venerdì, Febbraio 23, 2024

Area Riservata

HomeCartellone - Stagione“Sintomatico Mistero - Sulle tracce di Franco Battiato”

“Sintomatico Mistero – Sulle tracce di Franco Battiato”

Teatro Comunale Regina Margherita

Marcialla – (Certaldo – Firenze)

stagione teatrale 2023/2024 – PROSA  TEATRO RAGAZZI   JAZZ & WINE TEATRO POPOLARE TOSCANO

Debutto / Sezione Km 0 / Teatro e Musica

Teatro Comunale Regina Margherita di Marcialla – Certaldo (Firenze) – Via Amelindo Mori 20

Venerdì 9 febbraio 2024 alle 21.30

Altre Storie presenta

“Sintomatico Mistero – Sulle tracce di Franco Battiato”

Con Francesco Mattonai e Simone Baldini Tosi

 

Parole e musica per la sezione Km 0 della rassegna del Teatro Comunale Regina Margherita di Marcialla (Certaldo – Firenze). Via Amelindo Mori, 20.

 

Edizione 2023 -2024, la ventesima, che da novembre a maggio mette in cartellone quasi una trentina di proposte tra teatro ragazzi, popolare toscano e vernacolo, teatro a km zero, teatro contemporaneo e di ricerca, jazz con degustazioni di vino, musica e concerti bandistici.

 

Venerdì 9 febbraio 2024 alle 21.30, Altre Storie presenta il debutto dello spettacolo teatral musicale “Sintomatico Mistero – Sulle tracce di Franco Battiato”. Con Francesco Mattonai che ha curato il testo e la fabulazione e con Simone Baldini Tosi che firma gli arrangiamenti e le musiche dal vivo.

 

Note di regia – Contenere tutte le molteplici forme artistiche vissute da Battiato è un’impresa e “Sintomatico mistero” prova a fare del continuo mutare del maestro siciliano il proprio punto di forza, seguendolo dal periodo sperimentale a quello dei successi estivi come in quello della musica colta, tra aneddoti, approfondimenti, curiosità e tanta musica dal vivo, dai suoi maggiori successi e qualche canzone meno nota, per svelare altre sfaccettature della sua personalità. Le canzoni sono tutte arrangiate e cantate da Simone nel suo peculiare stile.

 

«”Sintomatico Mistero” – spiega Francesco Mattonai – è nato in più fasi, il primo nucleo del testo all’indomani della scomparsa di Battiato, come modo per ricordarlo e riflettere sulle canzoni e i messaggi più importanti che ci ha lasciato. Ne ho fatto una puntata per un format radiofonico, pertanto piuttosto stringata. Però mi era piaciuto l’intreccio che ero riuscito a creare tra musica e racconto e mi sono detto che avrebbe funzionato anche dal vivo in teatro. Mentre cercavo il musicista adatto allo scopo ho ampliato il testo dando più spazio ai vari aneddoti sulla vita di Battiato».

 

«L’incontro con Simone Baldini Tosi – prosegue Mattonai – è stato casuale, ma inevitabile. Quando in poco tempo due persone diverse, che non si conoscevano, me lo hanno indicato come il musicista che faceva al caso mio, ho deciso di andare ad ascoltarlo dal vivo. Ho capito fin da subito che aveva il suono e le abilità che cercavo, inoltre aveva già lavorato con Sandro Luporini a degli spettacoli sul Gaber, altro importante cantautore. Ci siamo conosciuti e in breve ci siamo trovati in sintonia, così che lo spettacolo, nato da una mia idea, ora è frutto tanto del mio sentire quanto di quello di Simone».

 

Simone Baldini Tosi è un musicista che ha coltivato la passione per il canto sin dall’infanzia, studiando al conservatorio “L. Cherubini” di Firenze. Oltre alla musica classica, ha esplorato vari generi, tra cui il rock progressive e la musica minimalista. Ha vinto diversi concorsi musicali e ha collaborato con importanti figure della musica italiana. Nel 2012 entra nel gruppo “Sugar Music” come autore e co-produttore. Le sue canzoni sono state scelte da artisti come Marco Mengoni e Manuel Foresta. Ha anche diretto progetti musicali innovativi che mescolano diversi stili. Nel 2018 ha pubblicato l’album “Mentepresente” e fondato l’Eurasia Ensemble per mettere in scena uno spettacolo omonimo. Collabora anche con i musicisti storici di Giorgio Gaber nel gruppo Banda Gaber. Nel 2022 ha diretto l’orchestra al Festival internazionale di “Muzică Uşoară George Grigoriu” in Romania e nel 2023 ha composto colonne sonore per cortometraggi in collaborazione con la regista Linda Fratini. Attualmente è in tour con il Leggera Sinfonia.

 

Francesco Mattonai è scrittore e narratore. Oltre a collaborazioni con varie compagnia della zona chiantigiana e della val d’Elsa, dal 2016 porta avanti un suo repertorio di teatro di Narrazione e anche uno di storytelling del territorio in borghi storici. Negli anni ha portato in scena la biografia del ciclista Marco Pantani e del pugile sinti J.Trollmann.

 

Informazioni: Il Teatro comunale Regina Margherita è in Via Amelindo Mori 20 • 50021 Marcialla (Firenze), Telefono e Fax 055 8074348. Web: www.teatromargherita.org – e-mail: info@teatromargherita.org.

 

Prevendita biglietti: Bar Civico Duecentodue (ex Bar Italia) Tavarnelle Val di Pesa – telefono 3398673283, Bazar Norma a Marcialla – telefono 055 8074027, Bar Sport 21 a Barberino Val d’Elsa – Telefono 0558075284, Teatro Regina Margherita 055 8074348 solo nel giorno degli spettacoli. Prezzo dei biglietti: varia da 8 a 12 euro, in base al tipo di spettacolo.

 

La direzione artistica è affidata a Italo Pecoretti, Ornella Detti e Laura Masini, Damiano Masini, che si dividono teatro ragazzi, prosa e jazz & wine, teatro popolare toscano, km zero e altri eventi. La parte formazione è a cura di Teatro Riflesso.

 

Organizzazione generale dell’Associazione Culturale Marcialla, con il contributo e la collaborazione del Comune di Barberino Tavarnelle, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Unicoop Firenze, Music Pool, Teatro Riflesso, Il Teatro delle Dodici Lune, Carbon Dream, Volentieri Pellenc.

 

Tutto il programma in dettaglio nel sito web www.teatromargherita.org.

 

La stagione compie venti anni di vita che coincidono con i venti anni dalla ristrutturazione del Teatro e verrà accompagnata dallo slogan “20 anni al servizio della cultura, per un mondo migliore!”. L’attenzione verso lo spettatore è sempre al primo posto e il pubblico è al centro di tutto. La rassegna di Marcialla non dimentica mai di mettere in carnet proposte di nicchia per appassionati di prosa e musica, ma in generale è una stagione per tutti, firmata da una direzione artistica congiunta attenta alla qualità e che guarda soprattutto alle famiglie con appuntamenti per tutte le età e per tutti i gusti.

 

«Hanno riaperto le porte del Teatro Comunale Regina Margherita di Marcialla con la nuova stagione teatrale 2023/24 – spiega il presidente dell’Associazione Culturale Marcialla, Damiano Masini – e l’Associazione Culturale Marcialla, che da vent’anni gestisce il teatro, mette in campo nuovamente un ricco palinsesto che comprende spettacoli di grande rilievo, dalla prosa al teatro di figura, teatro popolare toscano, concerti jazz, nuove produzioni teatrali, teatro a km 0 e numerosi altri eventi. Vent’anni di teatro ma soprattutto vent’anni di volontariato, grazie al quale il Regina Margherita è diventato uno dei teatri più attivi e produttivi del nostro territorio. Basti pensare all’intensa attività laboratoriale curata egregiamente da Teatro Riflesso, nostro partner nella gestione. Tra i tanti spettacoli vorrei citarne alcuni degni di particolare attenzione: sabato 9 dicembre, nella rassegna jazz e wine, verrà presentato il libro di Andrea Polinelli “Gato Barbieri, una biografia dall’Italia tra jazz, pop e cinema” e a seguire il concerto dedicato appunto al grande sassofonista argentino. Il 20 gennaio avremo come nostro ospite Alessandro Riccio che ci presenterà “Bruna e’ la notte”. Il 9 febbraio un omaggio al Maestro Franco Battiato con “Sintomatico mistero-sulle tracce di Franco Battiato” con Francesco Mattonai e Simone Baldini Tosi. Il 10 maggio una nuova produzione del Teatro Regina Margherita in collaborazione con Teatro Riflesso, Italo Pecoretti e Francesco Mattonai “Dracula”».

RELATED ARTICLES

Most Popular