“Visioni d’incanto” di e con Federico Pieri

Domenica 24 ottobre 2021 al Teatro delle Sfide di Bientina

228

Teatro ragazzi in scena a cura di Guascone Teatro. Dedicato a bambine e bambini di tutte le età. Domenica 24 ottobre 2021 alle 17,00 al Teatro delle Sfide di Bientina (Pisa), in Via XX Settembre. Terzo Studio presenta “Visioni d’incanto”. Di e con Federico Pieri.

Uno spettacolo originale ed in continua evoluzione, uno show in cui personaggi, storie ed azioni vengono rappresentate con tecniche teatrali diverse ed innovative, la magia comica dell’uomo forzuto nel pallone, il close up videoproiettato sullo schermo, la pittura scomposta come un puzzle, il teatro delle ombre e il racconto con la sabbia modellata a vista. Una rappresentazione che lascia il sorriso e fa emozionare, adatto ad un pubblico di tutte le età e di tutto il mondo. Diversi interventi con un unico filo conduttore: lo stupore. Una proposta delicata, surreale, comica e fascinosa. Da non perdere.

Ingresso 6,00 euro adulti e 4,00 euro bambini (fino a 12 anni).

Per qualsiasi informazione si può telefonare al 328 0625881 o al 3203667354.

Federico Pieri, detto anche Mago Chico, è un vero poeta della manipolazione. Con il solo uso delle sue mani riesce a proiettare sul muro storie meravigliose, in cui le ombre diventano le vere protagoniste della scena. Poi, d’improvviso, proprio come il soffio del vento nel deserto, ecco che su un tavolo luminoso coperto di sabbia si compongono figure inattese e bellissime che animano racconti surreali, in cui il talento di questo artista lascia il respiro all’incanto di chi le osserva.

Associazione Internazionale di Teatro Guascone nasce nel 1989, dalla voglia di 5 attori di immergersi mani e piedi nel mondo dell’ideare, fare, distribuire spettacoli; il tutto era condito dal birichino istinto alla provocazione (sebbene poetica), dalla necessità di sentirsi gruppo, squadra, compagnia. I guasconi dei mulini a vento. Una improbabile creatura nata dal passionale matrimonio tra un filibustiere ed una massaia.
Guascone come idea capace di avvicinare scorribande zingaresche e sgangherate all’idea di isola protetta, di una casa dove riposarsi e coccolare poesia, stupore, incanto. In 15 anni da questi semi è nata una scuola di teatro, due festival per spazi alternativi, cantine, aie, piazze, vicoli, frantoi. Sono nati più di 30 spettacoli (9 di questi ancora felicemente in vita) diversissimi tra loro, dalla prosa al grande evento, dalla parola al clown.