del progetto La mia città è un giardino, a cura di Zip_ Zone di intersezione positiva. In programma mostre fotografiche a cura del collettivo di fotografi Arcipelago-19, installazioni artistiche, passeggiate letterarie, oltre a laboratori per le scuole. Dal 25 al 30 ottobre, dalle ore 10 alle 13, presso il Mercato San Giovanni di Dio nel Municipio XII, sarà fruibile ad ingresso libero l’installazione Il Banco delle parole a cura del collettivo artistico di Amori Difficili e Francesco Bonomo.

Nel foyer del Teatro del Lido fino al 31 ottobre è allestita la mostra Il favoloso Gianni che presenta una serie di pannelli con scritti di Gianni Rodari illustrati da Paola Rodari, messi a disposizione dal Comitato Rodari 100 e dalla casa editrice EL. Ingresso gratuito nell’orario di apertura del botteghino, da venerdì a domenica ore 17-20 e un’ora prima degli spettacoli.

La Sala Santa Rita, fino al 31 ottobre, ospita Arrotino, un’installazione di Marco De Rosa a cura diValentina Muzi. Il progetto inedito nasce con l’intento di lavorare e approfondire le potenzialità della sound art, giocando con un elemento “disturbante”. L’architettura riveste un ruolo fondamentale, non solo perché il suono vi alberga, ma anche perché il riverbero che si sviluppa grazie agli spazi dell’ex chiesa avvolge il pubblico, conducendolo all’interno di un percorso esperienziale fino al momento di rottura con l’arrivo di un arrotino in movimento. Con questo lavoro, l’artista intende creare un trait d’union tra i codici linguistici dell’arte contemporanea e la sfera popolare, dove l’elemento “banale” e disturbante non solo dinamizza l’immaginazione di chi lo ascolta, ma crea interrogativi su un leitmotiv tanto familiare quanto sconosciuto che anima, ancora oggi, le vie dei quartieri della Capitale. Ingresso gratuito da martedì a domenica ore 18-21.

 

Al Palazzo delle Esposizioni fino al 27 febbraio 2022 è aperta al pubblico Tre stazioni per Arte-Scienza, un ampio progetto espositivo interamente dedicato all’indagine di un tema centrale della cultura contemporanea: l’incontro fra arte, scienza e società. Un confronto che si articola attraverso tre mostre che rappresentano tre diversi punti di vista: quello storico, quello artistico e quello della ricerca scientifica contemporanea. La scienza di Roma. Passato, presente e futuro di una città, a cura di Fabrizio Rufo e Stefano Papi, racconta la storia delle idee scientifiche e il loro impatto nella società attraverso i grandi scienziati che a Roma hanno lavorato e le grandi scoperte che sono state fatte nella capitale. Ti con zero, a cura di Paola Bonani, Francesca Rachele Oppedisano e Laura Perrone, analizza l’aspetto artistico della relazione interpretata da trenta artisti, italiani e internazionali, coinvolti nella mostra. Incertezza. Interpretare il presente, prevedere il futuro, a cura di INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Vincenzo Barone, Fernando Ferroni, Vincenzo Napolano, Antonella Varaschin, illustra alcune delle molteplici sfaccettature dell’idea di incertezza, concetto scientifico e aspetto centrale dell’esistenza umana, e i modi in cui la scienza fa i conti con essa. L’esposizione è accompagnata da un ricco programma di incontri. Ad inaugurare gli appuntamenti, giovedì 21 ottobre alle 18.30, la conferenza Incertezza e conoscenza. Andrea Brandolini, vicecapo del dipartimento di Economia statistica della Banca d’Italia, Fernando Ferroni, professore di fisica al GSSI e ricercatore ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso e Patrizia Tavella, direttrice del dipartimento Tempo del BIPM – Bureau International des Poids et Mesure, discuteranno dell’incertezza come categoria fondamentale della visione scientifica del mondo e della nostra conoscenza. (Biglietti online su https://ecm.coopculture.it). Fino al 27 febbraio 2022 prosegue anche la mostra ad ingresso gratuito Toccare la bellezza. Maria Montessori Bruno Munari, per conoscere meglio due tra i più illustri protagonisti della cultura italiana contemporanea. Orari di tutte le mostre: dalla domenica a giovedì ore 10-20, venerdì e sabato ore 10-22.30, chiuso lunedì.

 

Al Mattatoio, fino al 9 gennaio 2022 è allestito il progetto espositivo Conosco un labirinto che è una linea retta, sviluppato dall’artista Dora García e curato da Angel Moya Garcia. I due padiglioni 9A e 9B si specchiano, sdoppiandosi attraverso la psicoanalisi e la narrativa labirintica, e si articolano in un allestimento binario – da un lato una proiezione, dall’altro una serie di performance – come due sentieri che si biforcano e si congiungono solo attraverso un’osservazione attiva che invita il visitatore a non considerare l’indifferenza come un’opzione praticabile e a decidere coscientemente se entrare in una situazione o sottrarsi ad essa. Ingresso libero, da martedì a domenica ore 11-20.

 

Al MACRO, oltre alla prosecuzione delle prime mostre del programma autunnale di Museo per l’Immaginazione Preventiva, giovedì 21 ottobre alle ore 18.30, è previsto il secondo degli appuntamenti dedicati ad approfondire la mostra Diaconia. La scrittura e l’arte che si avvia alla sua conclusione nella sezione ARITMICI. Sarà l’artista Max Renkel a tracciare un percorso che, attraverso l’enigmatica figura di Diacono, ripercorre alcune delle tematiche centrali dell’arte e della sua posizione nella società. Sabato 23 ottobre invece, dalle ore 18 in poi, il museo presenta, in collaborazione con il festival internazionale Terraforma, Il Pianeta come Festival XL, un palinsesto di 24 ore che si sviluppa tracciando un percorso attraverso le architetture del museo e quelle sonore e visive attivate da una serie di performance, talk, workshop e installazioni video: tra i protagonisti Jenna Sutela, Flora Yin Wong, Luca Lo Pinto, Fabio Sargentini, Ruggero Pietromarchi, Terre Thaemlitz, Valerio Mannucci, Paquita Gordon, Vipra, Jeremy Deller, Ilaria Gianni, oltre alla maratona pianistica (dalle ore 21 di sabato 23 alle ore 15 di domenica 24) delle Vexations di Erik Satie curata da Ricciarda Belgiojoso, con l’interpretazione di 12 pianisti. Ingresso libero.

 

Nell’ambito di Summer Show fino al 29 ottobre nella sede della Fondazione Baruchello (via del Vascello, 35) è fruibile il progetto espositivo Una stagione in Slemani curato dall’artista romano Carlo Gabriele Tribbioli. La mostra presenta i risultati di un programma di residenze d’artista organizzato nella primavera del 2019 dallo stesso Tribbioli durante la sua permanenza nella città di Sulaymaniyah (in lingua curda Slemani), nella regione del Kurdistan in Iraq. Vengono presentati gli oggetti e i materiali fotografici e documentari (documenti, appunti, mappe) realizzati dagli artisti partecipanti alle residenze, Manuel Scano Larrazábal, Gabriele Silli, Giacomo Sponzilli, Giulio Squillacciotti(orario: da lunedì al venerdì ore 16-19, con ingresso gratuito e contingentato). Inoltre venerdì 22 ottobre dalle ore 17 alle 19 si terrà il workshop La storia di un documento: arte o archivio? a cura di Carla Subrizi. Per iscrizioni scrivere a info@fondazionebaruchello.com.

Tra le iniziative settimanali promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali si segnalano le nuove mostre appena aperte al pubblico: Alberto Biasi. Tuffo nell’arcobaleno, al Museo dell’Ara Pacis, che presenta oltre 60 opere provenienti da Musei e collezioni private di uno dei maggiori esponenti a livello nazionale e internazionale dell’Arte Cinetica; Vinicio Berti. Antagonista continuoalla Galleria d’Arte Moderna di Roma che, a 100 anni dalla nascita (1921-2021), ricostruisce l’estetica e le teorie politiche dell’arte di Berti attraverso opere inedite e documentazione d’archivio; For the Love of Animals. L’Amore per gli Animali al Museo Civico di Zoologia che espone 22 sculture in bronzo e marmo dell’artista norvegese Elena Engelsen per raccontare la biodiversità e la ricerca di una convivenza rispettosa delle specie animali e dell’ambiente; Alfabeti riflessi arte e scrittura oltre i confini, alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, che testimonia in 26 opere, nate dalla collaborazione di artisti di differenti paesi, la ricerca di un linguaggio comune sull’arte incisoria. E ancora, fino al 31 ottobre 2021, Una dolce topia personale dell’artista Melissa Lohman in dialogo con gli spazi del Museo delle Mura.

Da non perdere sabato 23 ottobre, dalle ore 11 alle 12, la visita guidata gratuita alla Chiesa di Sant’Urbano alla Caffarella a cura di Barbara de Petra nell’ambito del progetto G20 Green Garden 2021, e martedì 26 ottobre alle ore 15, per Archeologia in Comune, la visita guidata gratuita ai Trofei di Mario, nei giardini di Piazza Vittorio, a cura di Carla Termini. (Per le due visite prenotazione obbligatoria allo 060608 attivo tutti i giorni ore 9-19).

Nell’ambito della programmazione culturale di Biblioteche di Roma si segnalano diversi incontri dedicati a libri e autori.

Alla Biblioteca Aldo Fabrizi venerdì 22 ottobre alle ore 18 si terrà l’incontro con Errico Buonanno, autore di Non ce lo dicono (UTET, 2021). Prenotazione obbligatoria: tel. 06.45460730.

Sabato 23 ottobre alle ore 11 presso la Biblioteca Villino Corsini ci sarà la presentazione del libro Camminare Roma a passo lento o veloce. Percorsi inconsueti nel cuore della Città Eterna di Alessandra Cazzola (Cinque Sensi, 2021). Insieme all’autrice interviene Paolo Masini. Prenotazione obbligatoria: tel. 06 45460690 – e-mail villinocorsini@bibliotechediroma.it.

Alla Casa delle Letterature martedì 26 ottobre alle ore 18, Carlo Carabba autore de La prima parte(Marsilio, 2021) dialogherà con Teresa Ciabatti. Prenotazione obbligatoria casadelleletterature@bibliotechediroma.it.

Nell’ambito delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte di Dante, giovedì 21 ottobre alle ore 11, sui social e sul canale Youtube di Biblioteche di Roma, sarà trasmesso il video Dante, un eroe del nostro tempo. Voci slave d’Europa per il ciclo presentato dalla Biblioteca Europea e il Dipartimento di Studi Europei, Americani e Interculturali della Sapienza Università di Roma. Mentre venerdì 22 ottobrealle ore 10 la Casa delle Letterature ospiterà l’evento Infinito Dante, promosso dalla Comunità Radiotelevisiva Italofona in collaborazione con Biblioteche di Roma. Un incontro per raccontare il viaggio dei traduttori internazionali di Dante e dei diffusori della poetica dantesca con incursioni nel mondo della beat generation, Pasolini e Borges. Interverranno: Damiano Abeni, Corina Anton, Ernesto Assante, Maria Grazia Calandrone, Karina Laterza, Gašper Malej, Alejandro Patat, Eric Salerno, Umberto Todini, Zosi Zografidou. Prenotazione obbligatoria casadelleletterature@bibliotechediroma.it

KIDS

La ludoteca viaggiante di URBAN LUDmobile, a cura di Ruotalibera Cooperativa Sociale Onlusapproda questa settimana a Settecamini nel IV Municipio, con il suo ricco repertorio gratuito di giochi, laboratori, piccole performance di circo, letture e attività volte a favorire la socializzazione e le occasioni di incontro e gioco tra bambini ed adolescenti. Domenica 24 ottobre dalle ore 10 alle 13 presso il Lotto 3 ATER (via di Settecamini 100-108/via di Casal Bianco 121-123), si alterneranno diverse attività per bambini e famiglie: dai laboratori di recupero artistico di carta e cartone, alle attività di giardinaggio con l’impiego di contenitori ottenuti da materiali di riciclo, dalla creazione di un vero e proprio giardino zen da tavolo, alle attività esplorative per scoprire l’ambiente circostante. E poi ancora il recupero dei giochi da cortile della tradizione italiana, oltre ad iniziative allargate ad un pubblico adulto come l’angolo del Bookcrossing o il Videobox dove poter lasciare una propria testimonianza sul quartiere.

 

Al Teatro del Lido di Ostia da questa settimana per i più piccoli inaugurano i laboratori gratuiti dello Spazio MIAOHAUS per imparare e per giocare con l’arte, lo storytelling, la letteratura per l’infanzia. Si comincia venerdì 22 ottobre alle ore 17 con Mi faccio una casa curato da Cristina Pezzetta dell’associazione Semi di Carta, per bambini dagli 8 anni in su che stimolati dalla lettura di albi illustrati, verranno condotti a trovare immagini e parole che possano costruire la propria ‘casa interiore’, per poi realizzarla informa di ‘libro-casa’. Max 10 partecipanti. Iscrizioni: promozione@teatrodellido.it.

Giovedì 21 ottobre alle ore 17 la Biblioteca Laurentina organizza Il giardino delle favole(prenotazioni: 06.45460760 – ill.laurentina@bibliotechediroma.it) mentre dalle ore 17.30 alle 18.30 presso la Biblioteca Goffredo Mameli si terrà il consueto appuntamento del giovedì con Letture in giardino (prenotazioni: ill.goffredomameli@bibliotechediroma.it). Infine sabato 23 ottobre alle ore 11 la Biblioteca Quarticciolo, grazie al supporto dei volontari del Servizio Civile, propone letture animate con il kamishibai presso il parchetto Modesto di Veglia (via Ugento, 30) e alle ore 10. 30 la Biblioteca Leopardi organizza il laboratorio di educazione ambientale Gli animali delle fiabe che si propone di far riflettere i bambini sul rapporto uomo-animale. Prenotazione: 06.45460621 – ill.villaleopardi@bibliotechediroma.it.

 

Domenica 24 ottobre alle ore 11, il laboratorio d’arte di Palazzo delle Esposizioni propone Fenomenale!, un percorso animato alla mostra La Scienza di Roma rivolto a bambini di 7-11 anni. Tutto ciò che è raccontato nel percorso espositivo permette di riflettere sul progresso scientifico, la sua storia, i protagonisti e il ruolo della nostra città. Prenotazione obbligatoria e biglietto online su www.palazzoesposizioni.it.

 

 

 

TUTTE LE INFO SU CULTURE.ROMA.IT E SUI SOCIAL DI ROMA CULTURE:

#CultureRoma #ContemporaneamenteRoma2021 #contemporaneamenteroma