IUC, Lucas Debargue al pianoforte in Concert without orchestra

Martedì 26 ottobre ore 20.30 in Aula Magna della Sapienza di Roma

270

IUC, Lucas Debargue al pianoforte in Concert without orchestra

Martedì 26 ottobre ore 20.30 in Aula Magna della Sapienza di Roma

Martedì 26 ottobre ore 20.30

Concert without orchestra Lucas Debargue pianoforte

Bach        Concerto Italiano BWV 971

Schumann      Sonata n. 3 in fa minore op. 14 «Concert sans orchestre»

Fauré       Barcarolle n. 3 in sol bemolle maggiore op. 42

Skrjabin Sonata n. 4 in fa diesis maggiore op. 30

Fauré       Ballade in fa diesis maggiore op. 19

Skrjabin Fantasie in si minore op. 28

Un posto a parte nella programmazione dell’Istituzione Universitaria dei Concerti spetta, sin dagli esordi, alle star del pianoforte, alcune delle quali al debutto romano. È il caso del geniale pianista francese Lucas Debargue, che apre questa linea tematica il 26 ottobre. Debargue, che al Concorso Tchaikovsky 2015 si è aggiudicato il premio speciale della critica per l’originalità delle sue interpretazioni, presenterà musiche di Bach, Schumann, Fauré, Skrjabin.

Lucas Debargue è la grande scoperta del XV° Concorso Tchaikovsky di Mosca del 2015. Il suo dono straordinario, la sua la visione artistica e la sua libertà creativa, si sono distinte al punto tale da valergli il prestigioso Premio dell’Associazione dei Critici di Mosca. Oggi, Lucas è ospite regolare sia in recital che come solista delle principali orchestre, dei palcoscenici più importanti del mondo, e ha lavorato con grandi direttori da Valery Gergiev a Mikhail Pletnev e a Vladimir Jurowski, solo per citarne alcuni.

Nato nel 1990, Lucas Debargue intraprende un percorso musicale per nulla convenzionale. Avendo scoperto la musica classica solo all’età di 10 anni, Lucas comincia a nutrire la sua passione e la sua curiosità con diverse esperienze artistiche e intellettuali che includono studi avanzati di letteratura e filosofia. Poi, l’incontro con Rena Shereshevskaya segna la svolta: la visione e la guida di colei che diventerà la sua insegnante di pianoforte diventano ispirazione e trasformano l’amore per la musica in impegno professionale.

Un pianista di grande integrità e dal potere comunicativo stupefacente, Lucas Debargue trae ispirazione per il suo fare musica dalla letteratura, dalla pittura, dal cinema, dal jazz e da una ricerca molto personale ed attenta del repertorio.

Pur mantenendo al centro dei suoi interessi il grande repertorio classico e romantico, Lucas Debargue è entusiasta sostenitore e divulgatore di opere di compositori meno noti come Karol Szymanowski, Nikolai Medtner, Stéphane Delplace o Milosz Magin.

Una larga parte del suo impegno artistico è dedicato alla composizione. Lucas ha già composto più di 20 opere per pianoforte solo e musica da camera. Tra queste, il concertino da camera Orpheo di camera per pianoforte, percussioni e orchestra d’archi, eseguito in prima mondiale dalla Kremerata Baltica, e un Trio per pianoforte composto sotto gli auspici della Fondazione Louis Vuitton a Parigi.  Inoltre, in qualità di Guest Artist permanente della Kremerata Baltica, gli è stata commissionata un’opera da camera.

SONY Classical ha già pubblicato 5 suoi album, con musiche di Scarlatti, Bach, Beethoven, Schubert, Chopin, Liszt, Ravel, Medtner e Szymanowski. Il suo CD dedicato a Bach/Beethoven/Medtner è stato premiato con il prestigioso l’ECHO Klassik Award nel 2017, mentre il suo ultimo album, un monumentale tributo a Scarlatti contenente la registrazione di 52 sonate e pubblicato alla fine del 2019, è stato accolto entusiasticamente dal New York Times, Gramophone, Crescendo, Pianiste, RONDO, PianoNews e molti altri.

Programma

Martedì 26 ottobre ore 20.30

Concert without orchestra

 Lucas Debargue pianoforte

Bach             Concerto Italiano BWV 971

Schumann    Sonata n. 3 in fa minore op. 14 «Concert sans orchestre»

Fauré            Barcarolle n. 3 in sol bemolle maggiore op. 42

Skrjabin        Sonata n. 4 in fa diesis maggiore op. 30

Fauré            Ballade in fa diesis maggiore op. 19

Skrjabin        Fantasie in si minore op. 28

Sabato 30 ottobre ore 17.30

Federico Sanguineti voce recitante

Chiara Osella mezzosoprano

Clara La Licata soprano I

Paola Quagliata soprano II

Danzatori della C&C Company

Carlo Massari coreografo

Nicola Pacetta, Francesco Vogli regia del suono

Ensemble di Musica Contemporanea del Conservatorio di Bologna

Marcello Panni direttore

Berio               Visage

per suoni elettronici e la voce di Cathy Berberian su nastro magnetico (1961)

Monteverdi     Il combattimento di Tancredi e Clorinda

madrigale rappresentativo su testo di Torquato Tasso, dalla Gerusalemme Liberata Trascrizione di Luciano Berio (1966)

Berio   Labori per voci, strumenti e nastro magnetico Testo di Edoardo Sanguineti (1965)

In occasione del settimo centenario della morte di Dante

In coproduzione il Conservatorio G.B. Martinidi Bologna, Bologna Festival, Ferrara Musica

Sabato 6 novembre ore 17.30

Martin Helmchen pianoforte

Bach             Partita n. 4 in re maggiore BWV 828

Messiaen      Brani da Vingt Regards sur lEnfant Jésus (1944)

Schubert       Sonata in do minore D 958

Martedì 16 novembre ore 20.30

Time

 Sergey Khachatryan violino

Lusine Khachatryan pianoforte

Bach           Partita n. 2 in re minore per violino solo (ca. 1717)

Schubert     Sonata n. 4 in la maggiore per violino e pianoforte (1817)

Debussy     Sonata in sol minore per violino e pianoforte (1917)

Respighi     Sonata in si minore per violino e pianoforte (1917)

Sabato 20 novembre ore 17.30

Andrea Bacchetti pianoforte

 Bach

Il clavicembalo ben temperato, libro II

(Preludi e Fughe 1-12)

Martedì 23 novembre ore 20.30

Andrea Bacchetti pianoforte

 Bach

Il clavicembalo ben temperato, libro II

(Preludi e Fughe 13-24)

Sabato 27 novembre ore 17.30

Josquin 500

In occasione del quinto centenario della morte di Josquin Desprez

The Tallis Scholars

Peter Phillips direttore

 Josquin         Missa Hercules Veni Sancte Spiritus

Palestrina     Surge amica mea Ecce tu pulchra es

Josquin         Stabat Mater

Byrd              Laetentur caeli Vigilate  Ave verum

Martedì 30 novembre ore 20.30

Nino! Omaggio a Nino Manfredi

Nel centenario della nascita del grande attore romano

 Roberto Gatto Ensemble

Roberto Gatto batteria

Luca Bulgarelli contrabbasso

Silvia Manco piano e voce

Francesco Lento tromba

Luciano Biondini fisarmonica

Luca Velotti clarinetto e sassofoni

Ugo Calise – Fiorenzo Fiorentini

M’è nata allimprovviso na canzone

Piero Umiliani

Relaxinwith Chet, da Audace colpo dei soliti ignoti

Armando Trovajoli

Angola Adeus, da Riusciranno i nostri eroi a ritrovare lamico misteriosamente scomparso in Africa?

C’eravamo tanto amati

Fiorenzo Carpi

Geppetto – Pinocchio Birichinata, da Le avventure di Pinocchio

Armando Trovajoli

Fuga all’aeroporto, da Operazione San Gennaro

È l’omo mio, da Rugantino

Pino Calvi

Crimen

Armando Trovajoli

Piazza del Popolo Tema di Giuditta, da Nellanno del Signore

Guido e Maurizio De Angelis

Viva SantEusebio, da Per grazia ricevuta

Armando Trovajoli

Roma nun fala stupida stasera, da Rugantino

Roberto Gatto

Su Lungotevere

Sabato 4 dicembre ore 17.30

Valentina Lisitsa pianoforte

Il mio debutto a Roma

Rachmaninov      Variazioni su un tema di Corelli op. 42

Sonata n. 2 in si bemolle minore op. 36 (Prima versione, 1913)

Chopin                 Scherzo n. 1 in si minore op. 20

Scherzo n. 2 in si bemolle minore

Scherzo n. 3 in do diesis minore op. 39

Scherzo n. 4 in mi maggiore op. 54

Polonaise-Fantasie in la bemolle maggiore op. 61

Martedì 14 dicembre ore 20.30

Saint-Saëns and Friends

In occasione del centenario della morte di Camille Saint-Saëns

Steven Isserlis violoncello

Connie Shih pianoforte

Liszt                     Romance oubliée

Fauré                   Romance in la maggiore op. 69

Saint-Saëns         Romance op. 36 Sonata n. 1 in do minore op. 32

Hollman/Bizet    Carmen Fantaisie

Willaume            La noce bretonne per violoncello solo

Holmes/Isserlis   Noel d’Irlande

Hahn                    Due Improvvisazioni su arie irlandesi

Saint-Saëns         Sonata n. 2 in fa maggiore op. 123

Sabato 18 dicembre ore 17.30

Premio Tchaikovsky 2019

Zlatomir Fung violoncello*

Richard Fu pianoforte

*Il mio debutto a Roma

David Popper      Fantasy on Little Russian Songs op. 43

Schubert              Sonata in la minore “Arpeggione” D 821

Salonen               Knock, breathe, shine per violoncello solo (2010)*

Šostakovič           Sonata in re minore op. 40 (1934)

*prima esecuzione a Roma

 BIGLIETTI:

I-II settore 18 – III settore/Galleria 13 – Under 30 7

I prezzi si riferiscono a tutti i concerti tranne quelli del 30 settembre, 1° e 2 ottobre che hanno i seguenti prezzi: I-II settore 25 – III settore 18 – Galleria 15 Under 30 7

I biglietti per i concerti potranno essere acquistati telefonicamente alla IUC al n. 06 3610051-2 (carta di credito o bonifico), online sui siti www.concertiiuc.it e www.vivaticket.com

Per accedere ai concerti è necessario esibire il Green pass.

In sala saranno osservate tutte le norme previste dai DPCM anti covid-19 vigenti al momento del concerto. I biglietti degli spettatori sprovvisti di Green pass non sono rimborsabili.

Per informazioni

Tel. 06.3610051-52

www.concertiiuc.it

botteghino@istituzioneuniversitariadeiconcerti.it