Serata Centri Nazionali di Produzione della Danza

Il 27 novembre al Dance Haus di Milano

147

Dopo l’ultimo grande successo della Compagnia di Enzo Cosimi al Teatro Franco Parenti, il Festival Exister_21 torna il 27 novembre in DanceHaus Susanna Beltrami con una serata interamente dedicata ai Centri Nazionali di Produzione della Danza. 

Una serata, che con una doppia replica prevista per le ore 19.00 e 21.00, ospiterà le creazioni prodotte dalla Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto, da Scenario Pubblico/Compagnia Zappalà Danza e da DANCEHAUSpiù. Tre delle realtà più affermate della scena contemporanea nazionale insieme a Milano con le loro diverse visioni e diversi modi di inscenare e interpretare la danza. 

In occasione della serata il Centro ospitante, DANCEHAUSpiù, porta per la prima volta sul palco milanese la creazione Golem Amore Sintetico di Erika Silgoner/Esklan con gli interpreti Giovanni Leone e Gloria Ferrari.

L’artista e coreografa associata di DANCEHAUSpiù torna a Milano con lo spettacolo vincitore della più grande competizione coreografica internazionale per duetti, il RIDCC di Rotterdam 2021. Una vittoria riconosciuta con il premio Partner-Skanes Dansteater e con il premio Production XL. Quest’ultimo, un’occasione unica per la danza dal valore di 100.000 euro da destinare a una nuova produzione artistica che debutterà a Rotterdam nel 2023. (Insieme a Erika, in finale sul palco olandese anche gli artisti associati Franchina | Leone con Floating e Ivona con Tripofobia.)

“Gōlem – Amore Sintetico racconta la poetica di una relazione tra un uomo e la sua frustrazione antropomorfa, la distanza tra l’amore sognato e l’incapacità di concretizzarlo. Un amore che violentemente vuole rappresentare la distanza che l’uomo stesso vuole prendere dalle emozioni reali, come a volersi preservare dal dolore e da un nuovo, inevitabile, fallimento. In una solitudine claustrofobica rimane comunque il desiderio di amore, non più autentico, ma sintetico”.

Protagonista della serata del 27 novembre, anche la creazione Feeling Good di Diego Tortelli per la Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto insieme ai danzatori Cristian Cucco e Annemieke Mooji. Un duetto per un danzatore abile e un danzatore disabile sulla capacità di “essere” e “sentire”, sull’accettazione di sé stessi, della propria forza e fragilità. Feeling Good guarda alla diversità degli esseri umani in modo asimmetrico, opponendosi all’idea di bellezza ‘canonica’ e ai suoi modelli universali.

A seguire, con una produzione di Scenario Pubblico, la Giovane Compagnia Zappalà Danza in Forte di Alessio Distefano. Una performance in cui si rispecchia una società impegnata che non lascia alcuno spazio all’individualità e in cui si indaga la forza e l’energia necessaria a reagire e a superare le avversità della vita. I danzatori imprigionati in un vortice sistematico, sono costretti a percorrere sempre lo stesso cammino in un loop apparentemente infinito. 

Il Festival Exister_21 è diretto da Annamaria Onetti e promosso da DANCEHAUSpiù – Centro Nazionale di Produzione della Danza sostenuto dal Ministero della Cultura, dalla Regione Lombardia e dal Comune di Milano.

INFO | PRENOTAZIONI

DanceHaus Susanna Beltrami
Via Tertulliano 68, Milano | tel. 02 36515997
 329 6005802
promozione@dhpiu.com  

Prezzi:
Intero 16€     

Ridotto Under25/Over65 12€

Dance Card 8€

www.exister.it