Rattenspiel debutta al Contemporanea Festival

Lo spettacolo del Teatro Elettrodomestico sarà in scena al Teatro Fabbrichino di Prato dal 22 al 24 settembre

285

Rattenspiel. Storie di ratti è uno spettacolo del Teatro Elettrodomestico liberamente ispirato a Ratto – storie di ratti di Andrea Bendini, scomparso burattinaio e drammaturgo fiorentino.

Dopo un lungo lavoro di indagini, ritrovamenti, sparizioni, scrittura e costruzione, è finalmente arrivato il momento del debutto.
Lo spettacolo è uno dei progetti vincitori del bando Toscana Terra Accogliente promosso dalle Residenze Artistiche Toscane ed è stato prodotto dal Teatro Metastasio di Prato.

Rattenspiel è una recita di ratti, ambientata in un mondo punk e post-apocalittico in cui gli uomini e i loro traballanti ideali sono solo un vago ricordo, anzi il sogno destabilizzante di un sorcio.
Lo spettacolo tenta di rendere omaggio ad Andrea Bendini, autore sconosciuto ai più, drammaturgo incompreso, intellettuale fuori dagli schemi e crudele burattinaio. In quest’ora si celebra la vittoria dei ratti sull’essere umano, in un’atmosfera scura e demenziale al tempo stesso, che permette di assistere a un cabaret grottesco dei topi che finalmente ballano sulle macerie per intonare un inno all’inevitabile fallimento dell’uomo.

RATTENSPIEL
storie di ratti

uno spettacolo del Teatro Elettrodomestico
liberamente ispirato a Ratto – storie di ratti di Andrea Bendini
testo di Giulia Zacchini
con Andrea Macaluso, Giusi Merli ed Eleonora Spezi
scene e figure Eleonora Spezi
musiche di Marco Baraldi

produzione Teatro Metastasio/Contemporanea Festival
con il sostegno di Toscana Terra Accogliente
e R.A.T. – Residenze Artistiche Toscane

Contemporanea Festival
Teatro Fabbrichino
Prato
giovedì 22 settembre
ore 22.30 – prima assoluta
venerdì 23 settembre ore 19.30
sabato 24 settembre ore 17.00

per prenotazioni: biglietteria@metastasio.it o 0574-608501