domenica, Marzo 3, 2024

Area Riservata

HomeConcertoL’Orchestra della Toscana celebra il nuovo anno con “Grazie, Puccini!”

L’Orchestra della Toscana celebra il nuovo anno con “Grazie, Puccini!”

L’Orchestra della Toscana celebra il nuovo anno con “Grazie,
Puccini!”

Arie d’opera per festeggiare il nuovo anno al Teatro Verdi: Donizetti, Bizet, Rossini,
Leoncavallo e (ovviamente) Puccini nel programma del concerto di Capodanno, lunedì
primo gennaio alle 17:00
L’Orchestra della Toscana continua la tradizione di essere la prima ad aprire il nuovo anno al Teatro Verdi di Firenze lunedì 1° gennaio alle ore 17:00. E lo fa con “Grazie, Puccini!“, un omaggio aGiacomo Puccini, dando il via all'anno pucciniano nel centenario della sua scomparsa.
Del compositore lucchese ascolteremo le più belle musiche e arie dalle opere di Gianni Schicchi,Manon Lescaut, Madama Butterfly ma non solo. Il programma si arricchisce anche delle musiche diGaetano Donizetti, Georges Bizet, Ruggero Leoncavallo e Gioachino Rossini.
Sul podio un giovane direttore già ospite nel cartellone estivo, sul solco di ciò che l’ORT sta
promuovendo da qualche tempo a questa parte con la sua “linea verde”: Nicolò Jacopo Suppa.
Suppa è una delle bacchette under 30 più in voga e talentuose del panorama europeo.
Il suo percorso parte da lontano, e non è fuori luogo in tal caso ricorrere al cliché dell’avere “lamusica nel sangue”: è infatti pronipote del celebre soprano Margherita Rinaldi e nipote del fagottista Virginio Bianchi, ambedue di fama mondiale. Unico studente del Conservatorio di Milano a vincereper quattro volte consecutive il concorso Operastudio, ha debuttato giovanissimo in numerosi titolioperistici, è stato assistente di Daniele Gatti al Maggio Musicale Fiorentino e all’estero hacollaborato, sempre in qualità di assistente, con il Teatro dell’Opéra National de Lyon. È stato premiato agli Oscar della Lirica come “miglior rivelazione del 2019” e ha vinto l’Italian International Conducting Competition che prevede scritture presso importanti istituzioni liriche e sinfoniche europee.
Il concerto è impreziosito dalle voci di altri due giovani interpreti: il soprano Alessia Panza, e il tenore Giuseppe Infantino.
Alessia Panza, bresciana, nonostante la giovane età ha già partecipato a produzioni operistiche dirette e condotte da artisti del calibro di Zubin Mehta, Daniele Gatti, Michele Mariotti, Donato Renzetti, Riccardo Frizza, Valentina Carrasco, Gianmaria Aliverta, Roberto Andò e David Pountney.
Colleziona un premio dopo l’altro tra cui il prestigioso Concorso ASLICO per l'edizione 2023, ottenendo la possibilità di debuttare nel ruolo di Luisa Miller al Teatro Sociale di Como e negli altri teatri di Opera Lombardia.
Giuseppe Infantino, classe ’94, debutta sulla scena proprio con un'opera di Puccini, il Gianni Schicchi. Dopo gli studi inizia fin da subito una splendida carriera, premiato con vari riconoscimenti.
È vincitore del Secondo Concorso Internazionale di lirica “Giancarlo Aliverta” (nato nel 2021 per sostenere gli artisti under35 dopo il difficile periodo della pandemia) e del VI Concorso
Internazionale di Canto “Marcello Giordani” di Noto (Siracusa) dove gli viene assegnato il premio speciale “Miglior Tenore” dalla Fondazione Luciano Pavarotti. Fondazione con la quale inizia una fitta collaborazione, con tournée di concerti in Italia presso e all’estero in Indonesia e Russia.
Biglietti disponibili a partire da 15,00 euro (più prevendita) acquistabili alla Biglietteria del Teatro Verdi e online su Ticketone. Per i soci Unicoop Firenze uno sconto di 5,00 euro su tutti i settori.

lunedì 1 gennaio – Firenze, Teatro Verdi ore 17:00
Concerto di Capodanno
“Grazie, Puccini!”
Orchestra della Toscana
Alessia Panza soprano
Giuseppe Infantino tenore
Nicolò Jacopo Suppa direttore
musiche di Giacomo Puccini, Gaetano Donizetti, Georges Bizet, Ruggero Leoncavallo, Gioachino Rossini
Biglietti da €15,00 a €35,00 + prevendita / Sconto di €5,00 su tutti i settori per i Soci Unicoop Firernze. In vendita alla Biglietteria del Teatro Verdi (tel.055 212320), nei punti vendita del Circuito Ticketone e online su www.ticketone.it

RELATED ARTICLES

Most Popular