Teatro dell’Opera di Roma, torna la Tosca di Puccini

Per il settimo anno di seguito l’allestimento storico del teatro. Nei ruoli principali Saioa Hernández, al debutto romano, Vittorio Grigolo e Roberto Frontali. Paolo Arrivani sul podio, dal 4 dicembre ore19, poi repliche fino al 12 dicembre.

1015

Anche per per stagione 20201-2022 del Teatro dell’Opera di Roma, torna in scena la grande tradizione del melodramma italiano con la Tosca di Giacomo Puccini, che debutta sabato 4 dicembre (ore 19) in diretta sulle frequenze di Rai Radio3.
Un’immancabile Tosca, attesa dal pubblico, e che arriva dopo tre prime assolute di grande successo al Costanzi, la pre apertura con Giovanna D’Arco di Verdi, il Julius Caesar di Battistelli, Acquaprofonda di Sollima
Questo prezioso allestimento filologico è stato realizzato dal teatro romano nel 2015 e da allora è stato ripreso consecutivamente per sette anni anni con strepitoso successo. Le bellissime scene e i costumi sono quelli pensati e realizzati da Adolf Hohenstein con la ricostruzione dei bozzetti originali dei tre luoghi simbolo di Roma, Sant’Andrea della Valle, Palazzo Farnese, Castel Sant’Angelo affidati a Carlo Savi, i costumi ripresi da Anna Biagiotti, le luci di Vinicio Cheli.
L’opera romana per eccellenza su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica tratto dal dramma omonimo di Victorien Sardou, si affida alla regia di Alessandro Talevi, ripresa da Arianna Salzano, aiuto regista del Teatro dell’Opera di Roma, che interviene pochissimo sulla drammaturgia mettendo in scena le dettagliate didascalie di Puccini a sostegno della partitura.
Alla guida dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, il Maestro Paolo Arrivabeni che accompagna un grande cast di voci.
Al debutto romano nel ruolo di Tosca ci sarà Saioa Hernández, soprano spagnolo che ha debuttato al Teatro alla Scala di Milano nel 2017 interpretando Odabella in Attila, diretta da Riccardo Chailly. È stata già Tosca e Aida, diretta da Daniel Oren e ancora alla Scala per Un ballo in maschera e La Giocondar.
Sono due grandi ritorni quelli dei protagonisti maschili dell’opera: Vittorio Grigolo interpreterà il pittore Cavaradossi, sullo stesso palco romano che lo ha visto debuttare, tredicenne, nel 1990, nel ruolo del pastorello in Tosca, accanto al grande Luciano Pavarotti. Il grande Roberto Frontali si misurerà nuovamente nel ruolo del Barone Scarpia. Nel cast anche Roberto Abbondanza (Sagrestano), Luciano Leoni (Cesare Angelotti), Saverio Fiore (Spoletta). Il Coro del Teatro dell’Opera di Roma è diretto dal maestro Roberto Gabbiani, in scena anche gli allievi della Scuola di Canto Corale. Dopo la “prima” di sabato 4 dicembre (ore 19.00), trasmessa in diretta sulle frequenze di Rai Radio3, Tosca di Puccini verrà replicata martedì 7 (ore 20.00), giovedì 9 (ore 20.00) e domenica 12 dicembre (ore 16.30). Info e dettagli su Per informazioni: operaroma.it

Fabiana Raponi